cattedrale

Secondo il managing director e presidente di GUM , tempio del lusso moscovita situato sullaPiazza Rossa, i prodotti prestige italiani schiacciano nelle vendite i rivali made in France.
Teymuraz Guguberidzeriporta che, nonostante la svalutazione del rublo, quello russo si confermi tutt’oggi un mercato fondamentale per l’alta gamma ed in particolare il fashion , come sono fondamentali i turisti russihigh spendernon intaccati dalla crisi.
Per quel che concerne il tax-free, secondo i dati di Global Blue relativi all’estate 2015, i turisti russi risultano top spender nella Costiera Amalfitana, nella Riviera Ligure e in Versilia .
Fonte:www.firstonline.info/a/2015/11/26/russia-a-mosca-il-lusso-made-in-italy-batte-quello/56316822-8f2b-4114-a028-84118bed941e

 

Foto
notizie Chez Theo, in Belgio le lasagne “sbuffano” all’italiana   Massimo Di Prima e la moglie, a Mons, portano avanti la grande tradizione della pasta fresca italiana. La sfoglia della loro lasagna, tirata e ruvida, lascia delicatamente fuoriuscire il ragù se premuta con la forchetta. Come ogni lasagna bolognese che si rispetti.
Foto
notizie “RossoVino”, così la felice intuizione scoccò lungo il fiume La magia dei paesi asiatici con una sferzata di occidente
Foto
notizie Romeo Pasta Artigianale, va di scena il piatto d’autore Un prodotto di prima qualità sotto la spinta innovativa dell’utilizzo di spezie ed aromi naturali