Il Consorzio di Tutela a protezione della mozzarella di bufala campana ha stabilito che il prezzo minimo ideale per un kg di mozzarella di bufala non può essere al di sotto di nove euro. Il prezzo fa riferimento alla vendita del prodotto nella grande distribuzione come supermercati e discount, tenendo conto dei costi per il mantenimento degli standard minimi di qualità e dei controlli ispettivi.

Il nuovo provvedimento è volto a tutelare la bontà e la qualità del prodotto.  I consumatori avranno un prezzo minimo di riferimento, per cui saranno nelle condizioni di sapere che eventuali mozzarelle di bufala vendute a un prezzo inferiore ai nove euro al kilo saranno prodotti non conformi agli standard stabiliti.

La pirateria agroalimentare è uno dei principali elementi di siturbo nel mercato del made in Italy, che influisce negativamente in un settore di estrema importanza per il contributo economico che fornisce al nostro Paese. Il problema delle imitazioni è che spesso non è semplice distinguere tra prodotto originale e quello contraffatto, per cui sorge la necessità di fornire ai consumatori alcune informazioni, per non cadere in errore.

Eccellenzeitaliane.com

Foto
notizie Ristorante Trattoria Da Pippo: “sentirsi a casa” gustando la qualità del Made in Italy Nella città tedesca di Turkenfeld, dopo anni di gavetta nel settore della ristorazione, Daniele Di Giacomo, originario dal Sud Italia, ha creato il suo ristorante italiano chiamato Ristorante Trattoria Da Pippo. La sua missione quotidiana è promuovere una cucina mediterranea che ha alla base prodotti freschi, genuini, capaci di esaltare il sapore delle ricette della sua famiglia italiana. Presso il suo ristorante il cliente si sente coccolato dalla sua loquace umanità, dalla sua professionalità e competenza nel soddisfare qualsiasi tipo di palato.
Foto
notizie Rossini Ristorante Italiano: le ricette tradizionali Made in Puglia direttamente a Glasgow Lo chef Maurizio Rossini è un pugliese verace e cordiale che ci tiene tanto a salvaguardare e diffondere la propria italianità. Dopo aver accumulato tante esperienze pregresse nel campo della ristorazione, si è trasferito a Glasgow, affascinato dal mondo britannico. Nel Luglio 2018 supportato e motivato dalla moglie Ester, ha creato con lei il Rossini Ristorante Italiano. Immersi in un ambiente caloroso e familiare, presso il Ristorante Rossini potete avventurarvi nel sapore inedito delle ricette autentiche pugliesi gustando piatti che non troverete altrove. Alla base di essi vi sono le ricette di famiglia e la selezione di prodotti freschi e genuini. Molto apprezzate sono le orecchiette alla barese con le famigerate cime di rape, le “patate riso e cozze” e l’insalata di calamari. Anche il vino che degusterete presso il Ristorante Rossini è di qualità. Periodicamente Maurizio Rossini organizza serate di degustazione di vini italiani presiedute da sommelier famosi che sono in grado di orientare il cliente verso l’autentico culto del vino Made in Italy.
Foto
notizie L’incredibile gelato di Giovanni Santin A Wernigerode, in Germania, c’è un friulano “tostissimo” che ha aperto due gelaterie di successo. Prodotti IGP, materie prime di qualità e una storia da film sono i segreti di questo vulcanico imprenditore