getCompanyVOById(10071888)
Vinicola Barone
DEBUG 1

Con oltre 30 anni di esperienza, la Vinicola offre una grande varietà di vini che sono il frutto di un accordo tra tradizione e cultura enologica moderna.


Con sede a Ceppaloni è un'azienda radicata da trent'anni nel cuore delle colline beneventane. tre decenni di storia enologica testimoniano il lavoro e la passione della famiglia Barone per i vini più caratteristici del Sannio, aglianico, solopaca del sannio, falanghina del sannio, coda di volpe e greco. La riscoperta e la valorizzazione dei sempre più apprezzati prodotti della viticoltura sannita, l'identificazione con luoghi e l'ambiente, sono alla base della filosofia dell'azienda, proiettata sempre più nella ricerca della qualificazione della propria produzione. Grazie alla consolidata esperienza nel settore, la Vinicola Barone offre una grande varietà di vini che sono il frutto di una lunga, studiata sperimentazione e di un accordo tra tradizione e cultura enologica moderna.




  VINICOLA BARONE Via Stazione 61
82010 Ceppaloni (BN)
italia


Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
aziende agricole Vini Rolej di A. Vallotto

I nostri Vini

Il vino Rolej nasce in Piemonte dalla passione e dalla dedizione del suo proprietario che da anni, avvalendosi della consulenza di esperti enologi e agronomi, segue direttamente l’ampliamento, il miglioramento dei vitigni e la lavorazione del vino, dalla vendemmia fino all’imbottigliamento.

Grazie a tanta cura questi vini D.O.C. hanno conquistato un posto di sicuro rilievo nel panorama regionale, vantando colori, profumi e genuinità che nascono dalla particolare attenzione riservata alle coltivazioni delle uve, nel più rigoroso rispetto dei ritmi e dell’integrità dell’ambiente agricolo.

L’azienda conta quattro ettari di vigne che godono dell’influenza positiva del lago e dell’aria che proviene dalla Valle d’Aosta. Le teniamo a spalliera e le potiamo selezionando poche gemme per ottenere più qualità nelle uve. Accudire la vigna dà un’immensa soddisfazione, soprattutto quando il vino che ne risulta viene apprezzato.
 
Il terreno su cui crescono le viti è di origine morenica, ricco di sostanze minerali quali porfidi, i quarziti e i feldspati.


La maggioranza delle viti è composta da Nebbiolo, Barbera e Cabernet. L’azienda produce anche in minor quantità, un vino bianco DOCG fatto esclusivamente con l’uva Erbaluce.

descrizione vini:


CANAVESE NEBBIOLO DOC
Prodotto esclusivamente da una selezione di uve nebbiolo. I vigneti sono situati sulla dorsale più alta dei terreni aziendali
​Esposizione: Versante meridionale in breve pendenza.
​Vitigni: Nebbiolo 100%
​Periodo di vendemmia: fine settembre
​Terreno: Ha origine da aggregazioni moreniche in seguito allo scioglimento dei ghiacciai delle Alpi avvenuto circa 150 milioni di anni fa. Si presenta ricco di sostanze minerali, tra cui porfidi, quarziti, feldspati; mediamente argilloso tendente al roccioso.
Resa per ettaro: 40 -50 ql. di uva per ettaro.
Periodo di vendemmia: inizio metà ottobre.
​Vinificazione: pigiatura soffice con macerazione di 15-18 giorni.
​Maturazione: malolattica iniziata in acciao e continuata in botti di legno di media grandezza.
​Affinamento: matura in barrique 6/8 mesi. Affina altri 12 mesi in bottiglia prima di essere commercializzato.
​Caratteristiche organolettiche: vino elegante con la tipica trasparenza del nebbiolo, dal colore rosso rubino tendente al granato. Al naso presenta un profumo fruttato, balsamico con sentori di spezie. All'esame gustativo si presenta di corpo con il tannino moderato.
​Modo di servire: servire a temperatura di 18°C.


ERBALIUCE DI CALUSO DOCG
Proveniente da un vigneto di proprietà posto leggermente in declivio, con esposizione verso il Lago di Viverone. L'Erbaluce è un vitigno autoctono del territorio.
​Esposizione: Versante meridionale in breve pendenza.
​Vitigni: Erbaluce 100%
​Terreno: Ricco di sostanze minerali, mediamente argilloso, tendente al roccioso. Ha origine da formazioni moreniche, derivanti dai ghiacciai della Valle D’Aosta.
​Resa per ettaro: 70-80 ql. di uva per ettaro.
​Periodo di vendemmia: inizio metà settembre
​Vinificazione: a temperatura controllata nella nuova cantina termocondizionata.
​Maturazione: riposa 5/6 mesi in vasca d'acciaio.
​Affinamento: un paio di mesi conservato in locali a temperatura costante.
​Caratteristiche organolettiche: dal colore paglierino medio, il profumo è fine, intenso con note floreali e fruttate. Dalla giusta struttura, con un finale molto fresco ed elegante, può reggere senza problemi un paio d'anni di invecchiamento.
​Modo di servire: servire a temperatura di 10-12°
Premi:
L'Azienda ROLEJ è stata inserita per l’edizione 2020 nella sezione “VINI DA NON PERDERE” con il vino "Erbaluce di Caluso Docg Roleto 2018", che per la sua piacevolezza, corrispondenza al vitigno ed equilibrio ha raggiunto la valutazione massima di 4 stelle.

CANAVESE ROSSO DOC
Ottenuto da vigne decennali situate all'interno della Tenuta Rolej, è frutto di diradamento manuale dei grappoli in vigna.
​Esposizione: Versante meridionale in breve pendenza.
​Vitigni: Nebbiolo, Cabernet Sauvignon, Barbera.
​Terreno: ha origine da aggregazioni moreniche in seguito allo scioglimento dei ghiacciai delle Alpi avvenuto circa 150 milioni di anni fa. Si presenta ricco di sostanze minerali, tra cui porfidi, quarziti, feldspati; mediamente argilloso tendente al roccioso.
​Resa per ettaro: 40 -50 ql. di uva per ettaro.
​Vinificazione: fermentazione a temperatura controllata in grandi tini d'acciaio.
​Periodo di vendemmia: inizio metà settembre.
​Maturazione: riposa 3 mesi in botti grandi.
Affinamento: affina un anno in bottiglia.
​Caratteristiche organolettiche: dal colore rosso rubino, il profumo è intenso, con sentori di sottobosco. In bocca si presenta asciutto e di buona consistenza.


ROSE’
Vino di colore rosa antico, i suoi profumi sono delicatamente fruttati ed eleganti. Ottenuto vitigno Nebbiolo, le cui bucce rimangono per breve tempo a contatto del mosto in modo da conferire il giusto colore ed aromaticità  al vino.
​Modo di servire: servire a temperatura di 10-12°

SPUMANTE ERBALUCE DI CALUSO DOC MILLESIMATO
Il terreno ha origine da aggregazioni moreniche, derivanti dallo scioglimento dei ghiacciai della Valle d’Aosta. Prodotto solo nelle annate migliori con uva Erbaluce vendemmiata prima della completa maturazione per garantire la giusta freschezza che necessita ad ogni spumante. La rifermentazione in bottiglia è durata 15 mesi. E’ rimasto quindi in bottiglia altri 6 mesi per completare la sua evoluzione.
​Dalla spuma abbondante e persistente, si presenta con un perlage fine. Colore paglierino carico e note olfattive intense. Dal punto di vista gustativo si presenta con una buona struttura, con note fresche e fruttate.
​Modo di servire: fresco a 8°-10°


SPUAMANTE BRUT
Le uve provengono dal Canavese, una delle più antiche aree viticole del Piemonte.  Questo vino spumante viene prodotto in piccole quantità ed è da considerarsi un millesimato in quanto prodotto con le uve di una singola annata: di conseguenza esprime le caratteristiche organolettiche derivanti dal clima di quell'annata.
​La presa di spuma avviene lentamente, in modo da conferire alle bollicine finezza ed eleganza.
Dal colore giallo paglierino, piacevolmente secco senza essere aggressivo possiede profumi fragranti e persistenti.
​Modo di servire: fresco a 8-10 °C


GRAPPA DI ERBALUCE
Di aspetto cristallino è una grappa di profumo intenso e franco e dal gusto molto armonico e di notevole  persistenza. Grado alcolico 45% Vol.
​Distillazione: La nostra grappa è ottenuta da vinacce di uve Erbaluce distillate a 15 giorni dalla raccolta in modo tale da cogliere nel momento ottimale i profumi e gli aromi caratteristici che si sviluppano  nel corso della fermentazione.
La grappa di Erbaluce è fatta riposare per circa 6 mesi prima di essere imbottigliata.
​Modo di servire: si consiglia di servire il distillato a temperatura ambiente in bicchieri a tulipano da 120 ml. perfettamente incolori, non troppo chiusi alla bocca. Suggeriamo inoltre di provarla con il cioccolato.




Foto
vini Azienda Badenchini

UNA STORIA DI FAMIGLIA, UN’IMPRESA DI SUCCESSO, UN LAVORO FATTO DI PASSIONE, FATICA ED ESPERIENZA.

UN'AZIENDA GIOVANE CON RADICI ANTICHE


L’Azienda Vitivinicola BADENCHINI è stata fondata nel 1999 dai fratelli Paolo e Andrea Badenchini che ereditano la passione e l’amore per questo mestiere da una lunga tradizione familiare.

Le nuove idee hanno permesso di coniugare la tradizione e l’innovazione, determinando una produzione a forte carattere personale.


L’azienda si trova in Emilia Romagna, sulle colline nel comune di Ziano Piacentino.

La geografia dei Colli Piacentini è caratterizzata dai quattro affluenti del Po che ne disegnano le valli: Val Tidone , Val Trebbbia, Val Nure e Val d'Arda.


Una terra fortemente legata alla tradizione enogastronomica, ricca di sapori, aromi, gusti, profumi, cultura e storia che saprà offrirvi molteplici itinerari alla scoperta di tutti i suoi tesori. Immersi nel rigoglioso paesaggio potrete assaggiare ottimi prodotti gastronomici (dagli insaccati piacentini - coppa, pancetta e salame - a formaggi e miele senza dimenticare i gustosi tortelli piacentini)


Tutte le uve provengono dai vigneti di proprietà dell’azienda e vengono vinificate nella propria cantina.

Ad oggi l’Azienda Badenchini ha a disposizione, tra proprietà e conduzioni, un totale di circa 17 ettari di vigneti coltivati con uve Barbera, Bonarda, Malvasia, Ortrugo, Chardonnay, Cabernet Sauvignon e Merlot.


IL VINO NASCE IN VIGNA

L’obiettivo dell’azienda è condurre i propri vigneti  come previsto dai disciplinari di lotta integrata per fornire un vino rispettoso dell’ambiente circostante e del consumatore finale.

Sia la potatura secca che quella verde sono le operazioni colturali più importanti, già dal primo anno

di vita della barbatella, e sono seguite personalmente dai proprietari.

Di grande importanza sono anche le successive operazioni colturali (legatura, cimatura, defogliazione e dirado), che vanno eseguite nel migliore dei modi rispettando le varie fasi fenologiche.


Altro aspetto al quale l’azienda presta la massima cura è la vendemmia, scegliendo accuratamente le uve e

mantenendole, con tutte le precauzioni del caso, il più integre possibile sino al loro arrivo in cantina.

Nella nostra zona l’epoca di vendemmia si svolge nel mese di settembre iniziando dalle uve bianche per poi seguire con le uve rosse.


Soprattutto il Gutturnio, ma non solo ….

Il vino rosso più conosciuto della nostra zona è il Gutturnio, prodotto da un’unione di uve Barbera e Bonarda.

Il nome Gutturnio deriva da un boccale d’argento chiamato Gutturnium, di circa due litri di capacità, ritrovato a Veleia Romana nel 1878, utilizzato dagli antichi romani per bere il vino.

Il Gutturnio viene prodotto in 2 tipologie: Frizzante oppure  Classico Superiore fermo.


Gli altri vini autoctoni sono principalmente:

·  la Malvasia bianca di Candia aromatica, ricca di aroma e personalità il cui nome deriva dalla cittadina greca di Monemvasia sita nell’attuale isola di Creta. Questo vitigno si dimostra molto versatile in quanto è utilizzato per produrre sia vini dolci frizzanti o passiti sia vini secchi;

· l’Ortrugo è tipicamente autoctono della zona di Piacenza e non è presente in nessun altro posto del mondo. Si presenta come un vino bianco fine, poco aromatico e adatto a produrre vini frizzanti .

Foto
vini Antica Vineria e Panetteria Selargina

Antica Vineria & panetteria selargina , via Istria Selargius n° 152 vini sfusi & imbottigliati- birre artigianali

Foto
aziende agricole Azienda Agricola Vigna Maurisi

L’ AZIENDA AGRICOLA «VIGNA MAURISI» di Felice Esposito Corcione sorge sulle bellissime colline del Comune di Prata Principato Ultra e nei campi Taurasini del territorio Irpino della provincia di Avellino della regione Campania. Aree dal suolo fertile, di natura argillosa contenente preziosi minerali di natura vulcanica, ottima esposizione solare. I vigneti di questi territori, discendenti da eccellenti vitigni ellenici e latini come il Greco di Tufo e l’Aglianico, hanno meritato la DOCG e la DOC rispettivamente quale massimo riconoscimento concesso in Italia ai vini più pregiati.


Sin dalla potatura a Guyot per i bianchi e a cordone speronato per i rossi, ispirata alla Scuola Nazionale di Potatura di Marco Simonit & Co, l’obiettivo è stato quello di ottimizzare la produzione di uva a favore di un’altissima qualità che con una conseguente accurata vinificazione ha consentito di ottenere vini di alta gamma sia in aroma che in purezza.


Entrambi i vini prodotti hanno ricevuto importanti riconoscimenti sia a livello Nazionale che Internazionale. Il Greco di Tufo DOCG “Magnificat” è stato selezionato al PROWEIN 2014 di Dusseldorf-Germania come “Primium Wines: Best Quality – Best Price”. Sempre nel 2014, a Hong Kong-Cina, gli è stata assegnata la medaglia d’Oro e nella degustazione 100% BLIND a cura dei famosi Sommeliers Andrea Larson e Markus Del Monego della Rivista TASTED sono stati assegnati 89 punti.


Nel 2014, l’Irpinia Aglianico DOC “Principium” è stato recensito dal famoso giornalista del Corriere della Sera definendolo “un campioncino più che buono con un apprezzabile equilibrio gustativo”. Sempre nel 2014, a Hong Kong-Cina, gli è stata assegnata la medaglia di bronzo e nella degustazione 100% BLIND a cura dei famosi Sommeliers Andrea Larson e Markus Del Monego della Rivista TASTED sono stati assegnati 87 punti.