getCompanyVOById(10072979)
Vini Fieramosca
DEBUG 1

LA CANTINA
La Cantina raccoglie oggi l’eredità dei vecchi “trappeti” che sino agli anni ’50 erano presenti nel centro storico cittadino. Notevole fu l’opera e l’interesse di importatori francesi particolarmente attirati dal vitigno“Nero di Troia”dal quale si ricava il“Rosso Barletta”DOC. Questo è un vino antico di grande corpo, compagno inseparabile di molti conterranei durante le intense emigrazioni verso le Americhe, l’Australia e la Francia a cavallo del XIX e XX secolo. I registri di imbarco di quegli anni annotavano centinaia di migliaia di ettolitri imbarcati puntualmente nel porto di Barletta e destinati a quei territori, del resto solo il “Rosso Barletta” si prestava brillantemente a superare la prova critica delle lente navigazioni del tempo alle latitudini equatoriali.

IL TERRITORIO
La  produzione delle nostre uve avviene nel meraviglioso territorio  dell’Alta Murgia, con altitudine compresa tra il livello del mare e i  250 metri s.l.m. Dal punto di vista strutturale il suolo è di carattere  calcareo/argilloso a medio impasto o tendente allo sciolto,  sufficientemente e variabilmente profondo e di buona fertilità. Il clima  della zona è tipicamente mediterraneo, anche considerando la vicinanza  della zona costiera, motivo per cui le temperature sono miti, né troppo  rigide nei periodi invernali, né eccessivamente calde nei periodi  estivi. Le forme di allevamento a spalliera o a tendone, i sesti di  impianto e i sistemi di potatura sono quelli tradizionali e tali da  perseguire la migliore e razionale disposizione sulla superficie delle  viti. La raccolta avviene quando le uve sono pienamente mature. Il  fattore umano presenta una straordinaria importanza nella definizione  del territorio, che è vocato alla produzione di questo nobile e storico  vitigno: l’uva di Troia. Tante testimonianze certificano la passione di  Federico II di Svevia per questo vitigno, coltivato lungo la litoranea  adriatica dell’attuale provincia Barletta-Andria- Trani, tant’è che esso  è altresì noto come “Nero di Troia”, “Vitigno di Barletta” o “Uva di  Barletta”.




  VINI FIERAMOSCA Via Degli Artigiani 13
76121 Barletta (BT)
italia


Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
agriturismi Duca Di Dolle Experience

A Rolle di Cison di Valmarino (Treviso), nel cuore della zona del Prosecco Superiore, sorge la Tenuta Duca Di Dolle, un’oasi di pace e natura immersa nel verde dei boschi e nel silenzio dei vigneti.


Duca di Dolle gode di una posizione panoramica in cima alle colline nel borgo di Rolle, diventato primo punto Fai in Italia per la salvaguardia del paesaggio e parte importante del territorio riconosciuto patrimonio UNESCO nel 2019.


Vieni a concederti qualche giorno di relax in una delle camere ricavate all’interno dell’ex monastero, trasformato in relais di charme.


Prenditi una pausa dal frenetico mondo quotidiano ammirando il paesaggio circostante a bordo piscina, accompagnato da un calice delle nostre bollicine, o ancora immergiti in una degustazione di ottimo Prosecco Superiore DOCG di produzione aziendale accompagnata da tipicità locali, organizzata su prenotazione dallo staff.


Experience per Duca di Dolle è l’ospitalità in un territorio unico al mondo e l’amore per la tradizione vitivinicola che già dal XVI secolo ricama le colline con i suoi filari.

Foto
vini La Combarbia


IL SIGNIFICATO DI UN NOME

La nostra azienda agricola nasce all’inizio degli anni sessanta, per iniziativa di Novilio Mariani, che, stabilitosi con la famiglia in località Cervognano e precisamente in quella che nelle antiche mappe catastali è indicata come “Villa Elvira”, si dedicò per primo della sua famiglia, alla produzione del vino. La zona di Cervognano è infatti nota fin dall’antichità per la sua naturale predisposizione alla coltivazione della vite.


Poi nel duemila sedici la passione per questa attività spinge Gabriele Florio, nipote acquisito di Novilio, a prendere in mano l’azienda con il proposito di continuare l’attività del fondatore, ma anche quello di rinnovare: esempio la  nuova sede della cantina, o il proposito di usufruire delle nuove e più moderne tecniche di coltivazione della vite e di vinificazione.

Il nome dell’azienda è “Combarbia”. La parola letteralmente significa un “crocicchio di strade”, un luogo cioè dove più strade si riuniscono e dal quale si diramano, dando la possibilità a chi si trova in questa confluenza di scegliere il percorso da seguire.


Ma il crocicchio è anche il luogo di sosta, di conversazione e di riposo del viandante.

Ma la parola “combarbia” ha anche un significato più profondo: quando i contadini del borgo dicevano di “andare alla combarbia” significava che si riunivano, di solito nelle stanze attigue alla Chiesa del paese, per passare una serata spensierata in compagnia, conversando tra loro e raccontandosi storie di fantasia o riguardanti fati personali. E questo avveniva alla presenza naturalmente di qualche bottiglia del nostro buon vino toscano. Ed è con questa speranza che noi abbiamo scelto per la nostra azienda il nome di “combarbia”, la speranza che il vino, il nostro buon vino toscano, diventi l’occasione di incontri di serenità di fratellanza.


Foto
vini Il Quercetto

L’AZIENDA IL QUERCETTO

il cui nome deriva dalla Contrada Querce Grosse, ora ribattezzata Cerchigrossi per l’antica presenza di boschi di querce nella vallata prospiciente, si estende su una superficie di otto ettari ed è distribuita in tre poderi ad una quota che oscilla tra i 150e i 250 metri sul livello del mare. Tutti nel comune di Pollutri (Chieti), zona di produzione D.O.C.
Dalle colture alla produzione propria

Ci occupiamo in particolar modo di sviluppare e perfezionare le nostre colture vitivinicole e olivicole, per la produzione propria di vino (rosso e bianco), vinocotto (rosso e bianco) e olio di oliva extravergine.


PASSIONE PER LA MADRE TERRA

La missione della nostra azienda è motivata da una forte passione per la natura e la nostra terra, che tramandata di generazione in generazione ci ha spinto verso una difficile sfida, quella di mirare ad una produzione di qualità. L’attenzione alle colture è quindi particolarmente alta, così come la volontà di sperimentare per ottenere uve sincere che possano produrre un vino raffinato.

Un lavoro duro, che regala soddisfazioni con la degustazione dei nostri vini, ultimo atto di un ciclo lungo, attento e dedicato. Non a caso alcuni nostri vini sono stati premiati al Merano Wine Festival 2019 ottenendo il premio “The Wine Hunter Award Rosso 2019“.

Anche il nostro Olio Extra Vergine, estratto dalle olive prodotte dalle nostre piante, grazie alle pazienti cure e al clima particolarmente dedicato, ha ottenuto risultati eccellenti. Abbiamo infatti ottenuto un importante riconoscimento al Merano Wine Festival 2019, con relativa premiazione.


Foto
aziende agricole Tenute Iacovazzo Dei F.lli Iacovazzo

Genuinità, Purezza e Tradizione.


Questi i tre cardini sui quali si fonda la filosofia di Giuseppe e Carlo Iacovazzo che nelle proprie tenute, site in provincia di Matera, coltivano vitigni pregiati e ricchi di tradizione, dai quali producono vini di tipologie differenti, dall’aroma unico ed inconfondibile.


I vini delle Tenute Iacovazzo si distinguono per il loro gusto raffinato ed intenso, offrono una vasta gamma di profumi e sensazioni, di colori e sapori che rendono importante quello che un tempo veniva indicato come il "Nettare degli Dei”.
L'azienda è sita in Contrada Saldone, a pochi chilometri dalla costa Jonica del Metapontino, meglio conosciuta come “La piccola California del Sud” per le sue pregiate produzioni agricole. I vigneti godono del clima mediterraneo tipico delle terre che un tempo costituivano l’antica Magna Grecia e che gli storici denominarono "Enotria", ovvero “Terra del Vino”.


A maturazione ultimata, le uve vengono vinificate con nuovi metodi e nuove tecnologie di vinificazione, rispettando gli insegnamenti tramandati sin dal 1897, dal trisavolo Vitantonio. In questo meraviglioso territorio, ricco di storia e tradizione, i vigneti si impregnano dei più raffinati sapori e intensi profumi, dando vita a vini di notevole pregio.