getCompanyVOById(10072738)
Tartaro Salumi

L'azienda nasce alla fine degli anni '70 quando il papà Vittorio e la mamma Luisa contadini e allevatori decisero di aprire il loro primo punto vendita, una macelleria di circa 20 mq.


Da oltre trenta anni la macelleria Ta.Ro. di Rocco Tartaro produce salumi tipici locali seguendo metodi di lavorazione artigianale che rispecchiano la tradizione contadina con tutta la passione che accompagna un'eredita di famiglia.


Di generazione in generazione l’attaccamento al lavoro e alla salvaguardia del prodotto tradizionale si é tramandato di padre in figlio, insieme alla custodia dei segreti nella lavorazione, indispensabili per ottenere prodotti di massima qualità.


La macelleria Ta.Ro. Si presenta come una bottega moderna e funzionale, rispettando le vigenti normative HACCP.


La macelleria Tartaro è un luogo esclusivo una vera e propria boutique gastronomica curata in ogni minimo dettaglio.




  TARTARO SALUMI Via Carpinelli 36
82020 Paduli (PD)
italia

CONTATTACI


0824928703
info@tartarosalumi.it

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
salumifici Salumificio Puzielli

STORIA E TRADIZIONE DI UN MESTIERE ANTICO


Il Salumificio Puzielli nasce negli anni ’60 per mano di Colombo, mastro salumaio che iniziò a produrre i salumi tipici della terra marchigiana; un territorio unico, incastonato nella Val D’aso nella provincia di Fermo dove la tradizione e il tempo si sono fermati.


I titolari Giuseppe e Luca Puzielli rappresentano la terza generazione di questa impresa di famiglia che viene portata avanti con orgoglio e passione, ricette antiche e materie prime di altissima qualità garantiscono ai consumatori prodotti unici e inimitabili.


Prodotti lavorati artigianalmente, con amore, pronti ad essere scoperti fetta dopo fetta.


Foto
agroalimentare Salumificio Ittirese Di Simula Marco e Silvia

La nostra storia
L' Evoluzione

Nel 2011 con la scomparsa del nostro carissimo babbo cambieremo titolo ma non vesti e ci chiameremo appunto “Salumificio ittirese di Simula Marco e Silvia” ed è grazie alla professionalità, conoscenza ed esperienza dei nostri genitori Giovanni e Antonia perno fondamentale dell’azienda, i quali trasmettendo queste virtù hanno fatto nascere in noi la passione lasciandoci un’eredità aziendale e professionale unita alla serietà e cortesia che ci contraddistingue.


Le nostra Specialità
I nostri prodotti

Il nostro Salumificio si rivolge alle attività quali alimentari, piccoli market, macellerie, punti ristoro, ristoranti e pizzerie, hotel e privati.
Tra i nostri vari prodotti quello principale è la salsiccia stagionata o semi stagionata, un prodotto tipico della Sardegna che fa ormai parte della cucina tradizionale.
Le carni magre, la speziatura delicata, il particolare gusto dell’affumicatura naturale (a legna) e la giusta stagionatura la rendono un salume unico ed inimitabile.

Foto
salumifici Salumificio Valtelesino

La nostra storia

Immerso tra le colline incontaminate dell’alto beneventano, il Salumificio Valtelesino gode del clima salubre ideale per la produzione di salumi di alta qualità.


Curiamo ogni aspetto della produzione nei minimi dettagli, con un’attenzione particolare al benessere animale. Sappiamo che ogni fase di lavorazione, dalla macellazione al confezionamento, è cruciale nel conferire a ogni salume le sue caratteristiche organolettiche uniche e il suo inconfondibile sapore.


Ci impegniamo per far sì che il marchio “Salumificio Valtelesino” sia garanzia di artigianalità e progresso. Lavoriamo con le più moderne tecniche di produzione, senza mai abbandonare i preziosi insegnamenti della tradizione salumiera.


Il “Responsabile Impasto” e il “Responsabile Spezie” lavorano fianco a fianco. Studiano e analizzano ogni taglio e, in base alle caratteristiche uniche della carne, scelgono come lavorarlo. È la presenza umana continua, in ogni fase di lavorazione, che ci permette di perfezionare ogni singolo dettaglio.


Ci mettiamo costantemente in gioco per studiare e sperimentare tecniche all’avanguardia che facciano dei prodotti del “Salumificio Valtelesino” i migliori rappresentanti delle tipicità italiane e della tradizione gastronomica.


Foto
macellerie Aglietti Carni

Aglietti Carni.

Al passato si allaccia il presente, con la qualità bene in mente.


Sono Federico di nome, Aglietti di cognome.

Della carne ne ho fatto un lavoro, una passione, mi destreggio tra cappello del prete, svizzere e tenerone.


Scegliere tra le carni esposte nella mia vetrina è un viaggio, ai clienti amo proporre solo ciò che io stesso mangio.


La mia famiglia da più di 100 anni e da 4 generazioni ha capito che offrire la qualità è la migliore delle intenzioni.


Razza Fassona, Galiziana o Garonnese, nella stalla il bue lo scegliamo noi, senza offese.


Nonno Romeo m'insegno che il bravo "maslé", che vuol fare bene il proprio "misté", inizia a lavorare di pimo mattino per preparare le carni per il palato più fino, coltelli ben affilati se di alto livello vuoi i risultati.

Lui tra i primi taglio la spalla di vitello con l'osso e i suoi insegnamenti non ho rimosso: all'arrosto del filetto era affezionato, ma non si vive di tradizioni, nel tempo l'ho imparato.


E' così che i pezzi dimenticati con me sono rinati, come il diaframma, tenero e super gustoso; più moderni sono il Tomahawk, costata del taglio estroso, la cui forma ricorda l'ascia dei nativi americani; o, come la chiamano i brasiliani, la tenera picaña, con o senza bagna, che poi è il codone, che nonno accoppiava con lo scamone.


E che dire del processo di frollatura, che morbidezza e sapore alle carni assicura.

Dal laboratorio artigianale escono poi altre sorprese, slami, salsicce e altri insaccati, oltre a bresaola e paletta biellese.


LA STORIA


1907 - Flaminio Aglietti diede il via alla costruzione del negozio in via XXV Aprile a Cossato, attuale sede di Aglietti Carni. La sua morte prematura fece si che, fin dal 1910, a condurre il negozio di vino e alimentari, che si chiamava Cantina vinicola, fu la moglie Caterina Rivaldo, bisnonna di Federico.


Anni 20 -  Romeo Aglietti, figlio di Caterina e Flaminio, a 14 anni fu mandato a Triviero per imparare il mestiere del macellaio. Dopodichè iniziò a macellare in via Amendola e nel negozio di famiglia vendeva la carne insieme a olio, burro e pochi altri prodotti.


Anni 60 - Anche Flaminio, figlio di Romeo, entrò nell' attività di famiglia e negli Anni80 ampliò la scelta di prodotti alimentari puntando a un piccolo supermercato come suggerivano i suoi tempi per andare incontro al bisogno del cliente di trovare in un unica sede tutto ciò di cui aveva bisogno.


1998 - Federico, figlio di Flaminio, iniziò a collaborare nel negozio. Da ragazzino andava ad aiutare il nonno e grazie a lui nacque la passione per la carne. Così, nel 2002, prese in mano l'attività di famiglia rimettendo al centro il reparto macelleria affiancato, però, da una selezione di altri prodotti di qualità