getCompanyVOById(10068994)
Ristorante Retrogusto

Ristorante e pizzeria con forno a legna




  RISTORANTE RETROGUSTO Via Cupa 140
05013 Castel Giorgio (TR)
italia
0763627210
jessicadionisi@hotmail.com

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 11550

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti Ristorante Pizzeria La Rustica

Orari di apertura:


Lunedi':
12:00 - 15:00, 19:00 - 23:00
Martedì:
12:00 - 15:00, 19:00 - 23:00
Mercoledì:
12:00 - 15:00, 19:00 - 23:00
Giovedì:
12:00 - 15:00, 19:00 - 23:00
Venerdì:
12:00 - 15:00, 19:00 - 23:00
Sabato:
12:00 - 15:00, 19:00 - 23:00
Domenica:
12:00 - 15:00, 19:00 - 23:00

Foto
ristoranti Ristorante Il Turcotto Dal 1816

Il ristorante al Turcotto è il locale più antico di Anzio, aperto dal 1816, non ha mai cambiato gestione, sempre tramandata di padre in figlio. Nel 2010 è stato premiato come locale storico e riconosciuto tra i 350 dʼItalia dallʼAccademia della Cucina Italiana.


Location

Il ristorante al Turcotto è situtato nell’angolo più bello di Anzio, con il suo belvedere a picco sul mare tra i resti del vecchio porto romano e la residenza estiva dell’imperatore Nerone. A questo panorama mozzafiato si è aggiunta da qualche anno, nei giardini sottostanti, la statua di Nerone – che ha avuto i natali proprio ad Anzio – la prima al mondo dedicata al controverso imperatore.


Ambiente

In estate si mangia sulla terrazza panoramica dalla quale si possono godere splendidi tramonti e serate incantevoli. L’ambiente interno, completamente a vetri, affaccia direttamente sul mare.


La nostra storia

Il Ristorante al Turcotto vanta una tradizione culinaria di quasi duecento anni. Il locale, aperto nel lontano 1816, è il più antico di Anzio e dintorni e nel corso di due secoli di storia non ha mai cambiato gestione, sempre tramandata di padre in figlio.

Gaetano Garzia proveniente da Toledo approda ad Anzio nel 1816 dove decide di aprire una piccola trattoria: “IL TURCOTTO” lungo il porto di Anzio che sarà trasferita più tardi nel centro del paese.

Per la sua carnagione scura e l’abitudine di portare una specie di fez rosso sul capo i suoi compaesani, come era allora usanza, gli conferiscono il soprannome di Turco e da lì Turcotto.


Negli stessi anni anche i fratelli di Achille aprono due nuovi ristoranti: il “Garda” con Giovanni Garzia, e il “Caprera” con Renato ed Enrico Garzia. La famiglia Garzia inizia così la grande tradizione della cucina portodanzese.

Con la II Guerra Mondiale i progetti per la costruzione del nuovo ristorante subiscono un rallentamento e la famiglia Garzia, come gran parte della popolazione, si rifugia a Roma. Un aneddoto, prima della partenza nonno Achille nasconde sotto le cantine, antichi magazzini del porto di Nerone pertinenti al ristorante, tutte le stoviglie, argenterie e attrezzature di sala e cucina sperando di salvarli dai tumulti dell’invasione dei nazisti e dai bombardamenti. E cosi è stato, perchè al rientro ad Anzio, dopo lo sbarco degli Alleati il 22 gennaio 1944, Achille trovò intatto tutto ciò che era riuscito a nascondere. Il lavoro che li attende a quel punto è duro e faticoso, ma il fervore e la voglia di ricominciare degli anziati e quindi anche dei Garzia è tanta e nel giro di poco tempo, grazie anche all’instancabile lavoro di Achille e dei suoi figli Oreste e Rodolfo, il ristorante Turcotto rifiorisce. Nei primi anni ’60 Achille lascia in eredità il ristorante al primogenito Oreste che nel 1965 muore tragicamente. La moglie Ermelinda, con i suoi tre figli ancora piccoli, Achille, Enrico ed Evangelista prende le redini dell’azienda portandola avanti con grande tenacia e capacità organizzative. Gestione che passerà agli inizi degli anni Settanta nelle mani dell’allora giovanissimo Enrico Garzia coadiuvato dalla sorella Evangelista, settima generazione della famiglia. Oggi il ristorante Turcotto tiene alto il prestigio acquisito nel corso di quasi due secoli, grazie al lavoro di Enrico, della moglie Patrizia e delle figlie Ermelinda e Maria, continuando a essere un fiore all’occhiello della tradizione gastronomica anziate.

Foto
ristoranti Ristorante La Trota

La storia

“Una casa costruita nella pietra vecchia dei muri.. ..una cucina con un piatto d’eccezione come la trota, servita in diversi gusti e con l’affabilità tipica dell’anima palazzolese.” (Giuseppe Rovella)

La Trota nasce nel 1970 da un’idea del Sig. Lamesa Paolo, il quale possedendo un terreno adiacente ad un fiume ricco di trote, decide di creare un piccolo allevamento, e in seguito da una grotta dove i pescatori del luogo erano soliti cucinare il pescato, decide di ricavare una sala ristorante. Ai lati della grotta costruisce due strutture, una adibita a cucina e pizzeria e l’altra a salone ricevimenti.


Ma è negli anni novanta ad opera del figlio Sebastiano Lamesa che il Ristorante La Trota “subisce” i cambiamenti radicali. Viene costruito un ampio laghetto artificiale dove viene praticata la pesca sportiva, a fianco viene costruito un nuovo impianto d’acquacoltura costituito da: dieci vasche in cemento dove le trote vengono selezionate in base alla pezzatura, da incubatori per la schiusa delle uova, da laboratori per la trasformazione e l’affumicazione dei prodotti; quello che era il vecchio salone ricevimenti viene trasformato in locale cucina con moderne attrezzature (continuamente aggiornate) che permettono di cucinare fino a mille pasti contemporaneamente e di fianco ad esso viene costruito un grande e moderno salone ricevimenti capace di ospitare fino a 500 invitati; la grotta viene ampliata con una veranda ed abbellita con un enorme acquario di pesci d’acqua dolce, anche i giardini esterni vengono abbelliti con la costruzione di una particolare fontana a gradoni e di un getto d’acqua che fuoriesce dal centro del laghetto.


Nel secondo millennio è la moglie Sig.ra Nella con i suoi figli a continuare “la traccia” del marito, vine completata la terza saletta dalla capienza di cento posti chiamata sala Bellini, vengono ulteriormente abbellite la grotta e i giardini.

Nel 2006 il già esistente salone ricevimenti viene ristrutturato ed abbellito, il laghetto artificiale viene ampliato con la costruzione di un ponticello in legno (il cosiddetto “ponte degli innamorati”). Oggi la trota è leader nella ristorazione e nella pescicoltura, ed è “un luogo incantevole dove la tradizione incontra i sapori”.

Foto
ristoranti Ristorante Pizzeria Il Quadrifoglio

La Pizzeria Bar Il Quadrifoglio è un locale situato nel centro della città di Bomarzo in provincia di Viterbo che offre un servizio completo di ristorazione proponendo piatti tipici della tradizione gastronomica della Tuscia e pizze romane cotte in forno a legna e preparate con impasti a lunga conservazione dai migliori pizzaioli della zona.


La Pizzeria Bar Il Quadrifoglio si occupa anche di fornire un servizio di bar e caffetteria dando la possibilità a chiunque di fermarsi per una pausa caffè oppure fare delle ottime colazioni con un’ampia scelta di brioches dalle svariate farciture. Oltre a essere bar, ristorante e pizzeria, Il Quadrifoglio a Bomarzo è un locale ideale per aperitivi e cocktail grazie alla bravura dei suoi baristi professionisti in grado di creare drink personalizzati in base ai gusti dei propri clienti.


La Pizzeria Bar Il Quadrifoglio a Bomarzo offre solo cibo e prodotti di altissima qualità realizzati con ingredienti genuini e freschissimi e non manca un personale cortese e con una buona padronanza dell’inglese per accogliere al meglio anche i clienti internazionali del locale.