Il ristorante pizzeria Tramonto è a gestione familiare, garanzia di affidabilità e cura nei dettagli. Le porzioni sono abbondanti e il rapporto qualità prezzo ottimo.


Inoltre, specialità a base di pesce il martedì, mercoledì e venerdì. Venerdì baccalà. E' possibile prenotare pranzi a base di pesce per banchetti e cerimonie.


La struttura dispone di n. 11 camere (10 con balcone esterno e tutte con bagno privato) per un max di 25 posti letto. Piscina all'aperto con area solarium e zona idromassaggio.




  RISTORANTE PIZZERIA TRAMONTO Contrada Madonna della Carità 45
64010 Ancarano (TE)
italia
0861815136
tramontoecsnc@virgilio.it

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 11905

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti Antica Trattoria ''Piro''

L' Antica Trattoria da Piro nasce nel 1915 in vico delle Camelie, nel cuore pulsante del commercio genovese dell'epoca, vicino al mercato del pesce.
Grazie alla cura e alla passione del signor Giuseppe “Piro” Perasso il locale s'impone all'attenzione cittadina, diventando ben presto uno dei ristoranti più frequentati di Genova.
All'inizio degli anni 60 “Piro” trasferisce il locale a San Siro di Stuppa, dove era nato ed ancora abitava. La trattoria non perde né il suo prestigio né l'abitudine a servire piatti tradizionali e freschissimi, ma acquista quel fascino della trattoria di campagna che conserva tutt'ora.


Gli anni passano e anche le gestioni fino al 2007,
quando Paolo Dall'Aglio, già propietario della rinomata gastronomia,
si innamora del ristorante e decide di rilevarlo assieme a sua moglie Laura. In questi anni la famiglia Dall'Aglio ha eseguito molti lavori di ristrutturazione ed ampliamento, senza perdere quelle caratteristiche di buona cucina e allo stesso tempo di un comodo e  facilmente raggiungibile fuori porta. Il campo da bocce è diventato un bel giardino attrezzato per ricevimenti, con uno spazio con giochi per bambini; la parte retrostante le cucine, invece, prima inutilizzata, ora è una bellissima veranda coperta con braceria a vista, ottima nella stagione estiva e capace di ospitare fino a 90 persone in tutta comodità.


Nel periodo primavera-estate la zona si popola
di escursionisti che vengono a visitare l'abazia di San Siro, passando sulla via dell'antico acquedotto romano, così la trattoria propone delle succulente merende con focaccette con salumi, focaccia al formaggio (rigorosamente fatta al momento), fave e salame, e dolci fatti in casa; molti si fermano anche solo per un caffè o per una bibita fresca e dissetante altri ancora si fermano solo per riprendere fiato e far giocare i bambini.

Foto
ristoranti Ristorante A Casa Di Lili

Cucina casereccia


Testimonianze

Menù con antipasti, primi e secondo al prezzo di 18 Euro. Tutto squisito, materie prime di ottima qualità. Noi siamo di casa!

- Kelly K


Quello che tutti vorrebbero: mangiare tanto, bene e spendere poco!! Ottimo rapporto qualità/prezzo, vasta selezione di antipasti portati in rapida successione, primi classici della tradizione abruzzese, arrosto misto e immancabili, le costatelle d'agnello fritte.... PER MORIRE!!!! La capienza non eccessiva è la caratteristica di un locale mai troppo affollato e adatto per una serata in coppia o tra amici..... Consigliatissimo

- andrea m


Ottimo rapporto qualità prezzo... Cordialità dei proprietari/camerieri... Tutto a gestione familiare... Locale piccolo ma accogliente... Bagno pulitissimo e soprattutto riscaldato!!!

- Romina C

Foto
ristoranti Ristorante Pizzeria La Dolce Vita

Orari di apertura:

lunedìChiuso
martedì18–01
mercoledì18–01
giovedì18–01
venerdì18–01
sabato18–01
domenica18–01

Foto
ristoranti Le Piemontesine

Ci sono un sacco di piccoli miracoli nella ristorazione e nell’hotellerie italiana. E più in particolare, in quelle piemontesi. Miracoli che son, bisogna dirlo, spesso figli delle crisi che ha spinto molti giovani a reinventarsi, e creare nuovi modelli o a esplorare nuovi territori, lanciandosi in sfide da far tremare i polsi.


La sfida qui l’hanno lanciata due ragazzi francesi. Lui si chiama Jerome Migotto, la sua compagna e factotum Charlotte. Stavano in un posto niente male, Parigi dove lui ha girovagato tra le cucine dei più famosi ristoranti tristellati a imparare dagli chef più à la page (Yannick Alleno, tanto per citarne uno) come tirare una salsa o cuocere alla perfezione una carne o un pesce. Charlotte però discendeva da una famiglia che viveva sulle colline della Langa Monregalese, una zona bellissima dal punto di vista naturalistico, ma non proprio al centro del mondo. Erano gli avi di Charlotte per la precisione di San Luigi la frazione di un piccolo paese dell’Alta Langa, Igliano. E qui i due ragazzi francesi si sono trasferiti e hanno recuperato un vecchio edificio semiabbandonato trasformandolo in un hotel a quattro stelle. Da oltre vent’anni a San Luigi però non esistevano più attività commerciali. Loro hanno scelto comunque di privilegiare gli artigiani e le aziende locali, realizzando un edificio ad alta efficenza energetica, adeguato all’architettura locale con archi a vista e conservando e ristrutturando due antichi forni con tetti in ciappe che si trovano proprio davanti all’ingresso dell’hotel. E che vengono usati per pane e cucina.


Dopo 5 anni di lavoro hanno aperto: dieci camere e una suite con vista panoramica sull’intero arco alpino piemontese.

E, finalmente ci siamo arrivati, al piano terreno dell’hotel c’è il ristorante. Moderno, elegante e soprattutto molto buono. La cucina (la definizione davvero azzeccata è su Tripadvisor) “unisce la saggezza della cucina francese e la concretezza piemontese”. Qualche piatto: salmone affumicato in casa, uovo su dadolata di zucca con tartufo estivo, ravioli di vitello con ratatouille alla nizzarda scampi arrosto e riso venere, una tradizionale guancia al vino rosso, perfetta. Migotto è anche un ottimo pasticcere, e Charlotte in sala vi aiuterà anche nella scelta del vino in una carta piccola ma completa. La spesa è l’ultimo regaolo. Menu a 32 euro, alla carta poco di più