Il Ristorante del buon gusto ad Erice dal 1968.



A Erice, tipico borgo medioevale in provincia di Trapani, nasce nel 1968 il ristorante "La Pentolaccia".
La struttura è ubicata dentro un antico convento edificato tra il 1612 e il 1617. Fino a qualche decennio orsono, il monastero ospitò una comunità claustrale di Monache notissime per la lavorazione dei tipici dolci di badia.
Realizzato in diverse elevazioni, caratteristico resta l'ingresso principale dove un tipico carrettino siciliano fa da benvenuto ai clienti.
Il livello è di un ristorante medio-alto, a testimonianza di ciò il fatto che molte persone famose tra cui molti premi Nobel per la fisica, per la medicina, lo frequentano vista la vicinanza del famosissimo centro fondazione Ettore Maiorana.
Rustico ed elegante è arredato con cura nei minimi particolari. Bellissimo il tetto con le travi in legno, e i mobili d'arredo di valore che sottolineano l'eleganza e lo stile ricercato nell' ambiente.
I Fratelli Pollina curano personalmente i loro ospiti, proponendo gli ottimi piatti dello chef Salvo Ruisi, piatti regionali, impreziositi dalla fantasia e dalla creatività dello stesso, risultando sempre innovativi e stuzzicanti al palato.
A tal proposito segnaliamo negli antipasti la delizia di Venere, nei primi piatti i ravioli ripieni di cernia conditi con pesce spada, capperi, menta, melanzane e gamberi, nei secondi piatti lo spiedino di gamberi e calamari alla palermitana, e i fagottini di pesce spada alla trinacria.
Per passare ai dessert primeggiano le cassatele calde con ricotta, il semifreddo di mandorla, il semifreddo ai pistacchi di Bronte, il soufflè di ricotta con amaretti e un tortino al cioccolato caldo che si scioglie in bocca.

  RISTORANTE LA PENTOLACCIA Via G.F. GUARNOTTI 17
91016 Erice (TP)
italia
3394862432
info@ristorantelapentolaccia.it

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 6621

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti Il Moro Restaurant L’atto del servire per noi è godimento e ci piace farvi divertire a tavola in modo ospitale, semplice ed essenziale
Foto
ristoranti Cafe' Angel's
Foto
ristoranti Ristorante Dolce Vita

Il ristorante DOLCE VITA fa parte del Hotel “Boutique 19” (Gruppo Baku Hospitality) è un business hotel situato nel centro della città in un edificio di 3 piani costruito nel 1894, a soli 20 metri dall'ingresso principale della Porta Gemella della Città Vecchia.


La struttura è in realtà le mura della città vecchia. Una parte di questo muro della città vecchia del XII secolo attraversa l'ingresso della città vecchia di Baku. Il sito è sotto la protezione dell'UNESCO.


Il Ristorante DOLCE VITA e lo stesso albergo sono stati riaperti nel dicembre 2017 dopo una lunga ristrutturazione, infatti il ristorante è stato realizzato con le tipiche piastrelle di Vietri della famosissima azienda Giovanni De Maio Ceramiche, legno al naturale, rame e mattone pieno tipico delle vecchie strutture. Il Ristorante vanta di uno stile italiano unico in tutto l’Azerbaijan dal design tradizionale di una trattoria italiana ma con cucina a vista e menu italianissimo che evidenzia anche alcuni piatti d’autore del Executive Chef Vincenzo Squarciafico, tutto preparato con i migliori ingredienti made in Italy.


L’hotel “Boutique 19” è una destinazione ideale sia per i viaggiatori d'affari che per i turisti che cercano il massimo comfort in un ambiente piacevole. Fronte mare caspico vicino ai quartieri degli affari oltre che a centro storico.


L'hotel Boutique Palace ha un'architettura meravigliosa e interni ben arredati. L'edificio alberghiero di 3 piani fu costruito nel 1894 nell'era del primo boom del petrolio a Baku.