Il Girasole, ristorante gastronomia a Barcellona Pozzo di Gotto.

Specialisti in piatti elaborati con i frutti del territorio. Dal 1998. Gluten free wellcome




  RISTORANTE IL GIRASOLE Via Giorgio Amendola 49
98051 Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
italia
0909794534
ilgirasole.catering@gmail.com

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 8925

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti La Perla Del Doge Ricevimenti

La Perla del Doge è una favolosa residenza storica affacciata sul Mare Adriatico che sorge nel luogo in cui il Doge Veneziano Pietro II Orseolo con la sua flotta si fermò per organizzare la controffensiva della città dei Bari assediata dai Mori. Era il 10 agosto 1003.

Orseolo trovò così ameno e felice quel luogo che lo denominò La Perla. Ed è proprio in suo onore che dopo un restauro accurato è nata La Perla del Doge.

Oggi, la sala si caratterizza per gli ampi saloni dalle alte vetrate, i soffitti affrescati, i prestigiosi arredi, il patio sul mare incorniciato da enormi palme.
La Perla del Doge offre una vista impagabile sul mare per chi desidera dare un tocco naturale ma ricercato al proprio ricevimento, ma soprattutto un’organizzazione impareggiabile tra mise en place e cucina gourmet.


La Perla del Doge, infatti, conquista gli ospiti con piatti prelibati e gustosi avvolgendosi in un ambiente sofisticato e ricercato, dove la progettazione degli allestimenti, dei fiori, della torta, dei colori sono in armonia con lo stile e il tipo di evento. Un lavoro minuzioso ed estremamente curato che si traduce in un’atmosfera incredibile per una sala rinomata per la sua organizzazione.

Una location dove stile e raffinatezza celebrano, quotidianamente, il loro trionfo per mantenere alti gli standard di quella che viene considerata da molti la sala ricevimenti più bella in Puglia, unica per celebrare matrimoni direttamente sul mare.




Leggi l'intervista

Foto
ristoranti I Scugnizzi Pizza e Sfizi Napoletani

Può capitare di scegliere da Roma una strada alternativa per raggiungere il litorale laziale e di fermarsi a cena in una pizzeria, passando magari per Genzano, la cittadina nota per il suo Pane casareccio Igp. Quello che non capita di frequente, invece, è di scoprire per caso una buona pizza napoletana ai Castelli Romani.

Non parliamo della turistica Frascati e siamo lontanissimi anche dalle rinomate pizzerie “glamour” della Capitale: davanti al forno c’è Enzo, 40 anni, un pizzaiolo originario di Torre del Greco, che nel 2015 ha aperto il suo locale a Genzano di Roma, il luogo in cui vive da 15 anni insieme alla moglie Mariarca.

Il locale è su strada, l’ambiente è molto semplice, con qualche riferimento folkloristico qua e là: il servizio è veloce e cortese. Superata la porta d’ingresso, in fondo, si trova il grande forno a legna, che dona alla pizzeria una bella atmosfera.


Testa bassa a lavorare e massima concentrazione: Enzo comunica in continuazione con la cucina, da cui escono i fritti e anche alcuni primi, come gli Gnocchi alla sorrentina (8€) e O Paccher vegetariano (8€). Una scelta fortemente voluta, perché questo pizzaiolo ha iniziato da giovanissimo in cucina come chef, facendo esperienza sia in Italia che all’estero.

La pizza qui è una tonda napoletana, tradizionale, gustosa e leggera, preparata con farina 00 e infornata dopo 72 ore di lievitazione. Le pizze vengono cotte per circa 1 minuto a 400°. Il menu è ampio e vario e tramette agli ospiti tutta la creatività del pizzaiolo. La mozzarella di bufala e i latticini arrivano da Battipaglia (Caseificio la Cilentana) e il pomodoro è San Marzano.

Gli antipasti sono fatti in casa e sul menu ci sono diverse proposte che solleticano il palato e la curiosità di una clientela abituata sempre e solo al supplì e all’oliva ascolana. E quindi si può prendere anche il cuoppo di fritti: O’ Cuopp con montanare, frittelle, crocchè, arancini, scarponici e frittatine di pasta (9€).


Molto invitanti anche I Scugnizzielli: pasta lievitata con pomodorini  e parmigiano (8€).


La più richiesta è una pizza ideata da Enzo, I Scugnizzi, formata da 4 petali farciti: salsiccia e friarielli, margherita, salame e ricotta, mozzarella, pomodorini, rucola e scaglie di parmigiano (9€).


Oltre alle pizze rosse classiche, come la Margherita (5,5€) o la Marinara (5€), si possono ordinare la Carrettiera con pomodoro, mozzarella, tonno, peperoni e speck ( 8,5€) o la Siciliana con filetto di pomodoro, alici, capperi e olive nere (8€). Enzo prepara anche diverse pizze bianche, come la Salsiccia e Friarielli (8€), la Mimosa con mozzarella, prosciutto cotto, panna, mais(7,5€), la Panzarotta con crocchè, prosciutto cotto e mozzarella (7,5€) e la Totò con melanzane a funghetto e provola (8€).


Sulla carta ci sono alcune birre alla spina e tre etichette di vino. I dolci sono fatti in casa: si tratta di specialità napoletane, come la pastiera, il babà e le delizie al limone (4,5€).

Foto
ristoranti Dai Gemelli

L'autenticità della cucina irpina e della vera pizza napoletana. Pizze a metro, braceria a legna a vista, specialità irpine!