Sofì, le vere dolcezze di Sicilia

Dall’amore per la figlia Sofia e la voglia di valorizzare il prodotto principe della località di Bronte, il pistacchio, nasce Sofì: un’azienda a conduzione familiare con l’abilità dell’arte culinaria e la passione nel lavorare la materia prima.
Svariate sono le tecniche di lavorazione e altrettanto innumerevoli sono le forme realizzabili con il pistacchio: il prodotto cardine del laboratorio Sofì è il Bacio del Ciclope.


Questa comoda sfera è caratterizzata da un cuore interamente composto da granella di pistacchio, mentre la parte esterna è guarnita da una ganache al pistacchio e decorata con pezzi di pistacchio. Inoltre puoi mangiarla con un solo boccone!


Ciò che Sofì tiene molto a comunicare è la qualità che traspare e si delinea da ogni creazione ad opera di Alfredo. Diffida dalle imitazioni. Prova le delizie di Sicilia targate Sofì.




ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 11917

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
macellerie Macelleria Monticelli Da Mario Baia e Latina

I salumi sono il nostro orgoglio. Li produciamo nel periodo invernale, quando il clima è più favorevole per la stagionatura, con metodi naturali e senza l’utilizzo di conservanti.
L’azienda, oggi partner delle più grandi realtà locali, nasce dal desiderio di non abbandonare la cultura contadina a cui nostro padre, e prima ancora i nostri nonni, appartenevano.

Foto
aziende agricole Azienda Agricola Nirulè Massa

La Storia dell’ Azienda Agricola Nirulé


Siamo nel 1921 quando i bisnonni Pietro e Maria,  nel primo dopoguerra, acquistano la Cascina Barozzo a 1000 mt s.l.m.  sopra Calizzano (SV), e ne coltivano i terreni annessi. Acquistano qualche capo di bestiame…e…  con 6 figli, pochi soldi rimasti, ma tanti sogni e tanta voglia di lavorare, portano a poco poco alla creazione dell’Azienda Agricola Nirulé.
Tra baratti, vendite e sacrifici, vanno avanti fino ai primi anni ‘60, quando per svariati motivi devono forzatamente abbandonare la loro tanta sudata Cascina Barozzo per tornare in paese.


Nel nuovo millennio il loro pronipote Massa Antonio, dopo aver frequentato scuole ad indirizzo Forestale ed Erboristico, decide di riportare l’Azienda Agricola Nirulé al suo vecchio fasto.
Le radici non si dimenticano e i tanti consigli dei “vecchi” nemmeno,  così,   “rispolverati” in principio gli attrezzi rimasti ancora nel capanno del bisnonno, inizia la sua nuova avventura….


A Calizzano dopotutto, anche se sono passati tanti anni, la natura ha mantenuto la sua unicità.
Tanta fatica e tanta caparbietà portano Antonio a cimentarsi in primis nella coltivazione delle piante (Palle di Neve, Viburno, ecc…..), dopodiché  recuperata un’antica ricetta di zia Caterina del liquore di Archibus, alla coltivazione di detta erba che arriva direttamente dalle incursioni di Napoleone nei territori dell’Alta Valle, per proseguire con la produzione di lamponi per dare vita ad un secondo liquore a base di tale frutto.


Antonio, si dedica infine, ma con la stessa forza e determinazione all’apicoltura, già praticata a suo tempo dai bisnonni in

Barozzo ed alla coltivazione delle Erbe Officinali per poter mettere in pratica il Suo sapere da Erborista, gli Infusi di Nirulé ne sono la prova.


Queste poche righe non bastano per descrivere appieno quello che è la linfa vitale dell’Azienda Agricola Nirulé:  semplicità, amore e rispetto per la natura e tanta voglia di far conoscere la genuinità dei loro prodotti.


Vi invitano pertanto a provare antichi e nuovi sapori con i loro Elisir di Archibus e Lampone, ad assaporare i loro Infusi o a degustare il loro miele.


Foto
agriturismi Azienda Agricola Franca Battista

L’azienda agricola FRANCA BATTISTA  garantisce una produzione BIOLOGICA e con il solo utilizzo di prodotti della piccola filiera.


Otto ettari coltivati a frumento, olivo e uva, confinanti con l’Oasi Naturale di Ninfa, gestiti dalla Sig.ra Franca Battista, titolare dell’azienda, ideatrice delle ricette e responsabile della produzione e Giacomo Maggiaro sales & marketing director. L’azienda nasce nel 1968, quando la famiglia Nardone, una famiglia di agricoltori di Benevento, acquista il podere. Inizialmente la frutta da tavola rappresenta l’attività principale, unitamente alla produzione di olio ed un piccolo allevamento bovino.


Negli anni settanta il frumento sostituisce la frutta da tavola e vengono impiantati nuovi ulivi per un potenziamento della produzione. Nel 1999 l’azienda passa sotto la direzione della signora Franca, nuora della Sig.ra Carmela Nardone ed entra in conversione biologica e nel 2008 ottiene la certificazione biologica, iniziando a trasformare in biscotteria secca le materie prime aziendali Struttura Produttiva: La biscotteria viene realizzata nel laboratorio aziendale situato al centro dell’azienda tra una splendida cornice di ulivi. Filiera Produttiva: Le sementi del grano sono autoprodotte.


Le materie prime per i biscotti vengono per la maggior parte prodotte in azienda, mentre zucchero, cacao e caffè sono coltivati in biologico e provengono dal mercato equo e solidale. La fertilizzazione avviene solo con prodotti aziendali e non vengono usati concimi chimici.


Per la produzione si utilizza frumento macinato «fresco», secondo le necessità di produzione. Nuovi Progetti : In partnership con ACK di Roma nel 2019 è nato Kalowry un concept food che si basa sul recupero delle tradizioni in una chiave moderna e attenta alla salute ed al benessere psicofisico con particolare attenzione agli ingredienti ed alla filiera corta. Kalowry è interamente prodotta in azienda. Certificazioni: Azienda Certificata in biologico con Suolo & Salute ed in corso di certificazione BRC/IFS


Dott. Giacomo Maggiaro- Sales and Development Manager dopo una lunga esperienza nel campo dell’ingegneria civile sceglie di cambiare settore e 18 anni fa, seguendo la passione per il buon cibo e per la buona tavola, inizia ad operare nel mondo agroalimentare come consulente export e marketing.


L’attenzione per il biologico, la passione per la ricerca di prodotti e produttori di eccellenza e l’esperienza internazionale maturata negli Stati Uniti ed in Giappone hanno consentito all’Azienda Agricola Franca Battista - Terre dei Principi d raggiungere importanti traguardi ed arrivare a individuare una comune strategia nel progetto Kalowry, che vede le due aziende affiancate in piena sinergia per lo sviluppo, la produzione e la diffusione di questo concetto che unisce la fisicità del prodotto con lo spirito e la filosofia del benessere che sono in esso contenute.

Foto
vini La Collina dei Ciliegi - Ca' del Moro Wine Retreat

Una Storia di passione

L’azienda vinicola La Collina dei Ciliegi nasce dalla passione della famiglia Gianolli per la terra, l’agricoltura e il vino, sua massima espressione nel territorio veronese.

Massimo Gianolli, imprenditore di successo e appassionato di vini sin dalla giovinezza, incontra Stefano Falla anch’esso grande appassionato e insieme danno vita a una piccola produzione nel 2005, selezionando l’uva destinata al loro primo Amarone.


L’azienda è dotata di una sede operativa con annesso showroom a Milano (Via Giorgio Stephenson, 43A) e di una sede in Veneto, sulle colline della Valpantena nei pressi di Verona, dove si trovano l’azienda agricola e i vigneti. Allietata sia da vigne che da lussureggianti ciliegeti (di qui la denominazione del marchio), la tenuta si estende per 45 ettari in Località Erbin, sulle colline sopra Grezzana. La Collina dei Ciliegi è nota per i rossi decisi e intensi come il Corvina, il Valpolicella, l’Amarone e il Recioto ma anche per un bianco fresco e delicato come il Garganega.


È proprio qui, immerso tra i vigneti della cantina, che sorge Ca’ del Moro | Wine Retreat, la proposta di ospitalità de La Collina dei Ciliegi. Un eco-resort composto da sei camere doppie e ispirato dalla natura e dal vino, che rivoluziona e trasforma il lusso in un’esperienza lenta, coinvolgendo tutti i 5 sensi. Nato dal recupero delle antiche stalle e del fienile del Borgo di Erbin, Ca’ del Moro coniuga perfettamente ruralità, modernità sostenibile, comfort e benessere. Un concept unico fin dalla fase di ristrutturazione avvenuta secondo gli antichi metodi costruttivi dei rifugi lessini, recuperando le tecniche di miscelazione di pietre, calci vive, legni e fibre naturali.


Non solo ricettività ma anche ristorazione: quella de La Collina dei Ciliegi è una realtà vitivinicola che offre un servizio di accoglienza completo per chi vuole conoscere il territorio della Valpolicella e i vini prodotti. Infatti, all’interno della struttura è presente il ristorante Locanda Ca’ del Moro, con una capienza di 70 persone, aperto sia a pranzo che a cena e dedicato, non solo agli ospiti del resort, ma a chiunque voglia assaporare i prodotti del territorio. Disposto su tre sale, viene offerta la possibilità agli ospiti di degustare i piatti appositamente studiati dallo chef Gabriele Pace per esaltare le qualità dei vini prodotti dall’azienda.