Offriamo prodotti di pasticceria da consumare durante l'arco della giornata per accompagnare i nostri buonissimi caffè o i vostri momenti importanti!


Orari di apertura:

lunedì06–14
martedì06–00
mercoledì06–00
giovedì06–00
venerdì06–00
sabato06–00
domenica06–00




  PASTICCERIA DOLCE CAFFETTERIA DEL CORSO Corso Matteotti 8AB
64016 Sant'egidio Alla Vibrata (TE)
italia
3496541161
dolcecaffetteriadelcorso@gmail.com

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 10639

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti Osservatorio Un motivo per visitare l’isola di Stromboli...(Isole Eolie – Sicilia)








A good reason to visit Stromboli… (Eolian Islands – Sicily)
Foto
ristoranti Osteria da Cèncio

 O chi è Cencio?!

- Siiii vieni "cencio"...quello si dà 'n terra o si mangia a carnevale...Cèncio con la "e" aperta. Innocenzo, detto Cèncio, è quello che ha levato la paura da Cascina.

- Davvero?! O raccontami un popò la storia.

- Dunque...siamo nell’artro seolo, uno strano figuro appariva a buio e coperto da un mantellone, un cappello e le 'atene...e tonava osì: “Uh uh, sono l'anima di Gabriellone...sono l'anima der povero Gabriellone!!”. Pensa un po' com'erano buie fonde le serate e le strade, e da qui dietro e un ci passava più nessuno a buio.

- Qui dietro dove?

- Da via Garibaldi a via Palestro...lì sotto 'r capanile...e tutte le notti la stessa storia. Alla fine Cèncio un ne poteva più e una sera, più buia dell’artre, si mise aspettallo. Appena apparì Gabriellone e cominciò la solita sorfa, n'arrivò dar di dietro e questo ni disse "sono l'anima di Gabriellone" e quellartro li rispose "E io sono Cèncio di Passerone!"...e giù botte! Lo 'ardò così sodo che lo mandò all'ospedale per quarche mese. E, lo sai, 'e un ci venne mi'a più, e così la gente ritornò a cammina' anco ar buio. Eppoi la voi sape' la 'ombinazione? Di là dove cè la 'ucina c’era la bottega di Cèncio der Giffoni!

Foto
ristorazione White Box Phuket
Foto
pizzerie LìèVITAlab

Laboratorio di piazza artigianale a lunga lievitazione consegna a domicilio e posti a sedere anche su prenotazione.