L'Osteria Da Gloria sita a 500 metri dal casello autostradale di Carrara, ti aspetta per assaporare la sua cucina tradizionale fatta di ingredienti semplici e genuini.


In un ambiente semplice e familiare, potrai gustare i piatti tipici del nostro territorio preparati secondo le ricette della tradizione locale.

L'Osteria Da Gloria è dotata di una sala ristorante climatizzata, accogliente e confortevole e inoltre dispone di unp spazio attrezzato con tv satellitare al plasma con abbonamento Calcio Premium.


Il nostro locale è aperto tutti i giorni a pranzo e cena dal lunedì al sabato.


Chiuso la domenica.





  OSTERIA DA GLORIA DAL 1979 Via Covetta 92
54033 Carrara (MS)
italia
058553876
lele.dora@hotmail.it

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 11853

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti Cuisine 83 Enoteca Di Mare

Cuisine 83 è la PRIMA Enoteca con un Menù DEDICATO al Mare.
Ristorante-Catering-Asporto


Sicuramente siete già stati in Enoteca... Ma mai in un’ Enoteca di Mare.
Perchè Cuisine 83 è la PRIMA Enoteca con un Menù DEDICATO al Mare.

Foto
ristoranti Ricevimenti La Vecchia Quercia

LA VECCHIA QUERCIA RICEVIMENTI propone alla propria clientela cucina di piatti tradizionali ed innovativi.
Con competenza e serietà, da anni si è specializzata in RICEVIMENTI e CATERING per eventi privati ed aziendali.
RISTORANTE APERTO SU PRENOTAZIONE


La Vecchia Quercia, operante da diversi anni nel settore della ristorazione, è oggi azienda leader nel settore catering e banqueting rivolto sia alle aziende che ai privati.
Lo staff è composto da professionisti in grado di far fronte a qualsiasi esigenza della clientela, sia che si tratti di cerimonie private (ricevimenti di nozze, comunioni, battesimi, cresime, cene, ecc) o di eventi aziendali (inaugurazioni, cene di gala, convegni, ecc).


La Vecchia Quercia Vi accompagnerà passo passo in ogni particolare, perchè la Vs cerimonia risulti impeccabile in tutti i suoi aspetti: dalla location, al menù, agli ornamenti, alla musica, al servizio fotografico.
Organizzeremo l'evento adattandolo alle caratteristiche del luogo prescelto: la vostra casa, la vostra azienda, la villa, il borgo o il castello d’epoca

Hai l'impegnativo compito di organizzare la cerimonia della comunione, della cresima, il festeggiamento per la sospirata laurea o per il compleanno, o la cena natalizia, un'importante inaugurazione o una festa interna per la tua azienda ?


La Vecchia Quercia è specializzata nell’ organizzazione di eventi, inaugurazioni, feste, pranzi e cene, anche a domicilio, sia per privati che per aziende.


Avvalendoci del supporto della nostra organizzazione e dei nostri partners, siamo in grado di offrirvi un servizio a 360 gradi: la scelta della location, la stesura di menu personalizzati per cene a tema, la realizzazione di eventi in loco, la celebrazione delle principali festività come il Natale, inaugurazioni, ecc.


Dalle Famiglie, alle piccole aziende fino alla grande multinazionale; ecco i Nostri clienti che si sono avvalsi e si avvalgono tuttora della nostra esperienza e professionalità per la realizzazione del proprio evento, con la consapevolezza di essere seguiti passo passo dal nostro staff.

Foto
ristoranti Ristorante Pizzeria Il Puffo

La pizza napoletana e le sue tradizioni!


La pizza napoletana, dalla pasta morbida e sottile ma dai bordi alti è la versione partenopea.


Dal 5 febbraio 2010 è ufficialmente riconosciuta come Specialità tradizionale garantita della Comunità Europea

Nel 2011, la pizza napoletana è stata presentata dall'Italia come candidata al riconoscimento UNESCO come Patrimonio immateriale dell'umanità.


Tutti i nostri impasti sono fatti con lievito madre


"Enzo, il Maradona della Pizza, diciotto anni di esperienza accanto al forno a legna e un tocco assolutamente divino, vi aspetta nel ristorante pizzeria di famiglia che ha già scritto un' importante pagina di storia della ristorazione modenese; fu infatti il Puffo nel 1991 il primo locale ad importare a Modena direttamente da Spaccanapoli, il "culto" della pizza fritta.

Istruttore Vincenzo Perrella (Locandina SCUOLA PER PIZZAIOLI)

Foto
ristoranti Il Castello Di Casapozzano

Abbiamo realizzato il tuo sogno più bello. Trasformalo in realtà.

Tra le bellezze e le sorprese che possono offrire i paesi della Regione Campania, immerso nei colori e nei sapori di un’antichità resistente ai tempi moderni, si erge nello splendore di un borgo medioevale, il secolare Palazzo Ducale Capece-Minutolo, comunemente chiamato, il Castello di Casapozzano.


La storia del Castello

Casapozzano o Casapuzzano è un antichissimo borgo nato a ridosso del castello medioevale.

Il nome deriva dalla particolare caratteristica del luogo: il territorio era ricco di pozzi dai quali la gens atellana attingeva facilmente acqua, poiché la falda acquifera si trovava a non più di 7 metri di profondità.

L'antico termine Putei-anum si evolve in Puctianum e successivamente diventa Casapuctianum (territorio del pozzo).


L'odierna struttura nacque come torre di guardia, in epoca longobarda e si sviluppò nella successiva epoca normanna.

Il primo nucleo del futuro castello fu eretto nel secolo XI dai fratelli Mosca, nell'ambito del sistema difensivo della Baronia, posto a guardia dei possedimenti terrieri.


In epoca Angioina il feudo di Casapuzzano fu di proprietà di Isabella Filangieri della Berlingeria de Sangro e, successivamente, vide avvicendarsi, quali Signori di Casapuzzano, i Capece Minutolo, i Magliulo e la famiglia Bozzuti.

Nel 1378 il sito, ritornato in eredità ai Capece Minutolo, fu restaurato a cura del Cardinale Enrico Capece Minutolo, Arcivescovo di Napoli. La memoria di tale evento è preservata da una lapide marmorea che ne riproduce le fattezze, posta dopo il ponte elevatoio che permette di oltrepassare il fossato.


Alla fine del secolo XVIII, Vincenzo Capece Minutolo, rompendo ogni tradizione, sposò una discendente di un nobile casato irlandese, Alicia Higgins. La giovane sposa modificò l'antico maniero medioevale trasformandolo nell'attuale palazzo, arricchendolo con cornici, stemmi e con i comignoli, tipici dell'architettura inglese del '700.

Alicia Higgins, pur contaminando lo stile del Castello con il gusto artistico della sua terra, non eliminò i segni caratteristici di origine medioevale, quali il fossato e la cinta muraria.


Ferdinando Capece Minutolo, figlio della coppia che ha reso il Castello così come oggi lo ammiriamo, completò definitivamente il complesso nobiliare e, per dare ordine al feudo, urbanizzò l'ambiente circostante.

Il complesso nobiliare è stato acquistato dagli eredi della famiglia Del Balzo, i quali ne divennero proprietari a seguito del matrimonio fra Clotilde Capece Minutolo di Bugnano dei Duchi di Miranda e Giovanni Battista Del Balzo, Duca di Caprigliano.


Di particolare interesse storico è la lapide che tuttora si trova nell'ingresso principale, che ricorda il pedaggio imposto ai passanti in epoca longobarda.