getCompanyVOById(10071981)
Moizo Scotti - Vini Dal 1892

La storia inizia nel 1974, quando Franco Scotti decide di entrare in società con Luciano Moizo. Quest'ultimo era il nipote di colui, che fondò l'azienda nel lontano 1892, dove lavorava il papà di Franco, Luigi Scotti come cantiniere.


L'azienda infatti prende il nome di Moizo&Scotti, da qui inizia la produzione vini tipici bianchi e rossi, che copre tutta la gamma dei migliori vini da tavola. Nel 1985 anche Marco figlio di Franco, inizia a lavorare insieme a loro, ottenendo ottimi risultati, grazie alla; costante, sagace, e meticolosa cura della coltivazione dei vigneti.


Oggi l'azienda è nelle mani di Marco e delle sue due giovani figlie; Nadine e Alice, 28 e 23 anni, che grazie al loro contributo il punto vendita in centro a Bobbio è stato ristrutturato, ed hanno sempre pronti nuovi progetti per soddisfare i loro clienti




  MOIZO SCOTTI - VINI DAL 1892 Contrada di Porta Nova 22 A
29022 Bobbio (PC)
italia

CONTATTACI


3396212680
scotti.g@libero.it

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N.14240

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
vini Vignaioli Pugliesi

È la fine degli anni’50 e nel pieno del boom economico un visionario gruppo di agricoltori decide di fondare a Orta Nova, città in provincia di Foggia nota per la sua dedizione all’agricoltura, una cooperativa sociale per realizzare il miglior vino in circolazione. Quella cooperativa cambierà il nome in Vignaoioli Pugliesi, a rimarcare il forte amore per questa regione. I contadini di Vignaioli Pugliesi uniscono le loro forze ed in breve tempo riescono a dar vita ad un nuovo progetto, un modo innovativo di intendere il mestiere dell’agricoltore, fatto di passione e amore per il territorio.


In pochi anni la cantina diventa una vera e propria eccellenza del territorio di Capitanata. Il profondo spirito cooperativo, l’attenzione costante per più moderne metodologie e le più aggiornate tecniche di coltivazione portano alla produzione di mosti e di vini di grande qualità.


I campi su cui sorgono i vigneti, nel pieno del “Tavolere delle Puglie” si prestano ad un frutto di grande pregio grazie anche al clima ideale che favorisce la coltivazione della vite. Assaporando le uve infatti, è possibile percepire tutto l’amore e l’impegno del duro lavoro di realizzazione di quelli che poi diventeranno Sangiovese, Lambrusco, Trebbiano, Nero di Troia e IGP Puglia, mosti illustri che caratterizzano da ormai più di sessant’anni la storica cantina ortese.


Una cantina che attraverso il suo duro lavoro ha scritto un’importante parte di storia del territorio pugliese e che ora guarda al futuro, fatto di continua evoluzione e innovazione, attraverso la fondamentale unione di tradizione e progresso.


Catalogo Horeca

Foto
vini Marchese delle Saline

Un secolo di Storia, dal passato al presente.


La nostra storia

Il brand Marchese delle Saline, nasce nel territorio trapanese ed affonda le sue radici in tempi lontani, quando il trisavolo Giacomo Rallo, nel 1860, si trasferì nelle campagne Siciliane ed iniziò la lavorazione dei sui primi appezzamenti di terreno in contrada Baiata.


Da allora, la passione, la preparazione e l’amore di fare le cose con il cuore, si sono tramandate, di padre in figlio, negli anni fino ad arrivare ad oggi. In quegli anni Giacomo Rallo, quando non era impegnato con il lavoro in vigna, raccoglieva il sale presso le Saline di Marsala durante la stagione estiva. Essendo molto zelante e produttivo, nonno Giacomo amava il gusto per le cose ben fatte per questo gli diedero l’appellativo di “Marchese”. La sua storia e il suo amore per le saline hanno portato i nipoti, anni dopo, a onorare la memoria del nonno, dando all’azienda il nome di “Marchese delle Saline”.


L’Azienda oggi

Oggi la famiglia Rallo, con Giacomo e Flavia, quarta generazione di produttori, interpretando i valori del suo fondatore, diffonde la cultura del buon vino e dei prodotti di qualità del suo territorio nel pieno rispetto dell’ambiente praticando tecniche di produzione biologica.

La passione per il lavoro, l’intuizione ottima e l’impegno hanno condotto all’espansione delle prime vendite. L’obiettivo è stata la realizzazione
di vini unici che sono espressione dell’identità di un territorio ricco di tradizioni, sapori e profumi.


Marchese delle Saline, appunto, con i suoi Etna Bianco ed Etna Rosso Biologici ottenuti dalle relative uve Carricante e Nerello Mascalese, e lo Spumante Extra Dry prodotto da uve Catarratto in purezza, coltivate sempre sull’Etna, offre a chi lo degusta l’espressione più vera dei vini vulcanici dell’Etna.
Le particolarità di questi vini derivano principalmente dai terreni vulcanici e dal microclima che fissano importanti profumi nell’uva. Il Nerello Mascalese da origini a rossi di assoluta finezza, il Carricante è ideale per produrre un vino bianco dalla particolare sapidità che raccoglie tutti i profumi del mare alle pendici dell’Etna.

Foto
vini Cantine Eredi dei Papi
Le Cantine Eredi dei Papi sono una giovane realtà imprenditoriale dei Castelli Romani fondata dai fratelli Chiara e Lorenzo Iacoponi. Nipoti di Francesco Papi, in passato noto produttore vinicolo della zona, i due fratelli sono cresciuti proprio dove hanno oggi sede le cantine, tra le colline dei Castelli Romani nel comune di Montecompatri, dove il nonno ha tramandato loro la passione per la natura e la vigna.

Le Cantine basano la loro attività su una produzione a bassa resa mirata alla qualità e guidata dal motto “il vino si fa in vigna”. Il rispetto per la materia prima è principio cardine di tutte le fasi produttive: in vigna si lavora esclusivamente a mano, mentre in cantina il vino è manovrato il meno possibile per preservare tipicità varietale e identità territoriale. Il concetto di terroir è prerogativa inscindibile dall'identità dell’azienda che, consapevole delle potenzialità del territorio laziale, ambisce a diventarne ambasciatrice a livello nazionale ed internazionale.
Foto
vini Azienda Agricola Nicola Santoleri

LA STORIA DEL NOSTRO VINO

Nascosta e protetta dal famoso monte Maiella, nell’Appennino abruzzese, sorge l’azienda vinicola di Nicola Santoleri. Paesi pittoreschi dove I calanchi incorniciano il paesaggio intorno ai vigneti di Crognaleto.

Per fare un vino eccezionale bisogna iniziare dalle radici. Per oltre 50 anni la famiglia Santoleri ha piantato e potato le loro viti seguendo le più’ antiche tradizioni ed usato sul terreno metodi biologici (fertilizzanti naturali). L’azienda vinicola, produce due tipi di uve per l’imbottigliamento, il Trebbiano D’Abruzzo e il Montepulciano d’Abruzzo, che rispecchiano le condizioni meteorologiche dell’anno in cui vengono le uve vengono raccolte.


La Cantina e’ situata nel cuore della città’ medievale di Guardiagrele, ed e’ qui che inizia la selezione delle uve che daranno vita ai migliori vini d’annata. La struttura, costruita nel 1700, ospita 25 botti (20 - 25 hl) di rovere di Slavonia. Fuori e’ appesa una targa in memoria del maestro del Montepulciano d’Abruzzo, Nicola Santoleri morto prematuramente nel 2007.

Le grandi porte di legno e la dolce melodia della musica di Mozart riassumono il mezzo secolo di storia del Santoleri . Una storia tramandata per generazioni ed ora raccontata da Giovanni Santoleri. Nell’azienda Santoleri la qualità’ non e’ mai compromessa, la pazienza e’ una consuetudine ed il risultato con l’aiuto di madre natura, e’la produzione di un vino eccezionale.


I NOSTRI VINI

La promessa e l’impegno di produrre un vino eccezionale e di qualità’ comincia ancor prima dell’approvazione della legge nel 1968 che istitui’ la denominazione di origine controllata dei vini. I vini Santoleri hanno il marchio di Denominazione di Origine Controllata (D.O.C.) non chè la sottozona Crognaleto” ad indicare un territorio particolarmente indicato per la produzione di vini che rappresentino al meglio il vitigno ed il territorio racchiudendo il tutto in poche bottiglie. La proprietà si estende su 28/30 ettari di vigneto, condotto con pratiche volte a favorire il massimo rispetto della natura e del frutto. Le concimazioni sono esclusivamente organiche. Il vigneto di Crognaleto è coltivato principalmente con Montepulciano d'Abruzzo (80%), sangiovese (10%) e trebbiano d'Abruzzo (6%), allevati con il sistema a tendone oltre a piccolissime quantità di pinot nero, grigio e bianco e di riesling.


All’inizio di ogni stagione si scongiurano condizioni meteorologiche adatte a produrre un ottimo vino. Quando ciò’ accade e le nostre preghiere vengono esaudite, l’azienda Santoleri riesce a produrre 40,000 bottiglie di vino all’anno.

Santoleri Vini

È attualmente in vendita in tutta Italia e nei seguenti mercati internazionali: Ontario | Canada | California | Stati Uniti d'America