getCompanyVOById(10066415)
Microbirrificio 1212

Dai che è pronta.. Che ore sono? Le 12,e 12 minuti. Ed è così, con semplicità ed attrezzature artigianali che è nata la nostra birra.

Le birre 1212 sono un prodotto rigorosamente artigianale e naturale, perché non filtrate né pastorizzate, e realizzate senza aggiunta di additivi chimici, conservanti e coloranti.

Nate nel cuore delle montagne Aprichesi, devono la loro particolare bontà all'acqua che fluisce naturalmente da sorgenti di alta quota, che regala una birra dal gusto armonico e inconfondibile.




  MICROBIRRIFICIO 1212 Corso Roma 209
23031 Aprica (SO)
italia
0342745443
clio@ngi.it

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 9152

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
birrifici Birrificio 25zero30

25zero30 è un microbirrificio con sede di produzione a Capriolo, cittadina situata in Franciacorta, che attua la produzione  di BIRRA ARTIGIANALE al 100%.


Grazie alla passione che lega due amici curiosi di creare nuove ricette e nuovi sapori, 25zero30 vi stupirà con una gamma di birre uniche nel loro genere.



Foto
birrifici Birra Rosa Dei Venti

Il Birrificio artigianale Rosa dei Venti produce e commercializza birra cruda dal 2005.


Il birraio Maurizio Gandolfi è stato uno dei primi del panorama italiano e da sempre l’azienda ha scelto di prediligere i canali distributivi della qualità, ponendo l’attenzione sulla selezione delle materie prime, sul rispetto dei tempi e della stagionalità.


Si spiegano così la riscoperta e l’uso innovativo di ingredienti nobili come il miele, la farina di castagne, l’abete ed il farro biologico.


Le nostre birre rifermentano in bottiglia, evolvono nel tempo affinandosi in struttura ed equilibrio.


Ogni cotta è una storia a sé, ogni bottiglia una scoperta.


Il laboratorio artigianale ha in produzione ben sette tipologie di birra in bottiglie da 33 e 75 cl.

Foto
birrifici Kimiya Birra Artigianale Siciliana

Kimiya è una BeerFirm fondata nel 2016 da Francesco Tranchina, da sempre appassionato di homebrewer, e da Alessandro Dioguardi, esperto di marketing ed eventi, nonché degustatore di birra artigianale.


Produciamo le nostre ricette, sperimentate nel corso degli anni, curando personalmente tutto il ciclo produttivo e avvalendoci della collaborazione e dell’esperienza dei migliori birrifici e mastri birrai siciliani, sempre nel rispetto della storica tradizione siciliana. Una collaborazione fondamentale sia sotto l’aspetto umano che dal punto di vista tecnico. Nelle nostre birre artigianali ritroverete i sapori e gli aromi che dona la nostra terra, coadiuvati da altri ingredienti fondamentali: passione e ricerca di un processo sempre più virtuoso.


L’obiettivo che ci proponiamo è quello di portare anche oltre i confini siciliani, attraverso le nostre birre artigianali, fragranze e sensazioni della nostra terra. Desideriamo far conoscere i sapori racchiusi in un marchio giovane, fresco e moderno con l’impegno di garantire alta qualità e autentica bontà. Nelle nostre birre ritroverete storia e tradizione dei nostri luoghi, il rispetto per la natura ed il cuore saldo ai valori, pur strizzando l’occhio all’ormai imprescindibile mercato globale. Analizziamo ogni processo prima, durante e dopo la fermentazione per assicurarci che il risultato finale sia sempre unico.


Tutte le nostre birre artigianali non sono né pastorizzate, né filtrate, e non facciamo uso di coloranti né conservanti. Sono rifermentate in bottiglia, oggi come 1000 anni fa, per un connubio tra modernità e tradizione.

Foto
birrifici Azienda Agricola ANDREA BIGI

ORIGINI

L'azienda agricola di Andrea Bigi nasce sulle orme dell'attività del nonno che aveva un vignetto a San Paolo di Jesi.

La passione per la campagna è già forte fin da bambino e ricorda come già a tre anni guidò il trattore per la prima volta.

Grazie agli stimoli e ai preziosi insegnamenti del nonno, Andrea man mano amplia le sue conoscenze sia in vigna che in cantina.


Nel 2004 forte dell'esperienza acquisita, Andrea Bigi si mette in proprio, alla ricerca dei migliori metodi per la produzione di materia prima di qualità, inizialmente venduta a terzi.

Ma presto Andrea si accorge  che questo non valorizza il suo lavoro e quindi si dedica a progetti di trasformazione diretta delle proprie materie prime per la vendita al dettaglio dei relativi prodotti, con l'intenzione di trasmettervi i valori e la genuinità del buon lavoro nella campagna, che possono ancora oggi offrire prodotti di qualità superiore nel mercato.


BIRRA

La materia prima, orzo per poi fare il malto, viene prodotta direttamente da Andrea Bigi.

Il birrificio per la produzione si trova a Staffollo e utilizza processi e macchinari artigianali, identificando quindi la birra come "agricola"

Inoltre utilizzando fino al 90% di materia prima prodotta direttamente dalla propria azienda, la birra Andrea Bigi può vantare del riconoscimento "Birra Agricola Italiana".

La produzione viene interamente venduta con diffusione nazionale tramite i canali HO.RE.CA.

Le birre di Andrea Bigi si contraddistinguono per il sapore riconoscibile del malto, grazie all'attenta produzione di una birra delicata a bassa gradazione e amarezza, una ricetta che si distingue per far esaltare tutte le sfumature di sapore dei componenti della birra. La produzione effettiva di birra nasce come sperimentazione e sfida nel 2015.

A tutti i tentativi delle ricette provate veniva assegnato un numero. Solo il numero delle ricette migliori oggi da il nome alla birra.


VINO

Da anni nel settore vitivinicolo, Andrea Bigi può vantare collaborazioni con diverse cantine. Proprio da queste esperienze, nel 2017 nasce l'idea di trasformare parte dell'uva prodotta in azienda nel primo vino, lo Scacciacorvi.

Nato quasi in segno di protesta nei confronti di una realtà che non valorizza la materia prima e il territorio, quell'anno vengono prodotti i primi ettolitri di questo vino che Andrea Bigi ama definire "diverso" nello scenario del Verdicchio.

Il nome Scacciacorvi rispecchia questa sua "stranezza", ma come lo scacciacorvi la sua diversità è essenziale a proteggere i campi e il lavoro dell'uomo. Da li in poi seguono gli altri vini che si idendificano con oggetti tipici della campagna, capaci di rievocare quell'autentica emozione di vicinanza al territorio e un antico modo di lavorare dedito alla realizzazione di prodotti dai sapori genuini. In ogni vino si possono apprezzare il carattere, la passione per la stessa terra che lo produce, e un idea diversa di crescita che l'azienda Andra Bigi vuole trasmettere, a volte anche in maniera insolita.