getCompanyVOById(10070542)
Macelleria Tassinari Dal 1968
DEBUG 1

Dal 1968 vendiamo SOLO carne di ALTISSIMA QUALITA’!


Nessun preparato viene utilizzato nella nostra "bottega".


Rispetto per le persone e per le tradizioni sono le nostre regole sempre con un occhio attento all'evoluzione del mercato e ai bisogni dei nostri amatissimi clienti.




  Macelleria Tassinari Dal 1968 Via Cerchia 4
47121 Forli (FC)
italia


Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
macellerie La Genuina
La GENUINA è:
Carne locale di alta qualità
Rosticceria tipica siciliana
Semilavorati pronti da cucinare
Foto
macellerie Macelleria Signorini

Bottega di Macelleria GIULIANO SIGNORINI

Nella bottega di macelleria di Giuliano, si trovano solo carni da pascolo certificate, lavorate artigianalmente. Questo vuol dire che qualcuno va in giro tra gli allevatori di bestiame della Toscana, delle Marche e dell'Umbria a cercare capi buoni per il nostro macellaio.


E già questo non è un fatto da poco. Dopodichè queste carni vengono lavorate da Giuliano in modo che sul suo bancone si possano trovare le varie parti dell'animale sempre fresche e sicure.
E anche questo non è da poco, ma non è finita qui: la cosa speciale che ti succede quando vai da Giuliano è che entri pensando di comprare un pezzo di carne ed esci con un'idea.


E l'idea, per chi cucina, è tutto. L'idea fa diventare la necessità di mangiare un modo per godersi la vita.
Ogni pezzetto di carne è un'infinita varietà di ricette: richiama odori, spezie, verdure, mentre ti serve e ti racconta come cucinarlo, Giuliano ti fa venire l'acquolina in bocca.


In questa piccola bottega nel cuore di Tratevere scopri, come i semi di finocchio rendono prelibato il maiale, come le mele arrotondano il sapore del fegato o come le noci si sposano con il vitello. Quando la bottega di macelleria di Giuliano Signorini è stata chiusa tre mesi per la ristrutturazione del locale, i clienti passavno in continuazione ad informrsi su quando avrebbe riaperto, e la vesta per la riapertura è stata una liberazione per tutti.


Chi si trasferisce in un altra città, torna ogni tanto con aria nostalgica da Signorini per fare provviste di carne e manbassa di ricette nuove. Per tutte queste ragioni, quando un cliente abituale incrocia uno novizio gli sussurra all'orecchio: "Attenzione!! Signorini può provocare dipendenza".
Un cliente.


Foto
macellerie Bottega Delle Carni Germano Dal 1970

Mangia bene, mangia sano con la carne di Germano

Foto
macellerie Le Macchie Soc. Coop - Carni e Dintorni

Il macellaio bio

Benvenuti alla macelleria Le Macchie. Carne bio, da allevamenti di montagna, semibradi.

Qui si parla di carne. Carne da mangiare ovviamente, ma senza mai dimenticare che quell’arrosto profumato, quelle tenere fettine e quelle salsicce succulente che deliziano il nostro palato, fanno parte di un ciclo, come noi, come tutti, un ciclo che si chiama vita.

Agiamo con responsabilità e coscienza, con attenzione e cura per ciò che circonda. Per questo non trattiamo carni che provengono da allevamenti intensivi o che non rispettano il benessere animale. Ci rivolgiamo solamente ad allevatori di cui ci fidiamo, e scegliamo solo capi la cui vita è stata degna di tale nome.

La nostra carne bio rispetta la vita.


Macellai da quattro generazioni

L’origine della nostra famiglia si perde nella notte dei tempi, quello che è certo e che gli Ioannilli arrivarono dall’Epiro, terra di allevatori e di bestiame. E poi continuarono qui in Sabina ad occuparsi di allevamento di bovini, ovini e anche suini.

Augusto Ioannilli, nei primi anni dell’ottocento, fu il primo che pensò bene di aprire una macelleria e vendere direttamente il frutto del suo lavoro di allevatore. Le innovazioni continuarono e con suo figlio Bastiano detto “sfasciagarretti” la macelleria prese un avvio inarrestabile.