Lo Specialista dello Zafferano si fonda su 4 Valori fondamentali: Benessere, Rispetto, Passione e Semplicità.


Sono infatti il Rispetto per l’intero ecosistema unito alla passione e alla semplicità che ci permettono di ottenere un prodotto d’eccellenza che migliora il benessere fisico e spirituale della persona ed è proprio questa la missione de Lo Specialista dello Zafferano:
 “Fornire prodotti d’eccellenza coltivati nel totale rispetto dell’ambiente per migliorare il benessere delle persone.”


Coltiviamo Zafferano in Val d’Orcia seguendo un metodo completamente sostenibile in ogni lavorazione che abbiamo definito Bio-Sinergico Consapevole.


Bio perché studiamo le esigenze biologiche dell’intero ecosistema per effettuare Consapevolmente le giuste lavorazioni lavorando Sinergicamente con la Natura.
Questo metodo ci permetto così di lasciare che sia il terreno e i suoi nutrienti naturali a coltivare il nostro Zafferano per permettere il miglior sviluppo possibili delle molecole e per garantire i benefici dello Zafferano.


Il nostro target di riferimento sono tutte quelle persone che vogliono acquistare un prodotto di qualità eccellente coltivato nel modo più naturale possibile e tutti i ristoranti di alto livello che possono esprimere al massimo le proprietà organolettiche di questa splendida spezia.
I benefici per il consumatore sono principalmente la consapevolezza di avere in casa una spezia che ha sviluppato al massimo le sue proprietà benefiche.


I benefici per il ristoratore sono il miglioramento dell’esperienza del cliente che può percepire l’accurata scelta dei prodotti da parte dello chef e l’utilizzo di una quantità minima per ottenere altissimi gradi di sapore, colore e aroma .




  LO SPECIALISTA DELLO ZAFFERANO Podere Poggiolo 39
53040 Contignano Radicofani (SI)
italia
3336302235
alessandro@lospecialistadellozafferano.com

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 11065

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
aziende agricole Azienda Agricola Il Cascin L'OLIO EXTRAVERGINE di oliva "Il Cascin" viene prodotto con le migliori olive di cultivar Taggiasca, utilizzando il metodo antico della molitura e spremitura dolce a freddo!
Foto
agroalimentare Querce Bettina

Querce Bettina è un'azienda a conduzione familiare che nasce nel 1992 ed è  situata nel versante Sud-Ovest del Comune di Montalcino, ad un'altitudine di circa 440 metri.


Nel 1999, Sandra e Roberto, i proprietari, decisero di impiantare due ettari e mezzo di preziosa vigna coltivati al 100 con Sangiovese (Brunello), desiderosi di far nascere da quelle terre ricche di argilla e marna siltosa mista ai galestri e ai palombini, il Rosso ed il Brunello di Montalcino Querce Bettina. Oggi, a distanza di qualche anno, quel desiderio è diventato realtà e


Querce Bettina firma il suo Rosso di Montalcino DOC e nel 2009 ha presentato il suo primo Brunello di Montalcino DOCG.
La gamma dei prodotti di Querce Bettina si completa con la produzione di Olio Extravergine di Oliva e con la Confettura Extra di Uva di Brunello.


Questa magica e misteriosa terra ha mantenuto la promessa fatta a Sandra e Roberto regalando frutti generosi nei profumi e nella forza.

Foto
aziende agricole I Borboni Aspirinio di Aversa

Nel 1998 la casa di famiglia, edificata su una grotta di tufo nelle viscere del centro storico di Lusciano, pazientemente recuperata secondo gli standard tecnici, ritorna finalmente ad essere la cantina dell'azienda. La cantina della famiglia Numeroso ha origine dai primi del novecento, e sin da allora ha allevato asprinio con il tradizionale sistema ad alberata. La tradizione che negli anni sessanta si affidava a una concezione di produzione piu quantitativa, converti i Numeroso in conferitori dell'azienda Buton con una fornitura di circa 100 tonnellate annue di asprinio quale vino base dei famosi spumanti e brandy in voga in quel periodo.


La prima fondamentale svolta fu dovuta alla felice intuizione dell'amico Gabriele Lovisetto, allora direttore della stessa Buton, che agli inizi degli anni settanta convinse la famiglia ad effettuare l'innovativa trasformazione su vasta scala dei vigneti passando dall'alberata ai piu moderni guyot o silvouz. Ma e verso la fine degli anni settanta che l'azienda Numeroso avvia le prime sperimentazioni nella spumantizzazione dell'asprinio che alla luce dei primi soddisfacenti risultati si traduce, nel 1982 nel marchio "I Borboni". Ed e proprio in questa fase che il carattere contadino del Cav. Nicola Numeroso si rivela in tutta la sua caparbieta, lancia infatti la sua sfida al recupero dell'asprinio ď'altrimenti condannato all'estinzione - fino all'approvazione della pratica di riconoscimento prima della IGT e finalmente, nel 1993, della DOC Asprinio.


Viene cosi recuperata la tradizionale vinificazione dell'asprinio nelle grotte, scavate a 13 mt di profondita sotto le dimore padronali, e uniche per i loro ambienti particolarmente adatti alla conservazione, in grado di assicurare fresco, giusta umidita, luce e temperatura costante nell�arco dell'anno. La scelta di riportare il processo produttivo negli impianti del centro storico rappresenta la ferma volonta di tutelare i legami con la tradizione che l'asprinio esige e che la famiglia non intende negare nonostante la innegabile praticita che gli ampi spazi della campagna consentono ma che modificherebbe i cicli e quindi la tipicita del prodotto.