Liquorificio Albimonte di Luigi Gennari è una piccola realtà produttiva artigianale individuale, con sede nel bellissimo borgo medievale di Saludecio, nata dalla mia grande passione per la ricostruzione storica, il recupero delle antiche tradizioni e la ricerca di aromi, profumi e sapori di un mondo lontano quasi perduto che non può essere però dimenticato. Ricerca storica e conoscenze scientifiche acquisite in anni di studio, sono quindi i fondamenti su cui si basa l'attività di questo piccolo liquorificio ispirato al modello degli antichi laboratori da speziale, ponendo però la massima attenzione nei confronti degli attuali standard di qualità, igiene e sicurezza alimentare. La produzione si articola su due tipologie di preparati: vini speziati e liquori aromatici, utilizzati in passato sia come gradevoli bevande da fine pasto che come rimedi medicamentosi.


Vini speziati

L'aggiunta di erbe aromatiche e spezie al vino era una pratica molto diffusa nell'antichità. Greci e Romani erano soliti modificare l'aroma e il sapore del vino utilizzando spezie pregiate provenienti dall'Oriente, profumate erbe aromatiche provenienti dal bacino del Mediterraneo e dolcificando con il miele, ottenendo così bevande dai molteplici gusti e profumi che accompagnavano feste, banchetti e rituali religiosi. Dioscoride, medico greco vissuto fra gli anni 60 e 78 d.C., scrisse un trattato sulle sostanze con effetti benefici per la salute dell'uomo, "De Materia Medica" dove descrive le proprietà di seicentosessanta piante, mentre Plinio il Vecchio (23-79 d.C.) nel suo trattato Naturalis Historia (nel libro “La medicina e le piante medicinali”) riporta l'impiego di piante nella preparazione di oli e profumi pregiati e anche come aroma e additivo dei vini, indicando in particolare i così detti vini stomachici, cioè dotati di proprietà favorevoli all’attività dello stomaco. Nel corso dei secoli quindi, i vini speziati assumono sempre di più il ruolo di veri e propri rimedi medicamentosi; nel Medioevo infatti, si credeva che le spezie possedessero molteplici prprietà curative che venivano associate all'intensa sensazione di calore percepita in seguito alla loro assunzione, facendo riferimento alla "teoria degli umori" del medico greco Ippocrate. Si comincia quindi a parlare di vini ippocratici, identificando una vasta famiglia di preparati a base di vino, erbe e spezie, impiegati come rimedio per vari disturbi, ma anche come gradevoli bevande da fine pasto quasi sempre presenti sulle tavole dei nobili. La produzione dei miei vini speziati, ottenuta mediante il sapiente dosaggio di pregiate spezie ed erbe aromatiche nel vino, si Basa quindi sulla ricerca e il recupero di queste antiche ricette.


Liquori

Il termine "liquore" che deriva dal latino "liquefacere" ossia "sciogliere o dissolvere" inriferimento ai metodi di insaporimento dell'alcool, attraverso un processo di macerazione, raggruppa oggi una vastissima gamma di prodotti diffusi in quasi tutte le parti del mondo, ed utilizzati come fine pasto o come ingredienti per vari preparati quali aperitivi, cocktail e preparazioni dolciarie. In realtà, l'arte della preparazione liquoristica, ha radici molto antiche e si basava sullapratica della distillazione già conosciuta al tempo degli Egizi, come testimoniano alcuni papiri risalenti al 1600 a.C.. Fu solo grazie agli Arabi però, che questa pratica si diffuse nel bacino del Mediterraneo tra il X e il XII secolo d.C. e successivamente, tramite la Scuola Medica Salernitana, vennero gettate le basi della moderna liquoristica. È attraverso la distillazione infatti, che si ottiene l'alcool, materia prima di base per tutti i liquori e conosciuto in passato come “aqua ardens” acqua che brucia in virtù delle sue caratteristiche di liquido limpido e cristallino (come l'acqua) che però brucia e nonimputridisce. All'alcool veniva quindi attribuito un potere ultraterreno e curativo al punto di essere considerato la quinta essenza della materia, lo spirito puro estratto dal vino, che già di per sé era considerato sostanza dalle importanti virtù medicamentose. Nel XIII secolo d.C. Arnaldo da Villanova, alchimista catalano e medico alla corte aragonese, fornì, nel libro “Trattato sugli spiriti”, un resoconto del procedimento relativo alla distillazione del vino in una “nuova acqua”, successivamente aromatizzata con erbe e spezie, in grado tra l'altro di guarire ferite aperte e piaghe. Più tardi, nel XV secolo, Michele Savonarola, medico presso la corte degli Este di Ferrara e nonno del ben più noto Girolamo, fornisce nel suo “Trattato dell'acqua ardente”, un quadro più preciso e completo riguardo l'arte della distillazione, descrivendo i metodi di produzione, le ricette e distinguendo l'acqua ardente in “semplice”, costituita cioè solo da alcool ottenuto mediante ripetute distillazioni del vino e “composta” cioè ottenuta dalla distillazione di erbe e spezie fatte preventivamente macerare nel vino o nell'alcool. Sulla base di questi antichi trattati e facendo riferimento a queste antiche ricette, ottengo quindi i miei liquori mediante l'attenta e sapiente distillazione, in alambicco tradizionale afuoco diretto in rame, di macerati alcolici di pregiate spezie ed erbe aromatiche ed officinali.




  LIQUORIFICIO ALBIMONTE Via Pierino Albini 9
47835 Saludecio (RN)
italia
3487346026
lgennari074@gmail.com

TUTTI I PRODOTTI

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 9648

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
agroalimentare La Bottega Di Ugo
Vendiamo prodotti genuini (carni e salumi, prodotti tipici, formaggi) a km 0 da portare sulle vostre tavole per ritrovare quel gusto di mangiare delle nostre tradizioni!
Foto
macellerie Macelleria Monticelli Da Mario Baia e Latina

I salumi sono il nostro orgoglio. Li produciamo nel periodo invernale, quando il clima è più favorevole per la stagionatura, con metodi naturali e senza l’utilizzo di conservanti.
L’azienda, oggi partner delle più grandi realtà locali, nasce dal desiderio di non abbandonare la cultura contadina a cui nostro padre, e prima ancora i nostri nonni, appartenevano.

Foto
aziende agricole Oro Bianco Di Sicilia - Saponi Al Latte D'Asina

La nostra attività si svolge nell’ombellico della Sicilia sui monti Erei, nelle cittadine tra Calascibetta e Villarosa.


Il nostro progetto nasce dalla volontà di rivalutare i nostri territori, attraverso una conoscenza delle cose, a passo lento accompagnati dai nostri amici asini, che con i loro naturale saper fare, ci aiutano ad avere ed a fare avere agli altri una nuova visione della cultura contadina , remota e nascosta tra queste montagne .


Grazie al loro prezioso latte produciamo cosmetici, realizzati con metodo artigianale e fatto solo pochi elementi, tra cui olio EVO e Latte D’asina.


Il nostro motto: sani e belli naturalmente.

Abbiamo cosi trasferito le proprietà chimiche del latte ai nostri prodotti cosmetici naturali cosi da ottenere una linea anallergica che permette di essere efficace contro: contro rughe e smagliature, contro la psoriasi, contro l’invecchiamento, contro le dermatiti, irritazioni cutanee con cause diverse oltre ad essere l’ideale per l’idratazione per i neonati. Una linea che rende semplicemente più belli.


Proprietà cosmetiche: del Latte d’Asina.


-contro rughe e smagliature: causate dalla perdita di tonicità della pelle. Il latte d’asina fornisce vitamina C precursore del collagene, una fibra importantissima per dare tonicità all’epidermide. Inoltre, il latte d’asina costituisce un’importante fonte di

vitamina E che, per la sua natura lipidica si inserisce al livello dermico ricompattando la struttura della pelle che apparirà morbida e nutrita;


- contro la psoriasi: caratterizzata da ispessimento e cheratizzazione di alcune regioni del corpo (mani,gomiti, ginocchia, piedi). Particolarmente utile in questo caso è l’azione della vitamina A che favorisce il ricambio cellulare e l’esfoliazione della pelle;


- contro l’invecchiamento: le vitamine A, C ed E sono dei potenti antiossidanti capaci di contrastare l’azione deleteria dei radicali liberi, molecole molto reattive che causano l’invecchiamento cellulare. Per questo, il latte d’asina svolge un importante ruolo nella prevenzione delle rughe e delle macchie della pelle;


- contro le dermatiti, irritazioni cutanee con cause diverse: Diversi studi hanno dimostrato che la vitamina D, accumulandosi nello strato dermico, è in grado di alleviare i sintomi dell’infiammazione;


- l’idratazione per i neonati: I prodotti cosmetici al latte d’asina sono indicati anche per chi ha la pelle sensibile. Infatti grazie alle sue proprietà addolcenti e lenitive sono indicati per attenuare piccoli rossori e irritazioni come quelle causate dallo sfregamenti dei pannolini dei neonati. Basta usare una crema corpo al latte d’asina – prodotta con metodi naturali – per alleviare il fastidio anche nelle pieghe delle braccine e delle ginocchia.

Foto
aziende agricole Arca Dei Sapori