getCompanyVOById(10069548)
Le Isole Ristorante di Lombardo Giovan Battista

LE ISOLE  RISTORANTE
A Marsala in provincia di Trapani, per i buongustai c’è un ristorante di nuova generazione aperto dall’anno 2018 dallo Chef Giovan Battista Lombardo.
Il locale denominato Le Isole seppur piccolo si presenta con uno stile particolare, ma anche con qualche accenno moderno che lo rendono molto accogliente, ed in grado comunque di garantire 60 coperti.
I clienti tra l’altro possono optare anche per una terrazza con vetrata molto suggestiva. Dopo questa doverosa scheda di presentazione, vale la pena aggiungere che chi sceglie questo locale per il pranzo o la cena, può degustare svariati e tradizionali antipasti della casa dove a farla da padrone sono i prodotti ittici, visto che la città di Marsala è circondata dal mare peraltro molto bello e con delle ampie spiagge che rendono ancora più suggestivo l’intero contesto.


CUCINA DI PESCE E CARNE
Premesso ciò, il titolare ogni mattina propone un nuovo menù con tanti primi da scegliere, diversi secondi piatti e una ricca selezione di contorni di terra e di mare. Ovviamente non mancano dolci e frutti ricchi rispettivamente di zucchero e di sole, e nel segno della tradizione siciliana che in entrambi i casi lascia l’opportunità di scelta come poche altre regioni d’Italia. A margine è altresì importante sottolineare che ci sono i migliori vini prodotti con le uve di queste terre sia bianchi che rossi e il Marsala all’uovo che è il caposaldo dei liquori siciliani. Per fare alcuni esempi dei piatti tipici della zona e che è possibile assaggiare giornalmente nel ristorante Le Isole di Giovan Battista Lombardo di Marsala, sia dal menù che su ordinazione vale la pena citare la caponata di melanzane, la pasta con i broccoli, il cous cous di pesce e gli immancabili cannoli come dolci.

VIENI A TROVARCI
Per entrare nei dettagli di queste ricette diciamo che la caponata di melanzane per secoli è stata l’alternativa a quella di pesce, poiché l’uso delle verdure e di questo ortaggio era ed è ancora molto economico rispetto al pesce della ricetta originale.
Per quanto riguarda invece la pasta con i broccoli, è importante sottolineare che si tratta di un primo piatto che trae le sue origini dalle influenze arabe e spagnole che si sono susseguite nel corso dei secoli. Il cous cous di pesce invece è sicuramente molto più buono di quello originale dei paesi arabi confinanti con la regione, proprio per la ricchezza di ingredienti di mare che hanno sapientemente sostituito le classiche palline di pane, gli ortaggi e le spezie. Infine parliamo dei cannoli che oltre alla ricotta di pecora come ingrediente base presentano delle farciture a base di pistacchi spezzettati tipici dell’isola, e che talvolta vengono utilizzate per creare delle creme aggiuntive per questo dolce famoso in tutto il mondo e che è quello principe tra le delizie siciliane.





ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 12057

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti Il Castello Di Casapozzano

Abbiamo realizzato il tuo sogno più bello. Trasformalo in realtà.

Tra le bellezze e le sorprese che possono offrire i paesi della Regione Campania, immerso nei colori e nei sapori di un’antichità resistente ai tempi moderni, si erge nello splendore di un borgo medioevale, il secolare Palazzo Ducale Capece-Minutolo, comunemente chiamato, il Castello di Casapozzano.


La storia del Castello

Casapozzano o Casapuzzano è un antichissimo borgo nato a ridosso del castello medioevale.

Il nome deriva dalla particolare caratteristica del luogo: il territorio era ricco di pozzi dai quali la gens atellana attingeva facilmente acqua, poiché la falda acquifera si trovava a non più di 7 metri di profondità.

L'antico termine Putei-anum si evolve in Puctianum e successivamente diventa Casapuctianum (territorio del pozzo).


L'odierna struttura nacque come torre di guardia, in epoca longobarda e si sviluppò nella successiva epoca normanna.

Il primo nucleo del futuro castello fu eretto nel secolo XI dai fratelli Mosca, nell'ambito del sistema difensivo della Baronia, posto a guardia dei possedimenti terrieri.


In epoca Angioina il feudo di Casapuzzano fu di proprietà di Isabella Filangieri della Berlingeria de Sangro e, successivamente, vide avvicendarsi, quali Signori di Casapuzzano, i Capece Minutolo, i Magliulo e la famiglia Bozzuti.

Nel 1378 il sito, ritornato in eredità ai Capece Minutolo, fu restaurato a cura del Cardinale Enrico Capece Minutolo, Arcivescovo di Napoli. La memoria di tale evento è preservata da una lapide marmorea che ne riproduce le fattezze, posta dopo il ponte elevatoio che permette di oltrepassare il fossato.


Alla fine del secolo XVIII, Vincenzo Capece Minutolo, rompendo ogni tradizione, sposò una discendente di un nobile casato irlandese, Alicia Higgins. La giovane sposa modificò l'antico maniero medioevale trasformandolo nell'attuale palazzo, arricchendolo con cornici, stemmi e con i comignoli, tipici dell'architettura inglese del '700.

Alicia Higgins, pur contaminando lo stile del Castello con il gusto artistico della sua terra, non eliminò i segni caratteristici di origine medioevale, quali il fossato e la cinta muraria.


Ferdinando Capece Minutolo, figlio della coppia che ha reso il Castello così come oggi lo ammiriamo, completò definitivamente il complesso nobiliare e, per dare ordine al feudo, urbanizzò l'ambiente circostante.

Il complesso nobiliare è stato acquistato dagli eredi della famiglia Del Balzo, i quali ne divennero proprietari a seguito del matrimonio fra Clotilde Capece Minutolo di Bugnano dei Duchi di Miranda e Giovanni Battista Del Balzo, Duca di Caprigliano.


Di particolare interesse storico è la lapide che tuttora si trova nell'ingresso principale, che ricorda il pedaggio imposto ai passanti in epoca longobarda.

Foto
ristoranti Pomodoro Ristorante

Nous vous proposons un voyage au cœur de l’Italie à travers une cuisine généreuse et authentique, grâce à de produits rigoureusement sélectionnés. Découvrez notre véritable pizza napolitaine, nos pâtes fraiches faites à la main et tous nos plats traditionnels du cœur de l’Italie.


POMODORO, c’est avant tout l’amour de la gastronomie italienne !
Nous avons parcouru toute l’Italie pendant plus d’un an en allant à la rencontre de producteurs locaux pour sélectionner les meilleurs produits : farine pour nos pizzas, pâtes, sauce tomate, huile d’olive, charcuterie, parmesan, truffes…la majorité étant issus de l’agriculture biologique et disposent d’appellations DOP, IGP, Slow Food…

Foto
ristoranti Botti & Padelle

Un elegante bistrot per aperitivi, pranzi e cene all’insegna del gusto e della qualità a Tricarico


Da sempre amato dalla sua affezionata clientela che continua a sceglierlo e a tornare qui per gustare i suoi ottimi piatti di carne e di pesce, Botti e Padelle è l’elegante bistrot nel cuore di Tricarico, in provincia di Matera. Il locale è un ottimo ristorante, aperto tutti i giorni sia a pranzo che a cena, dove potrete scegliere di trascorrere in compagnia della famiglia o degli amici le vostre pause all’insegna del gusto e della qualità a tavola e della buona cucina tradizionale. Botti e Padelle è uno spazio elegante e innovativo, completamente rinnovato per essere ancora più accogliente e ospitale, e oggi invita tutti i suoi avventori a scoprire gli antichi sapori di una volta rivisitati in chiave moderna con un tocco di originalità, unendo il fascino del design ai piaceri del gusto e della convivialità.


Ristorante di cucina italiana
Fiore all’occhiello della ristorazione lucana, Botti e Padelle è il bistrot di Tricarico, nella provincia di Matera, che vi propone un ricco menù di piatti pensati dallo chef in cucina come perfetti rappresentanti della tradizione gastronomica italiana. Ogni pietanza viene preparata seguendo le ricette originali, scegliendo esclusivamente prodotti di provenienza locale selezionati con grande cura e dedizione dal personale del ristorante tra le materie prime sempre di qualità dei principali e più affidabili fornitori della zona. La cucina italiana che potrete gustare nel bistrot Botti e Padelle è fatta da un mix ideale di amore e tradizione, di antiche preparazioni e ingredienti genuini, di originalità in ogni piatto e gusto a ogni boccone. Non perdete l’occasione di riscoprire i sapori autentici della vera cucina italiana!


Cocktail bar tutto il giorno
Nell’area del bistrot riservata al servizio di cocktail bar, inoltre, potrete scoprire i menù pensati per la fruizione durante tutto l’arco della giornata che vi propongono taglieri di salumi e di formaggi, bruschette e altri stuzzichini da abbinare alla selezione di vini e di birre artigianali, ai prosecchi e ai tanti cocktail originali, per aperitivi davvero molto accurati. Visitate il locale di Tricarico: il posto giusto per un pranzo tipico, una cena in famiglia, una sosta veloce per un boccone al volo, un aperitivo con gli amici o i colleghi di lavoro!

Foto
ristoranti Ristorante Affrichella

Arte & Cucina In Movimento...1980 - 2011


Staff 
Cucina : Vannozzi Matteo e Fulvio Mazzei

Pasticcere:Jacopo teggi
Capo sala: Paolo mazzei

sommelier: Paolo mazzei.
Accoglienza: Fiorella teggi