La latteria riveste un ruolo molto importante; garantendo il mantenimento di una preziosa attività nell’ economia locale, che aggrega, in forma cooperativistica, cinque aziende del paese. Aziende che, oltre ad offrire quarantacinque quintali di latte al giorno, contribuiscono nello stesso tempo al mantenimento dell’ambiente, attraverso le coltivazioni e lo sfalcio di gran parte dell territorio del comune.

Le produzioni sono molteplici: burro, ricotta, formaggio latte intero e semigrasso fresco, mezzanello, mezzano, stagionato e stravecchio, formaggio a latte crudo e Montasio con marchio DOP PDM, caciotte semplici e speziate, schiz, primo sale, stracchino.


DAL 1941 LATTERIA SOCIALE COOPERATIVA DI CAMOLINO

La latteria sociale cooperativa di Camolino è situata nel comune di Sospirolo e si trova alle porte del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi ed in particolare sulla strada che porta alla valle del Mis che con il suo lago, la cascata della Soffia, i Cadini del Brenton e di numerosi percorsi naturalistici è una zona di forte richiamo turistico. Fondata nel 1941 è tra le piccole latterie della provincia di Belluno, quella che raccoglie e trasforma la maggior quantità di latte conservando i gusti e i sapori antichi. Nel 2013 sono stati trasformati circa quindicimilacinquecento quintali di latte e attualmente la media giornaliera è di quarantacinque quintali. Il fatto che le poche aziende agricole rimaste sul territorio sospirolese siano condotte da giovani sono una garanzia di continuità per la latteria ma allo stesso tempo anche di salvaguardia del territorio.



LA LATTERIA SOCIALE COOPERATIVA DI CAMOLINO E' SITUATA NEL COMUNE DI SOSPIROLO

e si trova alle porte del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi.
La latteria riveste un ruolo molto importante; garantendo il mantenimento di una preziosa attività nell’economia locale, che aggrega, in forma cooperativistica, sette aziende del paese. Aziende che, oltre ad offrire quarantacinque quintali di latte al giorno, contribuiscono nello stesso tempo al mantenimento dell’ambiente, attraverso le coltivazioni e lo sfalcio di gran parte dell territorio del comune.

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 8745

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
caseifici Caseificio Battiniello Srl

LA STORIA


Il piacere per il buon cibo a Napoli è cosa seria da almeno trecento anni.
Difficilmente un napoletano mangia “arrangiato”, mal che vada si salva nei numerosissimi punti vendita del cibo da strada, vero e proprio cult partenopeo, o in pizzeria o ancora nelle salumerie con cucina. Queste ultime sono andate un po’ diminuendo, anche se di recente qualcuno in città cerca di rilanciare queste attività dall’atmosfera piacevolmente retrò. Al corso Secondigliano la famiglia Battiniello porta avanti questa tradizione da almeno quattro generazioni. Sono partiti alla fine dell’800 a Capodichino dove avevano un terreno agricolo con punto vendita e piccola offerta di piatti del giorno.


Nel 1928, a causa dell’avanzata edilizia della città, i fratelli Battiniello si trasferiscono a Secondigliano in una masseria dove aprono ‘O Furn’ viecchje, il vecchio forno nel quale tutti i giorni si preparava il pane, qualche pizza e casatiello. La zona all’epoca aveva ancora una identità agricola diffusa, poi persa del tutto, e qui la famiglia allevava mucche rifornendo di latte fresco gli abitanti della zona, insieme a frutta e verdura. Verrebbe da dire “tiemp’ bell’ ‘e na vota. Anche qui l’incalzare della cementificazione ha sottratto spazio all’agricoltura abbattendo la masseria con o furn viecchje per dare forma al corso


Secondigliano e alle tante costruzioni che nel tempo si sono susseguite. Così nel 1966 ,nei locali ricevuti in cambio del terreno e della masseria, si inaugura Il Pizzicagnolo, salumeria e cucina dove si propongono soprattutto i prodotti propri dai terreni agricoli ad Avezzano e Chiaiano e la mozzarella di bufala del proprio caseificio a Secondigliano. Grazie alla fiducia dimostrata dai clienti e alla volontà di diffondere il proprio marchio ma soprattutto la propria tradizione, i fratelli Pasquale e Tommaso inaugurarono in un primo momento ,nel 1997, un secondo Pizzicagnolo a Via Chiaia, un punto vendita piccolo, ma davvero delizioso dove è possibile acquistare prodotti alimentari di alta qualità, e soprattutto la mozzarella di bufala di loro produzione.


Successivamente, nel 2005, viene inaugurata una terza sede, un proprio caseificio con annesso punto vendita, situato a Miano e gestito dai rispettivi figli. Insomma i Battiniello sono dei professionisti del gusto
secondo le tradizioni gastronomiche napoletane e da circa cento anni sono un punto di riferimento importante per i palati del quartiere Secondigliano.


Foto
caseifici Caseificio Traverso By Milk&Cheese

L’azienda

La nostra è un’azienda a ciclo completo ed a conduzione familiare.
Il nostro segreto sta  nel controllo meticoloso del processo produttivo, nel rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie, e nell’esperienza di un’arte antica.
Quindi attenzione, pulizia, etica, passione, contribuiscono alla qualità  del prodotto finale.

Le origini risalgono al 1888 con le prime 30 vacche da latte e fino al 2004 l’attività era quella del solo allevamento.

Con lo trascorrere degli anni si è resa necessaria una riqualificazione di tutta l’attività, a partire dal benessere animale, passando dalla produzione di formaggi, yogurt e gelati con relativa vendita diretta nei nostri punti vendita di Rubano e Selvazzano Dentro.

L’allevamento

La nostra azienda, ufficialmente indenne, periodicamente controllata dagli organi sanitari di competenza, oggi è composta da circa 100 capi, di cui 50 in lattazione.
Il valore del nostro formaggio dipende soprattutto dalla qualità  del latte, che a sua volta dipende dalla bontà  degli alimenti e foraggi che mangiano le nostre bovine e non ultimo dal benessere ambientale.
Siamo sempre attenti alla qualità  di vita dei nostri animali, perché siamo fermamente convinti che un buon latte nasce prima di tutto da animali sani che vivono in un ambiente appropriato.
Per questo motivo, abbiamo installato un Robot di Mungitura che munge autonomamente le mucche, quando queste ne sentono il bisogno.
Il robot, oltre a mungere, identifica ogni animale, igienizza le mammelle prima e dopo la mungitura, analizza il latte appena munto deviandolo in un contenitore posto a parte in presenza di mastiti o altri valori anomali oltre il limite di legge consentito, e segnala per ogni mungitura tutti i dati utili che riguardano sia il latte e sia l’animale.
Le nostre mucche quindi, sono costantemente monitorate, oltre che dal robot anche dal veterinario aziendale.
Questo ci ha permesso di non utilizzare più né medicinali e né antibiotici negli ultimi anni.
La razione giornaliera dei nostri animali è costituita principalmente da foraggi e cereali a secco oltre al fieno.

Il laboratorio

I nostri laboratori di formaggi, yogurt e gelati soddisfano i requisiti igienico-sanitari richiesti dalle autorità competenti e dei vari organi di controllo, comprendono i locali di produzione, la salamoia, la sala di lavaggio e le sale di stagionatura.


Foto
aziende agricole Caseificio San Vito Dal 1970
Foto
aziende agricole Sapori di Capra - Cavallerleone

L'AZIENDA AGRICOLA

La nascita della nostra azienda agricola risale al lontano 1927; in questa azienda si sono sempre allevate vacche di razza piemontese e, per un periodo di alcuni anni, anche vacche frisone per la produzione di latte.

Dal 2016 abbiamo deciso di abbandonare l’allevamento bovino ed abbiamo iniziato l’allevamento caprino, partendo da un numero ridotto di capre con l’obiettivo di aumentare gradatamente in modo da sfruttare interamente la stalla che ha una superficie di 1.000 mq.


FAMIGLIA

"Dopo aver frequentato il liceo ho iniziato a lavorare in un caseificio vicino a casa mia durante il quale si è manifestata la mia predilezione per i formaggi. Così ho deciso di seguire il corso di Tecnico della trasformazione del latte presso la scuola di Moretta, grazie alla quale ho fatto anche un’esperienza lavorativa in Francia. Nel 2014, dopo essermi sposato, mi sono trasferito qui a Cavallerleone e l’ambiente della campagna ha fatto affiorare in me la voglia di aprire un’attività.

Così, grazie all’aiuto ed al sostegno della mia famiglia, nel 2016 ho comprato le mie prime capre e nel 2017 avviato i lavori per la ristrutturazione di un caseificio. La mia speranza è quella di riuscire a trasmettere alla gente la passione per la terra, la cura degli animali ed il buon cibo".


Queste sono le parole di Maurizio, titolare dell’azienda.


"La nostra è da sempre una famiglia di agricoltori. Tutto nasce quando il mio bisnonno dopo una permanenza durata 11 anni in Argentina, comprò questo piccolo podere che, con il passare degli anni si è ingrandito. La tradizione agricola è proseguita con mio nonno e successivamente con mio papà. Seppur a malincuore, essendo io figlia unica, ero convinta che l’azienda terminasse con la generazione di mio papà, finchè non ho incontrato e sposato Maurizio che non solo è appassionato di trasformazione del latte, ma anche di capre.

Grazie a questa sua dedizione la nostra azienda agricola ha solamente “cambiato faccia".


A parlare così è Claudia, la moglie di Maurizio che collabora con lui alla gestione della nuova attività.