getCompanyVOById(10078100)
La Vineria di Pozzo
DEBUG 1

Vini sfusi e in bottiglia




  La Vineria di Pozzo Via Carducci N.128
37059 Zevio (VR)
italia


Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
aziende agricole Azienda Agricola di Maenza Francesco

STORIA

La famiglia Maenza è da sempre una famiglia di viticoltori, di conferitori di uve. Una vita trascorsa tra i vigneti con un sogno tra le mani: produrre i vini. Un sogno che nel 2019 diventa realtà, grazie all’intraprendenza della nuova generazione, che decide di coinvolgere la famiglia in questo ambizioso progetto di produzione, per vedere nascere i propri vini dalle uve che hanno sempre coltivato e raccolto, ma questa volta non per altri, per sé.
I VIGNETI

I vigneti riassumono in sé l’anima e la filosofia produttiva dell’azienda. Vigne impiantate a partire dal 1996 che si estendono per circa dieci ettari, ad un’altitudine compresa tra i 400 e i 600 metri s.l.m., su terreni selezionati con cura dove crescono varietà autoctone come il “Catarratto”, e varietà alloctone come il “Syrah”, considerata una delle più rappresentative di Camporeale. I suoli sono ricchi in argilla, propizi alla piena espressione delle varietà di uve coltivate. La coltivazione dei vigneti di famiglia avviene seguendo i metodi dell’agricoltura biologica, nel completo rispetto del terreno e delle caratteristiche naturali delle piante. Il risultato delle tecniche usate sono vigneti sani, che crescono seguendo il ritmo naturale delle stagioni, perfettamente integrati nel proprio ambiente.

COLTIVAZIONE BIOLOGICA

La famiglia Maenza è ambasciatrice di una viticoltura sana e rispettosa dell’ambiente, lontana da pratiche interventiste e invasive. Con questo approccio consapevole, preserviamo la biodiversità del suolo, permettendo ad organismi e microorganismi di rendere più fertile il terreno, accompagnando delicatamente la vite in ogni sua fase di sviluppo.

VINI

È così che nascono “Jacques” e “Bèa”, vini ottenuti direttamente e semplicemente dalle uve coltivate nei vigneti di famiglia a Camporeale, in provincia di Palermo. Un piccolo borgo contadino incastonato tra le colline dell’Alto Belìce, un paesaggio che si snoda tra splendide alture che si alternano ad infinite distese di vigneti, un luogo da sempre vocato all’agricoltura e alla viticoltura. Proprio in questa piccola area dell’entroterra siciliano l’interazione tra più fattori, quali terreno, esposizione e clima permette la produzione di uve di alta qualità e di vini che riflettono appieno le caratteristiche del territorio.


Foto
bar Read And Drink Cafe
Read&Drink Bar Ozzano Taro
Foto
enoteche ALPUNTODIVINO ENOTECA
Enoteca rivenditore vini, liquori, spumanti, champagne e ricercatezze.
Aperitivi, taglieri di salumi e formaggi consumazione al tavolo all'interno e all'esterno coperto
Foto
agroalimentare La Caminà

Dalla passione dei padri... Vitivinicola La Caminà fondata negli anni cinquanta da Gino Bargazzi e oggi gestita dal figlio Roberto

La Camina’ è un’azienda vitivinicola fondata negli anni cinquanta da mio padre Gino, dal quale ho ereditato anche la passione per il vino. Nulla ho modificato di quegli insegnamenti e dell’importanza della manualità dei gesti che, associati ad una più attuale ricerca del gusto, hanno prodotto questi vini. Sarò lieto di aprire le porte della mia cantina per farvi assaporare un prodotto semplice, ma di grande qualità e carattere.I nostri vigneti dominano i colli piacentini della Val d’Arda, in localita’ Bacedasco Basso, definita “Terra del vino”, per la ricchezza di tradizioni legate proprio alla sua produzione. Questi terreni sono riconosciuti, infatti, per la coltivazione delle uve di Barbera e Bonarda, che insieme concorrono alla produzione del Gutturnio, vino rosso rubino frizzante adatto ai nostri piatti di tradizione ma anche ad un cibo reso piu’ contemporaneo e leggero dai mutati stili di vita, e le uve di Ortrugo e Malvasia che danno origine a vini bianchi, freschi e frizzanti, ideali per piatti unici, anche appartenenti ad altre culture gastronomiche