getCompanyVOById(10072808)
La Mieloteca
DEBUG 1

La Mieloteca nasce dall’amore per la natura e la passione che lega Paolo e Raffaele al meraviglioso mondo delle api.


I nostri apiari sono dislocati in campagne lontane da fonti d’inquinamento, ma con una vasta gamma di fioriture che rendono speciali i nostri mieli, ricchi di sapori, colori e profumi caratteristici della nostra terra…. La Puglia.


I nostri mieli vengono prodotti in maniera artigianale e non subiscono alcun processo di pastorizzazione.


Inoltre presso il nostro punto vendita trovate un vasto assortimento di prodotti apistici, rimedi naturali, prodotti Biologici ed a Km0   come: PASTA, FARINE, LEGUMI, TARALLI, OLIO EVO, VINO, COSMETICA NATURALE ed una vasta scelta di INFUSI DI FRUTTA e CARAMELLE AL MIELE.


Tutto questo e tanto alto rendono La Mieloteca un’ECCELLENZA ITALIANA.


Orari di apertura:

da Lunedì al Sabato dalle 9:30/12:30 e dalle 17:00/20:00




  LA MIELOTECA Via Niccolò Paganini 13
70029 Santeramo In Colle (BA)
italia


TUTTI I PRODOTTI
Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
pastifici Nonna Angela Pasta Fresca

Pastificio Artigianale


Prodott:i
GNOCCHI
GNOCCHI RIPIENI
PASTA FRESCA RIPIENA (ravioli. tortelloni, tortelli fatti a mano, agnolotti, cappelletti)
PASTA FRESCA (tagliatelle, pappardelle, pasta corta, bigoli..)
LASAGNE
CRESPELLE RIPIENE

Foto
macellerie Bertazzo Nicola ''La Macelleria Dal 1922''

Di padre in figlio macelleria e salumeria esclusiva.... dal 1976 proponiamo piatti cotti e pronti a cuocere a base di carne .

Vi aspettiamo..

Foto
oleifici Frantoio Santinelli

La storia del Frantoio Santinelli nasce nel 1984 quando Colombo, il nonno, installa il primo frantoio in una nuova zona poco fuori il centro storico di Caprarola. Costituito in principio di poche parti essenziali ha dato il via all’attività di estrazione dell’olio per conto terzi con sistema Tradizionale offrendo il proprio lavoro agli agricoltori Paesani e non solo.


Nel tempo l’attività si espande e di conseguenza il frantoio evolve crescendo in dimensioni ed efficienza pur mantenendo l’essenza tradizionale. A metà degli anni 90 ad opera di Francesco, il figlio, e Roberta; si intraprende l’attività di vendita al dettaglio delle prime bottiglie di olio ottenuto con olive del territorio della Tuscia.


Ma negli anni 20 del nuovo millennio avviene il passo più grande, quando anche grazie all’impegno e alla dedizione di Gianluca e Mattia, i nipoti, si istalla un nuovo ed efficiente frantoio dotato delle ultime novità in fatto di tecnologia e di riduzione dell’impatto ambientale.


Le vecchie macine, molto belle e poetiche da vedere, pur rimanendo in funzione per i più nostalgici, vengono affiancate da un sistema continuo dotato di frangitore in acciaio che permette di essere più efficienti salvaguardando ed esaltando gli aromi dell’olio.


Nel contempo nasce anche il progetto di inversione, con l’intento di preservare gli olivi già esistenti evitando l’espianto per la sostituzione con altre colture e investendo nell’azienda in nuove superfici olivetate.

Foto
pastifici Pastificio Baldoni

Cenni di storia aziendale:
Poco dopo la fine del secondo conflitto mondiale il reduce Baldoni Alfredo, già dipendente di un pastificio, di fronte al rifiuto della proprietà di riprendere la produzione di pasta, ne chiede in affitto i macchinari e in data 3 dicembre 1945 avvia l’attività in proprio come ditta individuale artigiana per la produzione di pasta alimentare secca. Quasi tutti i suoi ex colleghi vengono assunti nel nuovo pastificio, mentre il padre Enrico, che era stato capo pastaio a Trieste, lo aiuta seguendo le fasi di lavorazione con speciale attenzione rivolta alla fase di essiccazione della pasta, allora soggetta al clima giornaliero e in particolar modo condizionata dalla volubilità delle condizioni atmosferiche. Solo negli anni successivi, con l’introduzione di nuovi ed appositi macchinari, si sarebbe ridotta l’incidenza secondo cui la pasta è soggetta all’asservimento meteorologico, riuscendo così ad essiccarla con una certa uniformità temporale, procedendo lentamente ed a bassa temperatura, nell’arco di 24/36 ore a seconda del formato.


Caratteristica, quest’ultima, che è rimasta pressoché inalterata nella produzione attuale, in quanto solo attraverso detto processo il prodotto finale esprime il massimo della qualità e dunque della bontà. Qualità e bontà che dipendono ovviamente dalle pregiate materie prime di volta in volta utilizzate, come ad esempio la cristallina acqua dei Monti Sibillini, nonché dalle diverse fasi della lavorazione su macchinari semi-automatici degli anni ‘60 ed estrusione su trafile calibrate al bronzo e al teflon, fino ad arrivare al lento e sapiente asciugamento a bassissime temperature della pasta, capace di donare ed esaltare quel suo gusto apprezzabile già al primo assaggio.


Gli eredi (Ivana, Carlo e Tullio, attuale amministratore) subentrarono al padre Alfredo nel 1978 costituendosi in forma collettiva, dando vita ad una società che, pur mutatasi nel corso del tempo, grazie alla persistente presenza di maestranze qualificate e cariche di un’esperienza trasmessa loro direttamente dal fondatore, ha sempre privilegiato soltanto quella tradizione produttiva fatta di “Tempo e Pazienza”, rifuggendo da una modernità industriale ritenuta completamente inadatta a mantenere la qualità di “una volta”.

A 75 anni dalla fondazione, il testimone è passato a Figli e Nipoti, tutti gelosi custodi di una qualità della PASTA BALDONI che non cambia mai.


Tecniche e metodi di produzione:
Processo di lavorazione artigianale e semiautomatico con macchinari “Pavan” degli anni ‘60, trafilatura a teflon e ruvida al bronzo, con tempi di essiccazione di 24/36 ore a seconda del formato e a temperature che variano dai 60° nella fase di “incartamento” (pre-essiccazione) ai 38° dell’essiccazione finale vera e propria.


Ingredienti:
Ingredienti pregiati come le ricercate miscele di grani duri nazionali provenienti da un mulino artigianale di Altamura e la limpida e naturale acqua dei Monti Sibillini.

Posizionamento sul mercato:
Vendita su scala provinciale e regionale mediante ordinazione e consegna diretta con distribuzione al dettaglio e ristorazione. Nella sede del laboratorio vi è anche la vendita diretta al pubblico.


Prodotti:
Più di 100 formati di semola di grano duro per una produzione artigianale o "di nicchia" disponibile nelle diverse confezioni da 500 grammi e 3 chili per soddisfare al meglio le richieste della moderna distribuzione.
Formati speciali su cui spiccano famosi “i Boccolottoni” e formati classici (lunghi, corti e minestre) anche ruvidi, trafilati al bronzo, gustosi come lo spaghetto “alla chitarra”.
Gustosi anche i formati prodotti con semola integrale di grano duro.