Produzione e vendita di pane e prodotti da forno




  LA BOTTEGA DEL PANE BAGOLINO Piazza Guglielmo Marconi 11
25072 Bagolino (BS)
italia
3472794994
labottegadelpanebagolino@gmail.com

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 10559

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
pasticcerie Panificio Della Basilica

Pane, Grissini, Pizza, Torte, Biscotti, Arancini, Torte salate e tante altre specialità.

Foto
panetterie Panificio Cangi Oscar

Il PANE Ha tanto da raccontare un alimento davvero unico.

Quella del pane è una storia antichissima, lunga più o meno quanto la storia dell’umanità.
Considerato nutrimento primario per secoli, il pane fa parte del gruppo di alimenti alla base dell’alimentazione di tutte le civiltà, in virtù delle sue caratteristiche nutritive, del suo prezzo moderato e della sua facilità di impiego delle materie prime necessarie per la sua preparazione, i cereali.

Il pane è anche un alimento “sociale” che ha avuto ed ha un grande ruolo anche nella storia. L’azienda mette sul mercato 18 quintali di pane al giorno, oltre ai prodotti da forno e a quelli di pasticceria, ultima sfida accettata e già vinta.

Tecnologia e tradizione – macchinari moderni nei laboratori dell’azienda della famiglia Cangi, ma anche tanto sudore.


La nostra storia

Quella del pane è un’arte che il tempo non intacca, Emiliana e Oscar lo sanno.

C’erano una volta un giovane fornaio e la sua bella sposa. L’inizio della storia assomiglia a quello tipico di una favola, che non attinge in alcun modo alla fantasia.
Sono assolutamente reali e vissute le pagine che due giovani sposi iniziarono a scrivere quasi 56 anni fa. In una fredda mattina d’inverno, Oscar ed Emiliana ancora sorridevano pensando alla festa di matrimonio che aveva coronato il loro sogno d’amore appena poche ore prima.
Sposarsi l’ultimo dell’anno, il 31 dicembre del 1960, per loro era stata una scelta obbligata. Quello di San Silvestro è uno dei pochi giorni ‘sacri’ per chi la notte, mentre tutti riposano, garantisce che il primo profumo che si spande nelle case al mattino è quello delle paste, delle focacce e del pane. Giorno ‘sacro’ perché nella notte di San Silvestro, e solo in altre rare occasioni, il forno resta spento. Riposa, come riposa il fornaio.
E’ una vita piena di sacrifici, ammette Oscar, che ha ereditato dal padre Eugenio un sapere, un’arte e una tradizione che porta avanti da oltre mezzo secolo, saldamente al timone dell’antico forno che i suoi avevano aperto nel 1954 nel centro storico di Pistrino. Una vita fatta di ritmi serrati che non ammette tentennamenti, ripensamenti o chissà quali cambi di rotta.

‘Nemmeno quando il pane si brucia’, aggiunge Emiliana, ricordando quando un colpo di sonno di entrambi mandò letteralmente in fumo tutta la produzione che attendeva solo di essere sfornata. Nel suo primo giorno di attività, il forno Cangi riuscì a sfornare ‘appena’ 16 kg di pane, tutti rigorosamente confezionati in pagnotte da un chilo. Oggi, dopo migliaia di impasti e quintali di acqua, lievito e farina, l’azienda di Pistrino è in grado di produrre qualcosa come 18 quintali di pane, oltre ai prodotti da forno e quelli di pasticceria, ultimo gioiello nato in casa Cangi. Il vecchio forno a legna, spento da anni, ha lasciato spazio ad un moderno stabilimento, dove cinque forni garantiscono alla tradizione di espandersi e di affermarsi ben oltre la vallata.

I furgoni con il marchio ‘Cangi Oscar Il pane di Pistrino’, corrono veloci lungo l’Alta Valle del Tevere arrivando fino ad Anghiari, Sansepolcro, Umbertide, Monterchi e, grazie ai rifornimenti garantiti ai supermercati, ben oltre i confini regionali.

Foto
pasticcerie Panificio Pasticceria Cinelli

La storia della Panetteria Cinelli inizia nel 1972, quando nonno Erminio apre à Termoli il primo forno, aiutato da moglie e figli. Tramandata l’arte della panificazione, nel 1989 nasce il panificio dei Fratelli Cinelli. 


Nel rispetto della tradizione artigianale, con ingredienti genuini e di qualità, il panificio Cinelli offre una vasta scelta di prodotti di panificazione e pasticceria. 


Alle classiche tipologie di pane (di grano tenero, di grano duro e integrale), un posto di rilievo hanno assunto i pani speciali, con farine biologiche e a lievitazione naturale.


Nel reparto dolciario è d’obbligo citare almeno tre specialità:  i pasticcini di mandorla, i celli (mezzelune di frolla ripiene di mostarda d’uva e mandorle) e il famoso tarallo della sposa termolese, dolce tipico dei matrimoni, che con un impasto semplice e una ricca glassatura ha conquistato nel tempo i palati dei molisani e non solo. 


Ci sono poi le pizze, fra le quali un posto d’onore assume la famosa pizza con la cipolla e le alici; e ancora, torte rustiche, cornettini salati, rustici e altri prodotti di gastronomia. 


La storia della Panetteria Cinelli continua con due nuove aperture nel 2015 e nel 2017: da tre generazioni ormai, passione e autenticità sono alla base del lavoro di questa famiglia, che guardando al passato, rispetta e rinnova al contempo la propria produzione.