getCompanyVOById(10069793)
Il Latini

"Il Latini" è un modo di conoscere la Toscana e la sua gente. In cucina i prodotti si trasformano e diventano i piatti tipici della tradizione.


Intorno alle tavolate de "il Latini" si intrecciano amicizie, si parlano le lingue del mondo, si discute animatamente e si gustano cibi dal sapore antico. "Il Latini" è una tradizione: un modo di conoscere la Toscana e la sua gente.


La cucina è il luogo dove i prodotti della campagna Toscana si trasformano e diventano i piatti tipici della tradizione toscana.
La cucina de "il Latini" era la cucina della moglie di Narciso che trasportava i suoi cibi da casa ai tavoli apparecchiati disposti nelle cantine di Palazzo Rucellai.


La cucina della Sora Maria era fatta degli aromi dei cibi tipici della cucina toscana, semplice e genuina, ingredienti ancora oggi caratteristici del ristorante.


L'alluvione di Firenze non risparmiò la fiaschetteria, che tuttavia continuò a servire piatti caldi ai fiorentini tra le strade ancora piene di fango.




  IL LATINI Via dei Palchetti 6R
50123 Firenze (FI)
italia

CONTATTACI


055210916
info@illatini.com

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti Osteria Amori e Sapori di Villa Matteo

Specialità di terra e di mare.


Un panorama meraviglioso a pochi minuti dalla città.

Foto
ristorazione Santoro Catering Ristorante La Quercia

La storia del Ristorante "La Quercia"
 
La quercia è stata, da sempre, simbolo di virtù, forza, coraggio, dignità e perseveranza. Esso è sempre stato il simbolo della forza, della virilità e del valore in campo militare.


Ma può anche significare robustezza e secolarità. La "Quercia", affonda le sue radici in un terreno fatto di antiche tradizioni gastronomiche del territorio siciliano, soprattutto della provincia di Palermo, tanto con i piatti tipici della ristorazione nei locali, che con il cibo da strada, di cui questa città è tra le prime al mondo.


Si tratta di tradizioni antiche (secolari) che resistono nel tempo (robuste).


A queste caratteristiche si ispira il Ristorante che ne ha preso il nome.


Il ristorante "La Quercia" nasce del 2006, da una passione per la ristorazione coltivata dal suo fondatore, il Sig. Domenico Santoro. Essendo da sempre affascinato dall'arte culinaria, l'aver girato per il mondo, lo ha portato a maturare un'idea propria del modo di voler fare ristorazione che rappresenta la linea guida dell'attività oggi gestita.


La preparazione dei nostri piatti non avviene attraverso l'arricchimento con prodotti industriali, ma con essenze di prodotti naturali.


Si adoperano oli, formaggi e altri prodotti del territorio e si predilige il pescato locale.


Il piatto storico del locale è il primo di linguine allo scoglio.


Nel corso degli anni, il locale è andato incontro a diverse ristrutturazioni che lo hanno portato, nel tempo, ad acquisire l'attuale fisionomia, con 3 sale, in grado di ospitare 650 coperti.


Oltre al servizio ristorazione di base, il Ristorante "La Quercia" può gestire l'organizzazione di eventi (battesimi, comunioni, matrimoni, compleanni, feste private), sia presso i propri locali, che presso strutture esterne (catering & banqueting)
Inoltre, il sabato sera, e in alcune serate con eventi organizzati, offre, ai propri clienti, intrattemimento musicale con canto e ballo.

Foto
ristoranti Ristorante Il Mulino

Ristorante Il Mulino a Varazze


Il Ristorante Il Mulino a Varazze si trova in Via E. Vecchia, 3 a circa 1,5 km nell’entroterra risalendo il fiume Teiro sulla Strada Provinciale per Sassello. Il locale sorge su un antico Mulino risalente al 1200 che, ancora nei primi anni del '900, manteneva la sua funzione di frantoio. Il cuoco Massimiliano Zanella è uno chef di livello internazionale che ama stupire i propri clienti con piatti unici, fatti solo con prodotti freschissimi. Ognuno è selezionato con cura: il pesce viene acquistato ogni mattina prima dell'alba in modo da essere servito freschissimo, mentre i formaggi e le verdure provengono da aziende locali, frutto di agricoltura biologica e di un allevamento naturale. Questa particolare attenzione al prodotto ha conferito al Ristorante Il


Mulino di Zanella M. & C. S.a.s a Varazze il Marchio di Qualità conferito da Ospitalità Italiana, e quello di Ristorante del Cuore. Quest’ultimo riconoscimento identifica una serie di ristoranti in cui si possono scegliere delle pietanze che rispettano le regole di una buona alimentazione, attenta alla prevenzione cardiovascolare. Questo tipo di cucina è consigliata per le persone che hanno già avuto un problema cardiovascolare, ma è indicato anche per quelle che scelgono uno stile di vita sano. I ristoratori che hanno aderito a questa iniziativa hanno partecipato a specifici corsi ad indirizzo alimentare, finalizzati alla prevenzione dell'aterosclerosi e delle malattie cardiovascolari. Si sono inoltre impegnati a cucinare cibi a basso contenuto di grassi e di colesterolo, non troppo calorici, ponendo particolare attenzione ai condimenti e alle modalità di cottura consigliate.


A seconda della stagione e dell'ispirazione, lo chef Zanella propone delle serate a tema che spaziano dalla cucina tipica piemontese o del Trentino, alla cucina vegetariana a quella giapponese. Tanta cucina tradizionale ma non mancano neppure i piatti fusion per i palati più curiosi, come ad esempio la tempura di verdure con calice di crema al peperone e pane alla soia. Ristorante Il Mulino di Zanella M. & C. S.a.s offre ai suoi clienti anche una vasta scelta di vini a prezzi modici, con una cantina fornita da più di 40 etichette acquistate direttamente dal produttore. Inoltre, il vino è venduto anche a bicchiere, mentre chi ha pagato la bottiglia intera ma non l’ha finita può portarla a casa con sé.