getCompanyVOById(10068623)
Elettroforno Giulia

Già negli anni ’60 Don Mario Manzo aveva cominciato a sfornare le prime teglie di focacce per gli amici, poi nel 1978 Don Mario, stanco del lavoro di tutta una vita, cedette a Pasquaale De Biase l’attività si orientò più verso l’ elettroforno con Giulia, Pasquale e i numerosi figli. Il locale odierno ha subìto due ristrutturazioni importanti: una negli anni’80 quando si allarga a pizzeria, panificio e salumeria e, l’altra nel 2006 quando si allestisce la cucina e si apre l’attività di trattoria e asporto del cucinato. Oggi a condurre la baracca ci sono il figlio di Pasquale, Gennaro, sua moglie Francesca, il cuoco e un paio di collaboratori. Da Giulia si comincia alle 8,00 con la colazione, brioches, graffe, trecce e cornetti, tutto di produzione propria; da mezza mattinata si parte con le pizze, le frittatine, i crocchè di patate, gli arancini, i panuozzi, i taralli e il cucinato. Il locale ha 5 tavoli per circa 15 coperti.


I tavoli vengono apparecchiati al momento, secondo le esigenze e le scelte del cliente: se si opta per la focaccia, le pizze ripiene e i panuozzi, è tutto più semplice, se, invece si decide di mangiare dall’antipasto al dolce, ecco comparire le stoviglie di Vietri, i calici, le posate e i cestini per il pane, conservati nella credenza in legno in bellavista dietro il bancone.
Da Giulia il caos, la simpatia, e la folla educata, sono la regola a qualsiasi ora.


Il clima qui è sempre allegro, Genny ha cento occhi e orecchie, ma, scherza sempre con tutti, il servizio è veloce e garbato. La clientela è quanto mai variegata, in primis gli abitanti di Posillipo e poi gente di ogni tipo, arriva da tutta Napoli, sfruttando ancora la pubblicità degli anni di Don Mario e dell’Elettroforno.
Genny e Francesca si capiscono al volo, nel bene e nel male, due ragazzi forti, cresciuti lavorando come ciucci, ma con l’entusiasmo di chi adora la propria città e fa di tutto per renderne più piacevole il ricordo; qui arrivano anche tanti stranieri, abituati a percorrere Via Posillipo da Mergellina a piedi, con sosta golosa in Piazza San Luigi, la piazza del cuore e dell’infanzia per chi ci è nato e vissuto.






  ELETTROFORNO GIULIA Piazza S. Luigi 12/13
80123 Napoli (NA)
italia

CONTATTACI


0817691206
elettroforno@hotmail.it

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
pasticcerie Sfugliatè Gusti Partenopei

Sfugliatè è un nuovo brand nazionale con anni di esperienza nel settore della pasticceria napoletana offrendo la migliore qualità nella pasticceria

Foto
pasticcerie Pasticceria Dolce Stil Novo

Da pe li occhi una dolcezza al cuore
che ntender non la puo chi no la prova


«Issa vegg’io – diss’elli – il nodo Che ’l Notaro e Guittone e me ritenne Di qua dal dolce stil novo ch’i’ odo»: così si esprime Bonagiunta Orbicciani da Lucca nel girone dei golosi (XXIV canto del Purgatorio), riconoscendo a Dante un modo di poetare nuovo rispetto ai poeti siciliani e siculo-toscani.


La differenza – senza intenzioni denigratorie – è, appunto, nello stile, definito “novo”, ossia ‘nuovo’, nelle varie accezioni possibili. Nello specifico, si tratta di uno stile basato sull’accurata ricerca della dolcezza nella musicalità, nella scelta dei termini; ma anche nella tematica incentrata su un poetare d’amore che conduca all’elevazione spirituale, alla nobiltà d’animo.


Allo stesso modo, i poeti della pasticceria Alessandro ed Erminio intendono distaccarsi da un modo di fare pasticceria considerato ormai passato, non più al passo coi tempi; improntando il nuovo stile di produrre e inventare dolci sulla ricerca di nuove forme e sapori, non disdegnando ovviamente la tradizione, la cui importanza è alla base di ogni nuova sperimentazione. Un’arte, quella della pasticceria, curata nei minimi dettagli, così da deliziare – ed elevare spiritualmente – il palato e la vista di tutti coloro che vorranno lasciarsi avvolgere dal piacere e dall’amore per la vita e per la bellezza, strizzando un occhio anche al peccato di gola! Il motto della pasticceria – tratto da un sonetto di Dante, Tanto gentile e tanto onesta pare, presente nel prosimetro Vita Nova – è emblematico: «dà per gli occhi una dolcezza al core / che intender non la può chi non la prova». Un percorso che attraverso la vista, intende condurre l’avventore a deliziare le papille gustative e, di conseguenza, a donare dolcezza al cuore!


Il rapporto con la clientela sarà improntato su uno stile familiare, ma professionale, puntando al contatto con le persone, senza disdegnare il supporto e l’apporto delle nuove tecnologie; con personale sempre disponibile ad accogliere le richieste dei clienti, ma altrettanto pronto a dare consigli e ad accettare suggerimenti che aiutino a crescere e migliorarsi.


Siamo lieti di darvi il benvenuto nel poetico mondo della pasticceria Dolce Stil Novo, tra rime baciate ed enjambement, adynaton e versi sciolti, vi accogliamo nelle stanze del nuovo componimento che scriveremo tutti insieme nelle pagine del tempo!

Foto
pasticcerie Pasticceria Zanzibar

Bar - Pasticceria - Gelateria

Il Gran Caffe' Zanzibar nasce nel 2003, grazie all'operato dei fratelli Achille e Andrea, diventando un sublime punto di riferimento.
Dal 2011 l'azienda si amplia, si trasforma in Pasticceria Zanzibar, avvalendosi della collaborazione di pasticcieri qualificati di grande esperienza sviluppando il loro lavoro su una formula unica nel suo genere fatta di tradizione, qualita' ed innovazione.
Nel 2014 Zanzibar si rinnova, offrendo ai suoi clienti altri servizi come la gelateria e loung bar.