getCompanyVOById(10072526)
Casali di Bibbiano Villa · Winery · Tuscany

Our Story

Let us introduce ourselves to you

Born in Italy, Alberto Guadagnini, has been a leader in the restaurant industry, in the Philadelphia area for over 30 years. Passionate about exceeding his guests expectations, Alberto carries forward his vision of excellence in culinary creations, wine production, and all other services at Casali di Bibbiano by personally selecting a staff capable of seamlessly unfolding the best experience for every guest


WINERY, WINE TASTING & WINE SHOP

In combination with its luxury villa and amenities, Casali di Bibbiano operates as a full-production winery of super Tuscan wines that have won numerous Wine Spectator awards. Additionally, high-quality olive oil is pressed from the olive trees growing on the country estate. Visitors can be guaranteed that the careful attention given to the Casali di Bibbiano villa and its guests carries over to the winery and its wines and olive oil as well.


Discover the flavours and aromas of the Best Tuscan Wines with our wines. Please, visit our Wine shop.
We welcome you to visit the Casali di Bibbiano winery and tour the estate.
The winery is open to the general public for tours and wine tastings.  Join us for lunch from our Tuscan kitchen with wine pairings as well!




  CASALI DI BIBBIANO VILLA · WINERY · TUSCANY Località Podere Casalone Bibbiano
53022 Buonconvento (SI)
italia

CONTATTACI


0577809093
casalidibibbiano@tiscali.it

TUTTI I PRODOTTI
Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
vini Naranji

L’amaro Naranj nasce dall’idea di un giovane siciliano mosso dal suo piglio imprenditoriale e dalla sua voglia di sfruttare al massimo la produzione agricola dei terreni di famiglia.


La ricetta segreta di questo delizioso e speziato amaro, a base d’arance, risale a molto tempo fa.


Questa, infatti, è stata tramandata da una lontana prozia, Madre Badessa che visse in un convento dell’entroterra siciliano nel lontano 1930.


L’amaro Naranji viene prodotto solo ed esclusivamente con arance biologiche siciliane di prima scelta che conservano intatto il loro sapore originale; ne vengono utilizzate 2 tipologie, le arance tarocco bionde e le arance amare, si aggiunge la menta ed un mix di altre 3 erbe aromiche di montagna che fanno parte della nostra ricetta segreta.


Abbiamo una tiratura molto limitata che si ferma a 3000 btg all'anno.

Foto
vini Cantine Spanu

loghe è un vino I.G.T. a base cannonau,vinificato unitamente ad altri uvaggi autoctoni a bacca nera


Una vivida passione per la terra, la cultura vitivinicola tramandata nel tempo, unitamente ad un laico anticonformismo; sul pensiero unico,dell etica sul profitto,dello spirito sulla materia,della natura sull artificio,dell uomo sull automa,per il primato della politica sull economia,del donarsi sul richiedere,dello spirito critico, sui modelli culturali imposti dal gregge,come vuole significare la pecora nera riportata in etichetta,a favore delle idee che diventano azioni,dell essere sul sembrare; questi sono statii presupposti alla base della genesi di ILOGHE. Parafrasando Nietzsche, "Dovremmo sbarazzarci del cattivo gusto di andare d'accordo con tutti"."Le cose grandi ai grandi,le finezze ai sottili,le rarità ai rari".Elaborando questi concetti fondamentali,abbiamo quindi eseguito una vinificazione,con metodo tradizionale,utilizzando solo i migliori uvaggi autoctoni, ottenendo così, questo vino rosso,giovane,autentico,dal sapore morbido,fresco,profumato,ma di carattere,che ben si accompagna con i piatti della cucina mediterranea e internazionale.


"è la dose che fa il veleno"
Paracelso


vinodabere.it/la-classifica-dei-migliori-altri-vini-della-piccola-guida-della-sardegna-di-vinodabere-seconda-edizione-assaggi-effettuati-nel-2019/

Foto
vini Cristiana Bettili Wines

Azienda che produce vini biologici e che commercializza con tre diversi marchi legati al territorio di provenienza delle uve

Foto
aziende agricole Azienda Agricola Vigna Maurisi

L’ AZIENDA AGRICOLA «VIGNA MAURISI» di Felice Esposito Corcione sorge sulle bellissime colline del Comune di Prata Principato Ultra e nei campi Taurasini del territorio Irpino della provincia di Avellino della regione Campania. Aree dal suolo fertile, di natura argillosa contenente preziosi minerali di natura vulcanica, ottima esposizione solare. I vigneti di questi territori, discendenti da eccellenti vitigni ellenici e latini come il Greco di Tufo e l’Aglianico, hanno meritato la DOCG e la DOC rispettivamente quale massimo riconoscimento concesso in Italia ai vini più pregiati.


Sin dalla potatura a Guyot per i bianchi e a cordone speronato per i rossi, ispirata alla Scuola Nazionale di Potatura di Marco Simonit & Co, l’obiettivo è stato quello di ottimizzare la produzione di uva a favore di un’altissima qualità che con una conseguente accurata vinificazione ha consentito di ottenere vini di alta gamma sia in aroma che in purezza.


Entrambi i vini prodotti hanno ricevuto importanti riconoscimenti sia a livello Nazionale che Internazionale. Il Greco di Tufo DOCG “Magnificat” è stato selezionato al PROWEIN 2014 di Dusseldorf-Germania come “Primium Wines: Best Quality – Best Price”. Sempre nel 2014, a Hong Kong-Cina, gli è stata assegnata la medaglia d’Oro e nella degustazione 100% BLIND a cura dei famosi Sommeliers Andrea Larson e Markus Del Monego della Rivista TASTED sono stati assegnati 89 punti.


Nel 2014, l’Irpinia Aglianico DOC “Principium” è stato recensito dal famoso giornalista del Corriere della Sera definendolo “un campioncino più che buono con un apprezzabile equilibrio gustativo”. Sempre nel 2014, a Hong Kong-Cina, gli è stata assegnata la medaglia di bronzo e nella degustazione 100% BLIND a cura dei famosi Sommeliers Andrea Larson e Markus Del Monego della Rivista TASTED sono stati assegnati 87 punti.