getCompanyVOById(10062292)
Casa Vinicola Triacca

Siamo un’azienda indipendente a conduzione familiare da ben quattro generazioni, fondata nel 1897. La nostra storia è fatta di uomini e madri che con passione hanno sostenuto costantemente i figli, l’attività tramite una crescita attenta per garantirne la continuità, nonché il marchio «Triacca».


Il centro di produzione dei nostri vini di Valtellina è situato a Villa di Tirano, dove confluiscono anche le attività commerciali ed amministrative, ma la sede importante di rappresentanza è la Tenuta La Gatta a Bianzone.


La Gatta, ex Monastero del '500 è ora il Tempio valtellinese dei nostri vini,  presso il  quale organizziamo degustazioni, visite guidate tra i nostri vigneti terrazzati, in cantina, ed eventi vari.


Negli anni '60 abbiamo investito anche in Toscana, acquistando la Tenuta la Madonnina a Greve in Chianti.


Negli anni '90 abbiamo aggiunto la bellissima Tenuta Santavenere a due passi da Montepulciano e nel 2000 ci siamo spostati verso il mare, acquisendo il Podere Spadino nei pressi di Magliano-Grosseto.


SCOPRI LE NOSTE TENUTE


Tenuta La Gatta

- Tenuta La Madonnina

- Tenuta Santavenere


VISITA IL NOSTRO SHOP


www.triaccavini.eu/it/i-nostri-vini-prodotti







  CASA VINICOLA TRIACCA Via Nazionale 121
23030 Villa di Tirano (SO)
italia
0342701352
info@triacca.com

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 12966

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
vini Terre D'Aione

L’Azienda Agricola Terre D’Aione, che ha sviluppato i suoi vigneti di Greco di Tufo nei luoghi che hanno visto le gesta di un coraggioso principe longobardo ed il lavoro dei campi delle genti che l’abitarono, intende caratterizzarsi come un appassionato ritorno alle origini, un ossequio ed un inno alla ricchezza che viene dalla coltivazione dei campi e anche come espressione di un attaccamento profondo e irrisolvibile alla propria Terra Madre e nutrice.


Ecco perché Terre D’Aione produce, con dedizione ed ardimento, quel vino grazie al quale provarono gioia e ristoro le donne e gli uomini che dedicarono le opere e i giorni della loro vita a questo appartato e suggestivo angolo d’Irpinia.
L’azienda Terre D’Aione produce uve da vigneti situati in territori collinari tra i 450 e 550 mt s.l.m., da sempre vocati a tale coltura, su terreni declivi e ricchi di minerali. Gli impianti sono vecchi, con ceppi in media di almeno 40 anni d’età, che garantiscono a ogni annata uno standard elevato di qualità. I vini che ne derivano si caratterizzano per i profumi intensi, i sentori persistenti e la personalità unica.


Una gamma composta da Greco di Tufo, Fiano di Avellino, Falanghina del Beneventano, Aglianico Campania Rosato, Aglianico Campania, Taurasi e Tubolle, vino spumante brut.


ENGLISH VERSION
Azienda Agricola Terre D’Aione has developed its Greco Di Tufo vineyards in places that have witnessed the exploits of a brave Longobard prince and the farm work of people who lived there. It is the will to be distinguished as a passionate return to the origins, a homage and a hymn to the richness coming from crop farming. It is also expression of a deep and unsolvable love of its own wet nurse and mother land.


That is why we want to produce and we do produce with dedication and daring the wine which gave joy and solace to those men and women who dedicated the efforts and the days of their lives to this quiet and evocative corner in Irpinia.
The Terre D’Aione firm produces grapes from vineyards situated in hilly territories between the 450 and 550 mt on the level of the sea, for a long time devoted to such crop, on terrestrial slopes and rich of minerals.The fittings are old, with fetterses of an average age of 40 years at least that assure to every year an elevated standard of quality.The wines that derive of it arecharacterized for the intense perfumes,the persistent smells and the uniquepersonality.


A range consisting of Greco di Tufo, Fiano di Avellino, Falanghina del Beneventano, Aglianico Campania Rosato, Aglianico Campania, Taurasi and Tubolle, brut sparkling wine.

Foto
vini Il Quercetto

L’AZIENDA IL QUERCETTO

il cui nome deriva dalla Contrada Querce Grosse, ora ribattezzata Cerchigrossi per l’antica presenza di boschi di querce nella vallata prospiciente, si estende su una superficie di otto ettari ed è distribuita in tre poderi ad una quota che oscilla tra i 150e i 250 metri sul livello del mare. Tutti nel comune di Pollutri (Chieti), zona di produzione D.O.C.
Dalle colture alla produzione propria

Ci occupiamo in particolar modo di sviluppare e perfezionare le nostre colture vitivinicole e olivicole, per la produzione propria di vino (rosso e bianco), vinocotto (rosso e bianco) e olio di oliva extravergine.


PASSIONE PER LA MADRE TERRA

La missione della nostra azienda è motivata da una forte passione per la natura e la nostra terra, che tramandata di generazione in generazione ci ha spinto verso una difficile sfida, quella di mirare ad una produzione di qualità. L’attenzione alle colture è quindi particolarmente alta, così come la volontà di sperimentare per ottenere uve sincere che possano produrre un vino raffinato.

Un lavoro duro, che regala soddisfazioni con la degustazione dei nostri vini, ultimo atto di un ciclo lungo, attento e dedicato. Non a caso alcuni nostri vini sono stati premiati al Merano Wine Festival 2019 ottenendo il premio “The Wine Hunter Award Rosso 2019“.

Anche il nostro Olio Extra Vergine, estratto dalle olive prodotte dalle nostre piante, grazie alle pazienti cure e al clima particolarmente dedicato, ha ottenuto risultati eccellenti. Abbiamo infatti ottenuto un importante riconoscimento al Merano Wine Festival 2019, con relativa premiazione.


Foto
vini La Collina dei Ciliegi - Ca' del Moro Wine Retreat

Una Storia di passione

L’azienda vinicola La Collina dei Ciliegi nasce dalla passione della famiglia Gianolli per la terra, l’agricoltura e il vino, sua massima espressione nel territorio veronese.

Massimo Gianolli, imprenditore di successo e appassionato di vini sin dalla giovinezza, incontra Stefano Falla anch’esso grande appassionato e insieme danno vita a una piccola produzione nel 2005, selezionando l’uva destinata al loro primo Amarone.


L’azienda è dotata di una sede operativa con annesso showroom a Milano (Via Giorgio Stephenson, 43A) e di una sede in Veneto, sulle colline della Valpantena nei pressi di Verona, dove si trovano l’azienda agricola e i vigneti. Allietata sia da vigne che da lussureggianti ciliegeti (di qui la denominazione del marchio), la tenuta si estende per 45 ettari in Località Erbin, sulle colline sopra Grezzana. La Collina dei Ciliegi è nota per i rossi decisi e intensi come il Corvina, il Valpolicella, l’Amarone e il Recioto ma anche per un bianco fresco e delicato come il Garganega.


È proprio qui, immerso tra i vigneti della cantina, che sorge Ca’ del Moro | Wine Retreat, la proposta di ospitalità de La Collina dei Ciliegi. Un eco-resort composto da sei camere doppie e ispirato dalla natura e dal vino, che rivoluziona e trasforma il lusso in un’esperienza lenta, coinvolgendo tutti i 5 sensi. Nato dal recupero delle antiche stalle e del fienile del Borgo di Erbin, Ca’ del Moro coniuga perfettamente ruralità, modernità sostenibile, comfort e benessere. Un concept unico fin dalla fase di ristrutturazione avvenuta secondo gli antichi metodi costruttivi dei rifugi lessini, recuperando le tecniche di miscelazione di pietre, calci vive, legni e fibre naturali.


Non solo ricettività ma anche ristorazione: quella de La Collina dei Ciliegi è una realtà vitivinicola che offre un servizio di accoglienza completo per chi vuole conoscere il territorio della Valpolicella e i vini prodotti. Infatti, all’interno della struttura è presente il ristorante Locanda Ca’ del Moro, con una capienza di 70 persone, aperto sia a pranzo che a cena e dedicato, non solo agli ospiti del resort, ma a chiunque voglia assaporare i prodotti del territorio. Disposto su tre sale, viene offerta la possibilità agli ospiti di degustare i piatti appositamente studiati dallo chef Gabriele Pace per esaltare le qualità dei vini prodotti dall’azienda.

Foto
vini La Cura Azienda Vitivinicola di Enrico Corsi

L’azienda vitivinicola La Cura, di proprietà di Enrico Corsi, è una giovane e dinamica realtà produttiva costituita da quindici ettari di vigneto nel cuore della denominazione Maremma Toscana Doc e Monteregio di Massa Marittima, situata nell’alta Maremma Toscana sulla costa tirrenica. Le principali varietà ospitate sono Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Ansonica, Vermentino, Malvasia, Trebbiano e Chardonnay, per una produzione annua complessiva di 30mila bottiglie. L’azienda privilegia un approccio ecologico per la lavorazione del suolo e delle vigne, coordinata dall’Università di Pisa, che è anche il suo principale partner tecnico.


Le prime bottiglie di vino risalgono al 1999, ma è nel 2001 che entra nel mercato il Merlot La Cura, il vino “bandiera” della produzione di Enrico Corsi, capace da subito di mettersi in luce tra le etichette di questa tipologia, che proprio nella costa toscana trova uno dei suoi terroir d’eccellenza. Affinato in barrique per un anno, è uno dei Merlot con più carattere della zona. Fonde un profilo aromatico intenso e solare a una progressione gustativa ampia e succosa. Il Merlot inoltre è stato nominato il miglior Merlot d’Italia nel 2010 al concorso italiano più importante dedicato a questa tipologia specifica, che si tiene ad Aldeno (TN) ogni anno.


Tra le etichette di recente produzione è da segnalare il “Vedetta” , che ha esordito nell’ultima edizione di Vinitaly. Si tratta di una speciale selezione di cabernet sauvignon prodotto solo nelle annate migliori, un vino ideato anche per i non vedenti. La pesantezza della sua bottiglia è pensata per favorirne la manipolazione, protegge dagli urti, dagli sbalzi di temperatura e dal contatto con i raggi ultravioletti. L’etichetta è scritta anche in caratteri braille con annesso un Qr code che fornisce notizie audio sulle caratteristiche del vino e dell’azienda.


Il progetto per i non vedenti è stato esteso al resto della gamma dei vini dell’azienda La Cura. L’azienda La Cura non è però soltanto vino. La tenuta, infatti, che storicamente era dedita alla orticoltura, alla frutticoltura e alla cerealicoltura, mantiene ancora vive queste produzioni. Dagli oltre 10 ettari di frutteti ottiene frutta fresca, confetture e marmellate, mentre dai rimanenti 120 ettari produce cereali. Oltre a questo l’azienda La Cura produce energia elettrica pulita, che sfrutta per le proprie attività, attraverso un impianto fotovoltaico di 1 MW di potenza, situato nei pressi degli edifici aziendali.