getCompanyVOById(10074945)
CAPRICCI DI SICILIA
DEBUG 1

Se un arancino buono volete mangiare da zio emanuele e turi dovete andare...

Inoltre troverete schiacciate, panzerotti,cartocciate,pizza al trancio, il tipico cannolo siciliano e tante altre specialita'....




  CAPRICCI DI SICILIA Via XX Settembre 5
28041 Arona (NO)
italia


Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
aziende agricole Caseificio L'Amata Terra - Azienda Agrozootecnica Rosano
Dall'amore per la propria terra nasce il caseificio L'AMATA TERRA, fulcro di ciò che si tramanda da generazioni. Situata a Bernalda, in provincia di Matera, opera nel settore della produzione casearia.

Foto
aziende agricole Azienda Agricola Valle Del Rosa di Vercelli Barbara

Azienda Agricola Valle del Rosa è proprietaria di aree nel territorio del Comune di Bannio Anzino, lungo il Torrente Olocchia e in Loc. Battiggio del Comune di Vanzone con San Carlo (VB). Su queste aree, da oltre due anni, si è iniziato a sviluppare un allevamento suini di razza nera piemontese (minacciati di estinzione), allo stato semibrado, cercando di valorizzare la conservazione della diversità genetica animale.


La tecnica di allevamento all’aperto dei suini, allo stato brado o semibrado, si differenzia dall’allevamento in porcilaia per l’impiego di ampie superfici di terreno recintate, all’interno delle quali i suini dispongono di zone funzionali predisposte e attrezzate per l’abbeverata, l’alimentazione ed il riposo, in modo da incrementare il benessere animale. Gli animali vivono e si nutrono all’esterno, mangiano tutto quello che trovano tra pascolo e bosco disponibile. In questo tipo di allevamento non vengono eseguiti trattamenti antibiotici.


I verri e le scrofe più belli, riportanti le caratteristiche morfologiche, fisiologiche e funzionali dei soggetti originari, vengono selezionati ed utilizzati per ottenere il miglioramento della specie. Successive selezioni dovrebbero condurre l’azienda ad ottenere animali simili alla specie originaria del “nero cavour”.
Attualmente le razze di nero piemontese sono considerate estinte, esistono ancora alcune piccole sacche dove sono stati recuperati dei soggetti neri (o parzialmente maculati, chiazzati bianchi, rosa, ecc.) che presentano ancora evidenti caratteristiche fisiologiche riconducibili alla originaria famiglia del “nero cavour”.


La razza non è molto precoce, ma frugale e buona trasformatrice anche di alimenti poveri e scadenti, con ottima utilizzazione di pascoli. Sono animali fondamentalmente molto socievoli e non aggressivi, idonei anche all’utilizzo per lo sviluppo di fattorie didattiche.


Le carni sono molto saporite, morbide ma compatte per la presenza di piccolissime sacche di grasso al loro interno. Si ottengono ottimi risultati utilizzando le carni per la produzione di salumi, ma anche con le tradizionali cotture casalinghe (arrosti, braciole, spiedini), sapori e profumi esaltanti, ricchi e complessi.
“Il Nero del Rosa” è un marchio regolarmente depositato in data 30.11.2016 e registrato presso l’ufficio Marchi e Brevetti del Ministero dello Sviluppo Economico.
L ’allevamento “Azienda Agricola Valle del Rosa” è un allevamento a ciclo chiuso: al momento sono presenti circa 80 capi, riproduttori e da ingrasso. Tutti gli animali sono nascono e crescono in azienda.


Per produrre “SUINI no ogm”, il mangime somministrato è costituito da:

Granoturco, tritello di frumento tenero, orzo, segale, granaglie, farina di estrazione dei semi di soia, pula di riso, di grano, di orzo, di segale, ecc.
Patate, zucche, zucchine, favette, carote, legumi in genere, frutta, castagne, noci, nocciole, sottoprodotti del bosco.


L’azienda produce:

prodotti freschi insaccati quali salsicce, salamelle, cotechini, mortadelle da cuocere ecc.
prodotti insaccati stagionati e preparati pronti per l’uso quali cacciatorini, salumi nostrani, lonzini, filetti, pancetta e lardo stagionati, mortadelle di fegato, salame cotto di testa, coppe e prosciuttelli (in pezzi oppure affettati in busta sottovuoto).

Foto
aziende agricole Azienda Agricola Podere Gaiaschi

L’azienda agricola della famiglia Gaiaschi nasce dall’unione di due poderi loc. Roncona e loc. Cà di Sotto e vanta una lunga tradizione le cui origini risalgono ai primi anni Trenta.


Allora il nonno Luigi curava i suoi terreni, coltivandoli a fieno, cereali e viti e vinificando quel tanto che bastava alle esigenze della famiglia. Fu grazie al suo lavoro che l’azienda nel 1961 è passata a uno dei figli di Luigi, Enrico, che ha portato avanti la tradizione di famiglia, dando all’azienda un impostazione maggiormente vitivinicola.


Nel 1999 il figlio di Enrico, Gabriele, dopo la scomparsa del fratello Davide, con una grande forza, decide di continuare con passione elaborando uno stile dinamico e intraprendente nella conduzione dell’Azienda che nel 2008 viene chiamata PODERE GAIASCHI. L'azienda occupa una superficie di 35 ettari di cui 5 a vigneto, 3 dedicati alla silvicoltura e 27 coltivati a fieno con rotazione di cereali.


Oggi l’azienda è gestita da Gabriele e dalla moglie Monica che per seguire il sogno del marito ha lasciato il suo lavoro ed è diventata imprenditrice agricola. Insieme i due hanno deciso di trasformare l’antica stalla di Cà di Sotto in una modernissima cantina per la lavorazione e la produzione del vino puntando sulla qualità e la specificità del prodotto.


L’attenta scelta dei vigneti più adatti al terreno, la favorevole esposizione al sole, una bassa resa per ettaro, la cura sapiente dei vigneti e l’accurata selezione delle uve in vendemmia, unite alla raccolta manuale, permettono di ottenere vini pregiati e genuini.


CONCORSI 2019


Concorso Vinitaly2019  wine without walls vino premiato:

BARBERA FERMO COLLI PIACENTINI   D.O.C. SENZA SOLFITI AGGIUNTI


 Concorso Mondial du Rosé Francia MEDAGLIA D’ORO  vino premiato:
 ERCOLINO ROSATO FRIZZANTE


Concorso Douja d’Or di Asti MEDAGLIA D’ORO vino premiato:
RICO ORTRUGO DEI COLLI PIACENTINI SPUMANTE D.O.C.


CONCORSI ENOLOGICI NAZIONALI PRAMAGGIORE 2019 MEDAGLIA D’ORO   vini premiati:
RICO ORTRUGO DEI COLLI PIACENTINI SPUMANTE D.O.C.
ORTRUGO DEI COLLI PIACENTINI FRIZZANTE D.O.C.
MALVASIA FRIZZANTE COLLI PIACENTINI D.O.C.


Concorso Enologico Nazionale “Premio Qualità Italia 2019”  Città Sant’Angelo (PE), vino premiato :
‘IL DIAMANTE DI SILVIA BARBERA FRIZZANTE D.O.C. SENZA SOLFITI AGGIUNTI


Concorso Enologico Nazionale Menzione Nazionale Città Sant’Angelo (PE), vini premiati:

‘IL DIAVOLETTO DI MATTEO BONARDA FRIZZANTE DOC  SENZA SOLFITI AGGIUNTI
‘GUTTURNO FRIZZANTE DOC’,
‘MALVASIA FRIZZANTE DOC COLLI PIACENTINI’

‘ORTRUGO DEI COLLI PIACENTINI DOC FERMO’


Foto
ristoranti Leonzio Ristorante & Cantinetta Mare & Vino

Quella che era un’osteria sperduta nella campagna, tra i confini di Casale di Scodosia e Urbana, è diventato un rinomato ed elegante ristorante dove accanto alle “anguille fritte che, poverette, scaraventate ancor vive nella padella, saltavano inviperite nell’olio bollente” come scriveva A. Bertolini nel suo “Veneti a tavola” pubblicato nel ’64, si possono gustare una grande varietà di pietanze a base di pesce, dagli antipasti crudi e cotti, ai grandi e particolari primi, ai secondi alla brace e al forno.


IL RISTORANTE
Il viaggio inizia con la selezione delle materie prime, essa viene fatta giornalmente presso la nostra pescheria, sita in Montagnana in pieno centro storico, dalla quale viene prelevato quanto di più prezioso offre il nostro mare ogni giorno.
Siamo noi stessi che ci occupiamo, per tre o quattro notti alla settimana presso il mercato ittico di Chioggia, della scelta del pescato e delle primizie necessarie a servire piatti che racchiudono in se tutta la qualità e la freschezza possibile.


LA CANTINETTA
tra particolarità ed innovazione
La cura per la vigna nella nostra famiglia risale ormai a molti anni fa… Leonzio, uomo burbero ma dal cuore grande, al tempo era dotato di grande passione per la terra e lungimiranza negli affari, infatti non a caso diventa produttore e manipolatore di uve caratteristiche della zona.


Le tradizioni non si sono perse, anzi, tuttoggi il figlio Fabrizio porta avanti con la stessa passione quello che il padre iniziò, innovando con nuove tecnologie e sistemi di produzione gli appezzamenti lasciati in eredità.
Anche la vinificazione delle uve, seppur fatta in piccole quantità, viene seguita meticolosamente dallo stesso Fabrizio che, assieme al figlio Andrea, si diletta nella creazione di monovitigni caratteristici della zona e non.


La stessa passione che vi abbiamo raccontato viene messa nella selezione dei vini che compongono la nostra carta dei vini la quale, allestita e curata a suo tempo dalla figlia del buon Leonzio, continua ancora oggi, assieme al nipote, ad inserire nuove etichette che si sposino con le pietanze servite e che rispettino le caratteristiche di particolarità e innovazione in cui crediamo da sempre.