getCompanyVOById(10070766)
Azienda Vitivinicola Enrico Dario

Era il 1968 quando, a Bastia d’Albenga, Dario Enrico, con la moglie Teresa, decide di abbandonare la coltivazione di ortaggi, alla quale la sua famiglia s’era sempre dedicata, per seguire il proprio sogno. Oggi, Dario e Teresa sono ancora lì, a mantenere vivo quel desiderio, con l’aiuto di tutti i familiari. Dal 1968, infatti, l’Azienda Vitivinicola Enrico Dario, a conduzione familiare, produce i propri vini D.O.C. in maniera artigianale, seguendo antichi e rigorosi metodi di vinificazione ed imbottigliamento. La nostra produzione contempla i vini tipici della zona: Pigato, Vermentino e Rossese.


Il lavoro inizia nella vigna, curata meticolosamente in ogni periodo dell’anno, per poter ottenere uve pregiate, dagli acini pieni e zuccherini. Solo da queste uve si potranno ricavare vini dal sapore intenso e dai profumi articolati.

L’attenzione alla vita della pianta, spesso sottovalutata, è invece di primaria importanza per il conseguimento di risultati raffinati.


Dalla cernita dei tralci durante l’inverno, alla potatura vere estiva e alla selezione finale dei grappoli migliori, passando per le attività di cura delle piantagioni, le nostre piante vengono seguite in ogni fase della loro vita, con attenzione e dedizione.


La nostra azienda può vantare una cantina con attrezzature all’avanguardia, messe a disposizione di una lavorazione tradizionale. Precisione, tradizione e passione sono infatti i principi su cui Dario e Teresa hanno voluto basare la loro idea di produzione, da tramandare a figli e nipoti.


La vinificazione è un processo che richiede cure e controlli costanti; definirla una mera produzione sarebbe riduttivo:

«U l’è cumme avè in mattu piccenin» («E’ come avere un bambino piccolo») afferma Dario.


E’ un lavoro di creazione, di concepimento, di realizzazione di un qualcosa che restituisca a chi lo consuma l’amore e la passione di chi lo ha curato; la tradizione di un luogo ricco di storia come la Liguria; i sapori di una terra difficile, ma anche generosa.




  AZIENDA VITIVINICOLA ENRICO DARIO Via Massari 8
17031 Bastia Albenga (SV)
italia

CONTATTACI


3205510946
info@viteinriviera.it

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
vini La Vinicola del Titerno

È il 1982 quando Talio e Alfredo Di Leone, seguendo la passione e l’esempio del padre Angelo, fondano la Vinicola del Titerno. Da allora ne è passato di vino nelle botti e l’azienda di Massa di Faicchio è leader nella produzione e nella vendita del Solopaca Dop – uno dei vini più venduti in Italia – mentre la Coda di Volpe, la Falanghina, l’Aglianico, il Sangiovese, la Barbera viaggiano per il mondo: dalla Cina agli Stati Uniti, dalla Germania alla Gran Bretagna alla Serbia, dal Canada a Singapore.


Il segreto del buon vino è la ricerca della qualità. La Vite e il Vino del Sannio antico e moderno sono per la famiglia Di Leone la tradizione da curare e rinnovare ogni giorno. Nel 2017 è nata Terre Di Leone: la società agricola ideata da Alessio, Giovanni e Davide, la terza generazione Di Leone, che cura e governa esclusivamente terreni e uve.


La cantina è di 6000 mq distribuiti su tre livelli. La linea di produzione delle uve è di ultima generazione: una capacità oraria di 150 ql di uva, una bottaia di circa 200 hl e botti da 18 e 23 hl e barrique. La lavorazione oraria, automatizzata, è di 6000 bottiglie per una produzione annua di circa 3 milioni di bottiglie. La continuità della fornitura è garantita e le richieste dei clienti soddisfatte per quantità, qualità, prezzo.

Foto
vini Cantina Bacco S.C.R.L.


STORIA DI UN VITIGNO VERACE

La Cantina Bacco è una realtà imprenditoriale radicata nel territorio di Nettuno, a sud di Roma, già dal 1973.

In questa terra fertile, con un clima favorevole dato dal sole e dalla brezza marina, cresce il “Cacchione”, bianco autoctono della zona che pare esista già dai tempi dei Romani. Se ne parla, ad esempio, negli scritti di Plinio e Cicerone.


Coltivato ad un passo dal mare, questo vitigno forte e verace è resistito persino ad un parassita come la fillossera che nell’ ’800 fece strage della maggior parte dei vitigni europei.


Mentre molti viticoltori furono costretti a dover innestare i fusti delle proprie viti su radici di viti americane un numero ristrettissimo di vitigni sopravvisse autonomamente. Pare, infatti, che su un terreno sabbioso qual è quello di Nettuno, ex fondale marino, tale parassita non riesca a sopravvivere.


Ciò ha garantito a questa pianta di mantenere nei secoli la propria autenticità. Oggi il Cacchione è uno dei pochi vitigni coltivati ancora a piede franco (cioè senza innesto alcuno) in Italia.
A Cantina Bacco si deve il recupero e la diffusione di questo vitigno. La storia della Cantina inizia, infatti, almeno un trentennio prima della sua costituzione.


Accumunati dalla volontà di tutelare il Cacchione, negli anni ’40 - ’50 oltre 200 produttori si riunirono in una cooperativa ed estesero le coltivazioni di questa vite che erano state, per la maggior parte, abbandonate.


In pochi decenni centinaia di ettari di terreno vennero dedicati all’esclusiva produzione di questo tipo di uva e ogni Nettunese che si rispettasse aveva in casa almeno una vite di Cacchione.


Oggi, a quasi settant’anni di distanza, la Cantina Bacco è una delle ultime società cooperative del Lazio nel ramo vitivinicolo. A gestirla vi sono gli eredi di alcuni di quei produttori fondatori, arrivati ormai alla loro quarta generazione.



TRADIZIONE E INNOVAZIONE IN BOTTIGLIA
Se da una parte la tradizione è un punto di forza, coi tempi che avanzano il nostro interesse è quello di applicare alla nostra passione le migliori innovazioni tecnologiche sul campo per garantire prodotti qualitativamente sempre migliori.


Il vino di punta della nostra produzione è il Pantastico, frutto di quei vitigni di Cacchione coltivati solo a piede franco, seguito da altre differenti declinazioni del medesimo vitigno nella sua versione da tavola o leggermente frizzante.


A questi si accompagnano altri bianchi nostrani del territorio quali il Bellone nonché i più conosciuti internazionali quali il Viognier, pluripremiato al Vinitaly dello scorso anno.


Sempre il Cacchione è alla base dei nostri spumanti, entrambi metodo Charmat, e dei nostri distillati.
Da qualche anno abbiamo introdotto poi nella gamma anche i rossi. Dai puri quali il Syrah e il Petit Verdot sino ai blend, rappresentati dal nostro Rosso Dop.


Rilevante, infine, la linea interamente bio dello Scoglio d’Orlando nella sua variante bianca o rossa la quale aggiunge questa ulteriore certificazione a quella già comune a tutti i nostri vini del riconoscimento DOP o IGP.


IL CACCHIONE NEL MONDO
Grazie ai valori di autenticità e di appartenenza al territorio che ci hanno sempre contraddistinto, Cantina Bacco si è fatta largo sulle tavole italiche e internazionali tanto da arrivare ad esportare in Germania, Cina e Sudamerica.


In questi Paesi in Cacchione è stato apprezzato per il suo gusto e la sua versatilità di abbinamento divenendo una delle tante Eccellenze Italiane nel mondo.


Foto
vini Nani Rizzi - Spumanti di Valdobbiadene

L' azienda, a conduzione familiare, da oltre cento anni coltiva la vite, Nani Rizzi fu, tre generazioni orsono, colui che diede inizio a tale attività.


Oggi Denis Spagnol continua con convinzione ciò che il nonno prima ed il padre poi gli hanno insegnato, tramandando nel tempo la passione per la vite, l'attaccamento alla terra ed alle tradizioni.


L'azienda utilizza solo uve provenienti dalle colline di Guia, seguendo personalmente la vinificazione nel pieno rispetto delle tecniche tradizionali ma con occhio attento alle innovazioni tecnologiche, per garantire sempre un prodotto tanto genuino quanto ricercato.

Foto
vini Gin del Conero

Produzione di Gin con bacche di ginepro rosso e corbezzolo selvatico tipici del Conero.


Con aggiunta di spezie ,botaniche e agrumi a rotazione stagionale.


Una tipica sapidità mediterranea miscelata a note orientali.