getCompanyVOById(10073930)
Azienda Agricola Pini
DEBUG 1

La nostra azienda

Agricola Pini nasce a Carbognano, piccolo borgo del Viterbese alle pendici dei Monti Cimini, come azienda agricola a conduzione familiare che da ben tre generazioni si occupa della valorizzazione dei prodotti del territorio e nello specifico: nocciole, castagne ed olio extra vergine di oliva.


L’ereditata passione per il duro lavoro contadino e l’amore per la terra di origine hanno permesso negli anni, con sacrifici e fatiche, la realizzazione di un efficiente impianto di sgusciatura ed un laboratorio di trasformazione del prodotto mediante sistemi tecnologici all’avanguardia nel rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema.


L’intera famiglia si occupa di tutte le fasi di produzione della nocciola, dalla raccolta all’essicazione, alla trasformazione e vendita, garantendone qualità ed integrità delle proprietà organolettiche. Abbiamo ricevuto dai nostri antenati le idee di cui viviamo e con  lo stesso amore per la terra, intendiamo proseguire verso il futuro con grande tenacia e passione selezionando per voi i prodotti migliori.




  AZIENDA AGRICOLA PINI Loc. Crafano 12
01030 Carbognano (VT)
italia


Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
aziende agricole Azienda Agricola Fratelli Graziani

L’azienda agricola f.lli Graziani è specializzata nella vendita e produzione di legumi, farine di grano antico, miele, olio, cereali e foraggi che in parte vengono utilizzati per il mantenimento del nostro allevamento di bovini da carne, ovvero la razza chianina.

Foto
aziende agricole Le Nocciole Di Cascina Palazzo

Cascina Palazzo: due parole quasi in contrasto.
Sembra un gioco di uno scenografo teatrale: un palazzo signorile del ‘600 che spunta fra le colline dell’Alta Langa.

È un edificio completamente diverso dall’architettura tipica delle tradizionali cascine di Langa, perché fu costruito come residenza di campagna per una famiglia della nobiltà torinese.
Immaginiamoli, gli aristocratici torinesi barocchi, incipriati e imparruccati, salire sulla carrozza nel cortile del loro palazzo di città, dopo che i domestici avevano caricato i bauli, e partire verso le terre allora selvagge dell’Alta Langa.

È tempo di feste, di balli, di caccia, di quel breve periodo di villeggiatura spensierata che l’aristocrazia sabauda si concedeva fra gli affari e le guerre.


Nel 1915 il mio bisnonno Luigi acquista il palazzo da un discendente della nobile famiglia torinese e lo trasforma in cascina.
Immediatamente cambia lo spirito del luogo: non più feste e villeggiatura, ma il lavoro duro della campagna.
Pianta subito degli alberi di nocciole, ben 300, che colloca nei versanti di terreno più soleggiati.
All’inizio l’attività della cascina comprende anche l’allevamento di buoi da lavoro, l’animale più usato nella vita agricola del tempo. Mano a mano, con il progredire delle macchine e dei trattori, l’allevamento dei buoi si è ridotto, lasciando sempre più spazio alle nocciole.
Così mio nonno Alberto, poi mio papà Angelo hanno costantemente ampliato la superficie destinata alle nocciole.


Per chi nasce in una cascina dell’Alta Langa, le nocciole sono compagne di vita fin da bambino, prima per giocare ad arrampicarsi sugli alberi, poi per fare merenda con la torta di nocciole preparata dalla nonna.


Questa è stata la mia infanzia: andavo nel noccioleto con mio papà, che mi raccontava e mi trasmetteva le sue conoscenze su come lavorare e preparare il terreno, come potare i rami, come controllare gli insetti.
Adesso tocca a me. Insieme a mio papà Angelo, mia mamma Rosalia, mia moglie Elisa, e i miei figli Mattia e Andrea a cui sto insegnando come amare e prendersi cura delle nocciole.
Come ogni persona che mi ha preceduto, ho voluto dare il mio tocco personale a Cascina Palazzo: così ho deciso di aggiungere alla coltivazione e alla raccolta delle nocciole anche la tostatura e la lavorazione. Per ottenere la crema, la pasta, la granella, la farina di nocciole. Tutto fatto in casa. Da noi. Con le nostre nocciole.


Manuel Quazzo

Foto
aziende agricole Azienda Agricola Fantini Gianmarco

Scrupolosa ricerca di materie prime di ottima qualità e sempre fresche

Foto
aziende agricole Viscanti Agriculture

La tradizione agricola dell’azienda biologica Viscanti, è radicata da decenni in agro di Santeramo in Colle, tra le sinuose colline della Murgia pugliese.


Qualità, etica e sostenibilità hanno permeato, nel tempo, le scelte produttive e di coltivazione della terra, operando nella convinzione di salvaguardare quel legame profondo ed indissolubile che da sempre unisce l’uomo alla natura.


L’azienda è situata in un singolare territorio, limitrofo al Parco nazionale dell’Alta Murgia, all’interno di un’area incontaminata, vocata per una produzione agricola essenzialmente non intensiva, in cui si crea un particolare agroecosistema dovuto alla schermatura naturale dei boschi che fungono da regolatore del clima e proteggono i campi da eventuali agenti erosivi. Vi è una vera e propria armonia tra seminativi, uliveti e vegetazione boschiva.


La presenza di molteplici segni fisici e antropici testimonia un equilibrio secolare tra ambiente e attività agro-pastorale del luogo: piccoli poderi, trulli e altre costruzioni a servizio delle attività agricole di un tempo. Lunghe file di muretti a secco, dichiarati di recente dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, ricamano i confini dei nostri campi e permettono alla microfauna, insetti e piccoli rettili di collaborare al mantenimento di un ambiente sano.