ORIGINI

L'azienda agricola di Andrea Bigi nasce sulle orme dell'attività del nonno che aveva un vignetto a San Paolo di Jesi.

La passione per la campagna è già forte fin da bambino e ricorda come già a tre anni guidò il trattore per la prima volta.

Grazie agli stimoli e ai preziosi insegnamenti del nonno, Andrea man mano amplia le sue conoscenze sia in vigna che in cantina.


Nel 2004 forte dell'esperienza acquisita, Andrea Bigi si mette in proprio, alla ricerca dei migliori metodi per la produzione di materia prima di qualità, inizialmente venduta a terzi.

Ma presto Andrea si accorge  che questo non valorizza il suo lavoro e quindi si dedica a progetti di trasformazione diretta delle proprie materie prime per la vendita al dettaglio dei relativi prodotti, con l'intenzione di trasmettervi i valori e la genuinità del buon lavoro nella campagna, che possono ancora oggi offrire prodotti di qualità superiore nel mercato.


BIRRA

La materia prima, orzo per poi fare il malto, viene prodotta direttamente da Andrea Bigi.

Il birrificio per la produzione si trova a Staffollo e utilizza processi e macchinari artigianali, identificando quindi la birra come "agricola"

Inoltre utilizzando fino al 90% di materia prima prodotta direttamente dalla propria azienda, la birra Andrea Bigi può vantare del riconoscimento "Birra Agricola Italiana".

La produzione viene interamente venduta con diffusione nazionale tramite i canali HO.RE.CA.

Le birre di Andrea Bigi si contraddistinguono per il sapore riconoscibile del malto, grazie all'attenta produzione di una birra delicata a bassa gradazione e amarezza, una ricetta che si distingue per far esaltare tutte le sfumature di sapore dei componenti della birra. La produzione effettiva di birra nasce come sperimentazione e sfida nel 2015.

A tutti i tentativi delle ricette provate veniva assegnato un numero. Solo il numero delle ricette migliori oggi da il nome alla birra.


VINO

Da anni nel settore vitivinicolo, Andrea Bigi può vantare collaborazioni con diverse cantine. Proprio da queste esperienze, nel 2017 nasce l'idea di trasformare parte dell'uva prodotta in azienda nel primo vino, lo Scacciacorvi.

Nato quasi in segno di protesta nei confronti di una realtà che non valorizza la materia prima e il territorio, quell'anno vengono prodotti i primi ettolitri di questo vino che Andrea Bigi ama definire "diverso" nello scenario del Verdicchio.

Il nome Scacciacorvi rispecchia questa sua "stranezza", ma come lo scacciacorvi la sua diversità è essenziale a proteggere i campi e il lavoro dell'uomo. Da li in poi seguono gli altri vini che si idendificano con oggetti tipici della campagna, capaci di rievocare quell'autentica emozione di vicinanza al territorio e un antico modo di lavorare dedito alla realizzazione di prodotti dai sapori genuini. In ogni vino si possono apprezzare il carattere, la passione per la stessa terra che lo produce, e un idea diversa di crescita che l'azienda Andra Bigi vuole trasmettere, a volte anche in maniera insolita.








  AZIENDA AGRICOLA ANDREA BIGI Via Martin Luther King 34
60039 Staffolo (AN)
italia
0731710791
bigiandrea.azienda@gmail.com

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 12299

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
birrifici Hammer Italian Craft Beer

HAMMER

Hammer incarna la frontiera avanzata di un’evoluzione: la nuova mentalità che sta emergendo, come risposta all’omologazione del gusto ed espressione della voglia di concretezza. Stili birrari unici se pur nel loro genere, caratterizzazione del prodotto con una grandissima attenzione alla cura del dettaglio, ma soprattutto in un’ottica assolutamente moderna. Hammer vuole presentare la naturale evoluzione dell’artigianalità manuale.


Il nostro logo

Il logo si ispira al fascino del fatto a mano, il confronto continuo del lavoro artigianale del mastro birraio, gli ingredienti più diversi, la rielaborazione creativa delle tradizioni, l’unicità e la personalizzazione del prodotto. Abbiamo inoltre voluto ispirarci come modello di branding ad un marchio a fuoco usato sovente in passato, ma ancora in auge come simbolo e garanzia di qualità in diversi ambiti. Il logo rappresenta proprio un iron brand che siamo ora pronti a imprimere su tutte le nostre birre apportando un gusto fresco e nuovo nel panorama brassicolo, italiano e non. Il ns. scopo è giocare tra italianità ed internazionalità pur mantenendo forte il richiamo al made in italy, per altro presente anche nel logo… italian craft beer.


La nostra famiglia

Hammer nasce nel 2015 dalla passione per la birra di Fausto Brigati, che accomuna tutta la famiglia e nella fattispecie lega i soci fondatori Roberto Brigati e Angelo Brigati con un grande obiettivo: “…FARE BIRRA DI QUALITA!“ Crediamo fermamente che la passione e l’amore della birra siano contagiosi. Ci auguriamo che chiunque provi la nostra birra si lasci trasportare dall’emozione della scoperta, diffonda e condivida il proprio pensiero.


Cosa facciamo

Il progetto si basa sulla produzione di birre originali, di carattere, le cui peculiarità sono la qualità e la bevibilità per abbracciare e dialogare con lo scenario mondiale, rispondendo con l’eccellenza alla richiesta del meglio nel campo birrario. Ci aspettiamo il meglio in tutto ciò che facciamo. Freschezza, i più alti standard qualitativi, artigianalità e spirito innovativo caratterizzano tutte le birre in produzione.


Come lo facciamo

Le birre prodotte sono e saranno il frutto della sintesi di intuizione, sperimentazione di nuovi ingredienti, know how, determinazione, flessibilità, condivisione, professionalità e tecnica birraria.


Foto
birrifici Azienda Agricola ANDREA BIGI

ORIGINI

L'azienda agricola di Andrea Bigi nasce sulle orme dell'attività del nonno che aveva un vignetto a San Paolo di Jesi.

La passione per la campagna è già forte fin da bambino e ricorda come già a tre anni guidò il trattore per la prima volta.

Grazie agli stimoli e ai preziosi insegnamenti del nonno, Andrea man mano amplia le sue conoscenze sia in vigna che in cantina.


Nel 2004 forte dell'esperienza acquisita, Andrea Bigi si mette in proprio, alla ricerca dei migliori metodi per la produzione di materia prima di qualità, inizialmente venduta a terzi.

Ma presto Andrea si accorge  che questo non valorizza il suo lavoro e quindi si dedica a progetti di trasformazione diretta delle proprie materie prime per la vendita al dettaglio dei relativi prodotti, con l'intenzione di trasmettervi i valori e la genuinità del buon lavoro nella campagna, che possono ancora oggi offrire prodotti di qualità superiore nel mercato.


BIRRA

La materia prima, orzo per poi fare il malto, viene prodotta direttamente da Andrea Bigi.

Il birrificio per la produzione si trova a Staffollo e utilizza processi e macchinari artigianali, identificando quindi la birra come "agricola"

Inoltre utilizzando fino al 90% di materia prima prodotta direttamente dalla propria azienda, la birra Andrea Bigi può vantare del riconoscimento "Birra Agricola Italiana".

La produzione viene interamente venduta con diffusione nazionale tramite i canali HO.RE.CA.

Le birre di Andrea Bigi si contraddistinguono per il sapore riconoscibile del malto, grazie all'attenta produzione di una birra delicata a bassa gradazione e amarezza, una ricetta che si distingue per far esaltare tutte le sfumature di sapore dei componenti della birra. La produzione effettiva di birra nasce come sperimentazione e sfida nel 2015.

A tutti i tentativi delle ricette provate veniva assegnato un numero. Solo il numero delle ricette migliori oggi da il nome alla birra.


VINO

Da anni nel settore vitivinicolo, Andrea Bigi può vantare collaborazioni con diverse cantine. Proprio da queste esperienze, nel 2017 nasce l'idea di trasformare parte dell'uva prodotta in azienda nel primo vino, lo Scacciacorvi.

Nato quasi in segno di protesta nei confronti di una realtà che non valorizza la materia prima e il territorio, quell'anno vengono prodotti i primi ettolitri di questo vino che Andrea Bigi ama definire "diverso" nello scenario del Verdicchio.

Il nome Scacciacorvi rispecchia questa sua "stranezza", ma come lo scacciacorvi la sua diversità è essenziale a proteggere i campi e il lavoro dell'uomo. Da li in poi seguono gli altri vini che si idendificano con oggetti tipici della campagna, capaci di rievocare quell'autentica emozione di vicinanza al territorio e un antico modo di lavorare dedito alla realizzazione di prodotti dai sapori genuini. In ogni vino si possono apprezzare il carattere, la passione per la stessa terra che lo produce, e un idea diversa di crescita che l'azienda Andra Bigi vuole trasmettere, a volte anche in maniera insolita.





Foto
birrifici Erbanina Birrificio Artigianale

Il Birrificio Artigianale Erbanina  è passione, condivisione e creatività. E’ legame con la tradizione e con le radici, ma anche sguardo rivolto al futuro e all’innovazione.


Il nostro nome si richiama alla storia e alla cultura locale, alla leggenda della strega (janara) Erbanina, che si tramanda nei nostri luoghi attraverso generazioni.


CHI E’ ERBANINA
-  Nell’anno del Signore 1500, viveva nel Feudo di Gioia Sannitica una bella fanciulla di nome Erbanina, sposata con il cavaliere feudatario del castello. La giovane era in segreto una terribile janara (strega) che confezionava filtri e pozioni magiche e nelle notti di luna piena, dopo essersi cosparsa il corpo con un magico unguento, volava per raggiugere le compagne ai sabba. Accadde una notte che il marito sorprese la sposa prepararsi a spiccare il volo dalla finestra della propria camera. Accecato dalla gelosia, credendo che la giovane andasse ad incontrare un amante, preparò in segreto la sua vendetta. Egli nei giorni seguenti sostituì l’unguento magico con della normale sugna, così che, al successivo plenilunio, la janara, lanciandosi dalla torre non riuscì a volare e precipitò. Il suo grido riecheggiò in tutta la contrada per oltre un mese, per poi scomparire per sempre.



<’NGUENTO , ‘NGUENTO, MANNAME A LU NOCIO ‘E BENEVIENTO, SOTT’A LL’ACQUA E SOTT’O VIENT, SOTT’ A OGNE MALETIEMPO>


MISSION

La costante ricerca delle migliori materie prime, la continua sperimentazione di ricette, unite alla passione brassicola sono il punto di partenza per offrirvi prodotti unici  e genuini di ottima qualità.

La mission del birrificio è quindi quella di diventare un’eccellenza produttiva nel territorio.


Il Birrificio Artigianale ERBANINA
nasce a Gioia Sannitica, precisamente nel borgo di Curti, dalla passione di un gruppo di amici per la birra artigianale, dalla voglia di realizzare un progetto nel proprio territorio.


IL TERRITORIO

Il birrificio si trova nel versante campano del Parco del Matese, un territorio a vocazione agricola dominato dai monti, caratterizzato da natura incontaminata e borghi rurali, una zona ricca di storia, arte, cultura e di prodotti enogastronomici di alta qualità.


LE BIRRE
Le nostre birre sono tutte artigianali, ad alta fermentazione, non filtrate, non pastorizzate e rifermentate in bottiglia.

Utilizziamo acqua pura delle nostre montagne, malti, luppoli e lievito di alta qualità, opportunamente selezionati e sapientemente miscelati tra loro, secondo le ricette del mastro birraio, per regalarvi ogni volta un viaggio sensoriale.

I nomi delle nostre birre, in linea con quello del birrificio, richiamano la tradizione e il folklore popolare, evocando il mondo delle streghe con i suoi miti e leggende.



Foto
birrifici Amalfi Coast Beer

L’amicizia tra le due “mastrobirraie” Rosa Recchimuzzi e Maria Zito precede l’idea di creare birra; essa è dovuta al padre di Rosa, il quale le ha sempre spronate alla realizzazione del sogno - “Crazy Dream”, il nome della loro società.


Acquisito l’attestato di mastro birraio, le due hanno subito pensato di legare il nome dell’azienda alla loro terra, la Divina Costiera, per la sfida di proporre birra in luoghi dove la tradizione della sua ancestrale produzione era andata perduta.


Anche i nomi delle stesse birre rinsaldano questo rapporto. Il loro bagaglio di esperienza è stato consacrato da due viaggi on the road: in Irlanda e in Belgio, i santuari mondiali della produzione di birra e della millenaria cultura ad essa inerente. Con la vigorosa eleganza delle loro birre esclusive, esse intendono appunto invitare la costa d’Amalfi a questa antica Storia, a questa eccellente cultura, a questi indimenticabili sapori.


Prodotti


Amalphia
bionda

La potenza e la nobiltà della prima Repubblica marinara riecheggia nelle note aromatiche della birra dedicata ad Amalfi. Bionda come il sole che accarezza la Costa. Soave, come la spuma dei mari solcati.

———————

Vèteri
birra ambrata

La memoria di un insigne passato connota il sapore ricco della birra ispirata a Vietri. Il carattere ambrato si mesce al segno primitivo della “Veterrima”, l’antico paese della Costa d’Amalfi tornato allo splendore dopo le incursioni saracene.

———————

Regina Maior
doppio malto rossa

Il ricordo dei naufragi e l’infrangersi delle onde esplode nel gusto deciso della birra dedicata a Maiori. Il rosso cavalleresco seduce con impeto passionale rievocando il nobile passato della Costa d’Amalfi.

———————

Pithekusa

Eroica come i primi coloni ellenici in Occidente che elessero Ischia a florida dimora dei loro traffici e del loro fine artigianato. Nella birra che ne celebra l'originario nome greco è possibile godere l'oro che i fabbri suggevano dal ricco terreno vulcanico