getCompanyVOById(10072694)
Apicoltura Delizie dell'Alveare di Carmine Finocchio
DEBUG 1

Tutto ha inizio nel 1967, a Tornareccio, un piccolo paesino dell’entroterra abruzzese, quando il signor Romualdo Finocchio, tornato dalla Germania, decide di lanciarsi nel settore dell’apicoltura.


“Come sono diventato apicoltore?
La storia della mia famiglia è insolita ma originale…”


Sono le parole del figlio Carmine, titolare dell’azienda insieme al fratello Vincenzo.


“Nostro padre aveva messo da parte un po’ di soldi mentre lavorava in Germania e al suo ritorno chiese consiglio ad alcuni parenti apicoltori: era indeciso se comprare del bestiame o delle api”.


E alla fine, come si può immaginare, scelse le api…


Per più di venti anni il Signor Romualdo alleva con cura e dedizione le sue api e quella stessa passione viene trasmessa ai figli che già nell’adolescenza scoprono il meraviglioso mestiere dell’apicoltore. Carmine e Vincenzo accompagnano il padre durante i suoi viaggi stagionali per far visita alle arnie collocate non solo nel territorio abruzzese, ma anche nelle regioni vicine.


1980: anno decisivo per il futuro dell'azienda

Nei primi anni ‘80 prendeva piede nella Val di Sangro, a pochi chilometri da Tornareccio, lo sviluppo dell’area industriale e l’apertura di numerose fabbriche nel settore metalmeccanico. Carmine e Vincenzo si trovarono di fronte ad una grande opportunità lavorativa, ma la loro dedizione e il loro amore per le api furono più grandi. I due fratelli presero così le redini dell’azienda.


Nel 1990 nasce l’Apicoltura Delizie dell’Alveare e il piccolo laboratorio del Signor Romualdo, fatto di smielatori a manovella, diventa una vera e propria linea produttiva con attrezzi innovativi specializzati per l’estrazione del miele e un punto vendita diretto.
“DA PIÙ DI 50 ANNI E CON PIÙ DI 800 ALVEARI, CI DEDICHIAMO ALL’APICOLTURA E ALLA PRODUZIONE DI MIELE SECONDO METODI ARTIGIANALI CHE PRESERVANO LE CARATTERISTICHE NATURALI E OFFRONO UN PRODOTTO BUONO E DI QUALITÀ".


La professionalità, la passione, l’attenzione profonda per la natura e per le api, sono questi alcuni dei principi su cui si basano Carmine e Vincenzo Finocchio. I due fratelli apicoltori portano avanti l’attività iniziata dal papà Romualdo avendo sempre come obiettivo primario la salvaguardia dell’ape, uno degli animali più importanti del nostro pianeta, e del suo “lavoro”. L’apicoltura è una professione che spinge chi la esercita ad entrare in simbiosi con la natura e con i suoi ritmi (le fioriture, lo spostamento delle arnie, il lavoro delle api stesse, nonché gli imprevedibili agenti atmosferici) ed è l’uomo a dover adattarsi a quest’ultimi imparando a rispettarli. E’ proprio cosi che l’azienda svolge il suo lavoro, inseguendo le fioriture presenti nel centro-sud Italia e praticando quindi un’apicoltura basata sul nomadismo la quale permette di ottenere una produzione diversificata. A questo si aggiunge la smielatura all’interno del laboratorio dell’azienda che combina metodo artigianale e tecnologia innovativa. Qui il miele non subisce alcun trattamento, mantiene inalterati colori e profumi ed è pronto per essere confezionato per la vendita. Questo metodo di lavoro permette a Carmine e Vincenzo di produrre una grande quantità ma soprattutto un’ottima qualità di mieli: l’Acacia, l’Agrumi, la Sulla, il Millefiori, il Castagno, il Ciliegio, la Melata, il Girasole, il Coriandolo, l’Eucalipto, lo Stachys.


Ma l’Apicoltura Delizie dell’Alveare non è solo miele, infatti produce anche polline, pappa reale, propoli e cera. C’è spazio anche per le golosità: le Delizie alla frutta, risultato ottenuto dall’unione del miele di Acacia e della pasta di mirtillo e frutti di bosco, dell’essenza di limone e del caffè liofilizzato; la Delizia d’Autunno composta da miele di Acacia e frutta secca; il Nocciomiel, un delizioso connubio di miele e pasta di nocciole; il Balsamel, rimedio naturale per i malanni stagionali.


Perseguiamo l’idea di un mondo in cui uomo e ambiente siano in equilibrio: ogni nostra attività deve ricompensare la natura per quello che ci dona.
Miriamo ad un comportamento etico e sostenibile che riduca l’inquinamento ambientale e favorisca la vita delle api e delle altre specie animali e vegetali. ABBIAMO SCELTO DI DIVENTARE APICOLTORI E DI DEDICARE LA NOSTRA VITA ALLA CURA E PROTEZIONE DELLE API, CONTRIBUENDO ALLA SALVAGUARDIA DELLA BIODIVERSITÀ DEL NOSTRO ECOSISTEMA. Le api sono infatti le principali responsabili dell’impollinazione delle specie vegetali viventi sul pianeta e garantiscono circa il 35% della produzione globale di cibo.
IL NOSTRO LAVORO È QUELLO DI RACCOGLIERE I PRODOTTI DELLE API MA ALLO STESSO TEMPO CI PRENDIAMO CURA DI LORO E DELL’AMBIENTE IN CUI SI TROVANO.
Il nostro obiettivo è quello di fornire un prodotto naturale e di qualità: scegliamo zone lontane da fonti di inquinamento e dalle attività umane.


La qualità del nostro miele è stata valutata e premiata in diversi concorsi di settore. Sulla base di specifiche analisi delle caratteristiche compositive ed organolettiche, le nostre varietà sono rientrate nella selezione dei Migliori Mieli prodotti in Italia.





Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
macellerie Macelleria F.lli Rebora

Macelleria Rebora…la tua macelleria di fiducia!


Da noi potrai trovare gentilezza, cortesia e anche un po’ di allegria!


Facciamo di tutto per realizzare ogni tuo desiderio.


Carni sempre fresche e selezionate, preparati sfiziosi da cuocere in pochi minuti e anche piatti pronti cotti da noi.


Foto
macellerie La Macelleria di Giovanni Messercola

Prodotti unici dal sapore ineguagliabile

Profonda ricerca sulla materia e l’ampia conoscenza del prodotto sono le caratteristiche principali della nostra macelleria.

Foto
pastifici Raviolificio Leidi di Fragola Massimo e Benigni Ancilla Dal 1938

Dal 1938, la qualità fa parte di noi


A Bergamo, dal 1938 per la sua specifica attività, il cognome Leidi è sinonimo di "casonsei, gnoc e pasta fresca".

Con l'apertura in via Sant'Alessandro di un laboratorio artigianale e annesso negozio all'interno dello stabile, e tuttora esistente, Alessandro inizia la sua attività fedele al principio che "la genuinità e la qualità pagano sempre".


L 'attività produttiva si protae nel tempo con l'ausilio dei familiari che gli sono succeduti e la collaborazione di validi dipendenti sino all'anno 2000, anno in cui la famiglia Leidi passa il testimone a Massimo Fragola e Ancilla Benigni che rilevano l'attività, continuando con professionalità e passione.


Il Raviolificio oggi cerca di dare al cliente la massima qualità all'interno dei suoi prodotti, mantenendo una grande attenzione alle tradizioni e sottolineando l'importanza dell'artigianato, guardando verso il futuro.


Foto
aziende agricole Tenuta Santo Spirito

Qualità senza compromessi nel pieno rispetto della tradizione
La campagna Ragusana è prima dolce e poi aspra nel suo insieme, le zone pianeggianti dolcemente degradano verso coste basse ed uniformi, accompagnate da una ragnatela di bianchi muretti a secco che si perdono tra le dune sabbiose e le scogliere del mare cristallino. Qui i terreni sabbiosi favoriscono l’allevamento di uve autoctone, dove il Cerasuolo di Vittoria è il vino territoriale d’eccellenza ed unica D.O.C.G. della Sicilia e che nascono dalla fertilità di queste terre caratterizzate da componenti sabbiose di natura calcarea e silicea. Dal mare alla collina, gli uliveti secolari alternano la loro presenza a quella dei maestosi alberi di carrubi e i filari di uve di Frappato e Nero d’Avola circondano antiche dimore storiche e moderne cantine in un meraviglioso intreccio tra passato, presente e futuro. E proprio da questa ferma volontà di dare continuità alle tradizioni di questo incantevole territorio, oggi, percorrendo la strada che da Roccazzo porta ad Acate, si rivede Tenuta Santo Spirito sulla destra, finalmente nella sua originale bellezza e presentata agli ospiti da un viale di cipressi pronti ad accoglierli. La nostra passione e il profondo rispetto per le tradizioni del luogo sono stati gli abili maestri di questa attenta e rispettosa opera di “ristrutturazione”, come si direbbe adesso, ma che noi preferiamo definire “restituzione” al territorio, alla gente e a chi vorrà vederla e apprezzarla insieme a noi. Da questa terra baciata dal sole e accarezzata dalla brezza marina, i vini di Tenuta Santo Spirito prendono vita e si colorano di “aMarAnto”, “Chiarestelle” e “Le Bacche Nere”.
Tenuta Santo Spirito aderisce al progetto SOStain, il programma di sostenibilità per la vitivinicoltura siciliana, con l’obiettivo di perseguire uno sviluppo rispettoso dell’ambiente, socialmente equo ed economicamente efficace.


Vini
Non ci conformiamo a uno stile prestabilito, ma lasciamo fare alla natura, e a lei, la vite, che sa armonizzare insieme al sole e al terreno l’evolversi della stagione.
Produciamo quindi in tiratura limitata vini autentici e liberi da schemi utilizzando esclusivamente vitigni autoctoni come il Nero d’avola, il Frappato, il Grillo, e l’Insolia per esaltare la tipicità del territorio di origine. Tutti i nostri vini sono frutto di coltivazioni biologiche e a denominazione di origine controllata.
Con grande soddisfazione di tutti noi e dei nostri collaboratori, “aMarAnto 2016”, il Cerasuolo di Vittoria D.O.C.G., il nostro prodotto più rappresentativo e che porta in etichetta la dedica al nome dei nostri figli Mario e Antonio, ha ricevuto il riconoscimento “Best100 Wines 2019” dalla giuria di Golosaria coordinata dai giornalisti enogastronomici Gatti e Massobrio.