La Passione per la ristorazione nasce nel 1940 con la famosa cantina ‘’O’ Pagliariell ‘’ aperta da nonna Antonietta e caratterizzata da una cucina povera ma ricca di amore e genuinità.
 

La sua tradizione è stata tramandata da figli e nipoti evolvendosi nel tempo con nuovi impasti e nuove idee senza mai distaccarsi dalle radici di natura casereccia. 




ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 11450

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti Le Piemontesine

Ci sono un sacco di piccoli miracoli nella ristorazione e nell’hotellerie italiana. E più in particolare, in quelle piemontesi. Miracoli che son, bisogna dirlo, spesso figli delle crisi che ha spinto molti giovani a reinventarsi, e creare nuovi modelli o a esplorare nuovi territori, lanciandosi in sfide da far tremare i polsi.


La sfida qui l’hanno lanciata due ragazzi francesi. Lui si chiama Jerome Migotto, la sua compagna e factotum Charlotte. Stavano in un posto niente male, Parigi dove lui ha girovagato tra le cucine dei più famosi ristoranti tristellati a imparare dagli chef più à la page (Yannick Alleno, tanto per citarne uno) come tirare una salsa o cuocere alla perfezione una carne o un pesce. Charlotte però discendeva da una famiglia che viveva sulle colline della Langa Monregalese, una zona bellissima dal punto di vista naturalistico, ma non proprio al centro del mondo. Erano gli avi di Charlotte per la precisione di San Luigi la frazione di un piccolo paese dell’Alta Langa, Igliano. E qui i due ragazzi francesi si sono trasferiti e hanno recuperato un vecchio edificio semiabbandonato trasformandolo in un hotel a quattro stelle. Da oltre vent’anni a San Luigi però non esistevano più attività commerciali. Loro hanno scelto comunque di privilegiare gli artigiani e le aziende locali, realizzando un edificio ad alta efficenza energetica, adeguato all’architettura locale con archi a vista e conservando e ristrutturando due antichi forni con tetti in ciappe che si trovano proprio davanti all’ingresso dell’hotel. E che vengono usati per pane e cucina.


Dopo 5 anni di lavoro hanno aperto: dieci camere e una suite con vista panoramica sull’intero arco alpino piemontese.

E, finalmente ci siamo arrivati, al piano terreno dell’hotel c’è il ristorante. Moderno, elegante e soprattutto molto buono. La cucina (la definizione davvero azzeccata è su Tripadvisor) “unisce la saggezza della cucina francese e la concretezza piemontese”. Qualche piatto: salmone affumicato in casa, uovo su dadolata di zucca con tartufo estivo, ravioli di vitello con ratatouille alla nizzarda scampi arrosto e riso venere, una tradizionale guancia al vino rosso, perfetta. Migotto è anche un ottimo pasticcere, e Charlotte in sala vi aiuterà anche nella scelta del vino in una carta piccola ma completa. La spesa è l’ultimo regaolo. Menu a 32 euro, alla carta poco di più


Foto
ristoranti Mamma Ester Ristorante Pizzeria

Ristorante Pizzeria Mamma Ester, pizza al mattone e tegamino, farinata e tanto pesce fresco tutti i giorni.

Foto
ristoranti Ristorante Frato' - Sapori di Sicilia

Nel cuore del centro storico di Torino, c'è tutto il sole, il calore e il gusto della Sicilia nella cucina del Ristorante Fratò.


Il ristorante accoglie i suoi ospiti in un'atmosfera intima ed elegante, a cui si aggiunge la tipica accoglienza sicula, calorosa e generosa, tra specialità tipiche e piatti innovativi della cucina isolana.


Una proposta gastronomia esclusivamente a base di pesce, sempre freschissimo, che segue la stagionalità degli ingredienti, con materie prime rigorosamente ed unicamente dalla Sicilia.


Il tutto abbinato ad una cantina con oltre 200 etichette importanti, tra vini autoctoni siciliani e vini di prestigio internazionali.