Approfondimento Expo Milano 2015: per capire e non farsi trovare impreparati.

250px-Expo_2015_Logo.svg

Mancano appena 392 giorni all’inizio di Expo Milano 2015 e per comprendere veramente  le peculiarità e i vantaggi di questa straordinaria manifestazione senza precedenti è opportuno analizzarla i ogni sua parte; di seguito l’inizio di una “guida pratica” che vi accompagnerà fino al fatidico via.Pillole di Expo:

CHE COS’È – L’expo Milano 2015 è un’esposizione universale di natura non commerciale, un’occasione d’incontro, confronto aperto e dialogo fra produttori e consumatori a cui parteciperanno 147 paesi da tutto il mondo.

NUTRIRE IL PIANETA – il tema dell’alimentazione come fulcro di nuovi scenari possibili a livello mondiale e bisogno primario dell’uomo. Ogni nazione elaborerà percorsi espositivi relativi al cibo analizzando tradizioni e innovazione attraverso mostre d’arte, performance e istallazioni artistiche.

I NUMERI – Secondo uno studio dell’Università Bocconi coordinato dal professor Alberto Dell’Acqua quoto evento genererà un indotto di circa 25 miliardi di euro e 200 mila nuovo posti lavoro, accrescendo notevolmente i flussi turistici, gli investimenti esteri e la visibilità del nostro paese con enormi possibilità di guadagno per imprese e attività.

DOVE – l’area di riferimento è il settore nord-ovest di Milano ed occuperà una superficie di 1,7 milioni di metri quadrati, i curatori del progetto che ospiterà anche un grande parco agroalimentare, sono 5 architetti di fama internazionale  come  Stefano Boeri, Richard Burdett, Jacques Herzog, Joan Busquets e William Mc Donough.

Concetta Brunetti

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *