Fiat investe 1,3 miliardi in Brasile

fiat-500-brasile-480x319

Fiat investirà 3 miliardi di reais, pari a circa di 1,3 miliardi di euro, per la realizzazione di una nuova fabbrica a Pernambuco, in Brasile, nel complesso industriale portuario di Suape. La cifra, ha sottolineato il Lingotto, fa parte del piano di investimenti di 4,4 miliardi di euro che il gruppo torinese ha già deciso di destinare al Paese tra il 2011 e il 2014.

“Si tratta per noi di un passo molto importante nell’ambito della strategia di rafforzamento internazionale di Fiat”, ha commentato l’Ad del Lingotto, Sergio Marchionne. “Il Brasile, dove nel 2014 puntiamo a raggiungere la quota di oltre 1 milione di vetture vendute all’anno, è un’area strategica per la nostra espansione”.

L’impianto, che rappresenterà il secondo stabilimento produttivo della casa automobilistica italiana in Brasile e sarà pronto nel giro di tre anni, sorgerà al centro di un polo industriale che si formerà in un’area di 4,4 milioni di metri quadrati, e dovrebbe produrre circa 200.000 vetture all’anno. La fabbrica, che a pieno regime potrà creare 3.500 posti di lavoro diretti, produrrà nuovi modelli di automobili sviluppati in Brasile e destinati al mercato interno e latino-americano.
Il progetto include anche l’istallazione, per iniziativa del Governo dello Stato di Pernambuco, del centro di addestramento e formazione per l’intero polo industriale. Con questa operazione, ha concluso Marchionne, il gruppo punta anche a “contribuire ulteriormente allo sviluppo economico, tecnologico e industriale di questo Paese in cui siamo presenti con l’automobile da quasi quarant’anni”.
Oggi intanto Borsa Italiana ha disposto l’ammissione in Piazza Affari delle azioni ordinarie, di risparmio e privilegiate di Fiat Industrial. Il debutto in piazza Affari della matricola che nascerà con lo scorporo da Fiat del settore auto è previsto per il 3 gennaio.

Fonte: M&F

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *