Category Archives: Ultime

“Oh Gio!”, a Marsciano l’arte della pasticceria

banco2

Marsciano (PG) – I golosi trovano pane – anzi dolci – per i loro denti presso la Pasticceria “Oh Gio!”.
Qui, dal 2011, Giovanni Grimaldi e la sua squadra creano delizie per il palato e gli occhi. Dalla pasticceria da bar fino alla produzione di torte personalizzate, “Oh Gio!” si distingue per la serieta’, a dispetto del nome scherzoso, e la dedizione con cui si dedica ad ogni suo lavoro.

Il pellame Made in Italy diventa un tesoro prezioso presso “Al Rubi”

alrubi2

A Torino citta’, nel rinomato quartiere Crocetta e ad un passo dal centro storico, sorge la boutique “Al Rubi”, pelletteria di alta qualita’ fin dal 1954. L’atelier crea vere e proprie opere d’arte in pelle sotto forma di accessori di squisita fattura.
Con dedizione ed estrema cura vengono realizzate borse, portafogli e cinture di ogni tipo, sempre di alta qualita’ e caratterizzati dal tocco che solo l’artigianato puo’ dare.
Fondata dal capostipite Attilio negli anni del dopoguerra, la bottega ha raccolto una nicchia di clienti affezionati, dapprima tramite passa parola tra gli abitanti del quartiere, poi guadagnando prestigio grazie alla comprovata eccellenza dei lavori finemente realizzati.

La qualità è il primo requisito, ma il ‪brand‬ fa la differenza

sigillo
Per un’azienda moderna che non rinunci a essere competitiva nell’agguerrito groviglio del mercato, operare nel segno della qualita’ e’ il primo requisito a cui ottemperare, ma a a volte cio’ non e’ sufficiente.
Persino un prodotto di pregiata fattura, se non valorizzato da una strategia comunicativa efficace che lo distingua d’emblee agli occhi del consumatore, e’ destinato a restarsene confinato nella sua nicchia a uso e consumo di pochi privilegiati eletti.

Sulla spinta di quest’esigenza, e’ stata avviata la campagna di assegnazione dei Sigilli di Eccellenze Italiane per sostenere quegli imprenditori che, prima ancora che nel profitto, investono col proprio operato nella ricerca della trasparenza e nel rispetto della professionalita’ made in Italy.

Santa Maria la Palma si aggiudica la medaglia d’oro al Berliner Wein Trophy 2016

bottiglia
Complimenti alla Cantina Santa Maria La Palma di Alghero per aver conseguito con l’Aragosta Vermentino di Sardegna Doc 2015 il piu’ alto riconoscimento – medaglia d’oro – in occasione del Berliner Wein Trophy 2016, concorso internazionale prestigioso al quale hanno partecipato produttori di 5.785 fini.
La selezione sulla qualita’, durata 4 giorni, e’ stata particolarmente severa e affidata a 185 giudici sotto il controllo dei funzionari dell’Oiv e Uioe.
ID Anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n.6027

Giusafra, tutto il sapore della Sicilia in un barattolo

vigneto-panorama

Fra le campagne lussureggianti di una Sicilia punteggiata da rocce vulcaniche, all’interno di uno scenario dominato dalla maestosità dell’Etna, presso Belpasso in provincia di Catania si sviluppa la realtà imprenditoriale della famiglia Piana.
Una squadra affiatata costituisce l’anima di questo polo di riscoperta culturale improntata ai valori dell’amore per le tradizioni e della passione per un lavoro nobile, quello della terra, da sempre imprescindibile radice del sostentamento umano.

Il sig. Salvatore è uno di quei manager instancabili e sempre in movimento, memore d’aver affrontato e vinto tante sfide, non ultima quella di mettersi in gioco andando incontro all’avvento mondiale di una mentalità web-tecnologica che, a prima vista, potrebbe apparire tanto algida e distante da quel fertile humus di semplicita’ e schiettezza tipico del mondo rurale.
Oggi tutta la sua esperienza di una vita trascorsa a contatto con la natura, sulla spinta di una perseveranza tesa ad apportare innovazione, qualita’ e miglioramento continuo, e’ infusa nella sua creatura “Giusafra”, acronimo che già in se’ racchiude la forza dell’armonia che regna fra i suoi fondatori.

Basta mistificazioni, è tempo di LATTE VERO!

lattevero-530
Sul latte, primo nutrimento della vita, non si scherza!
Dalle nostre frontiere, denuncia in un dossier Coldiretti, passano ogni giorno 3,5 milioni di litri di ‪latte‬ sterile, ma anche concentrati, cagliate, semilavorati e polveri per essere imbustati o trasformati industrialmente e diventare magicamente mozzarelle, formaggi o latte “italiani”, il tutto all’insaputa dei consumatori.
Le discutibili politiche europee dell’ultimo anno sollevano l’urgenza per la nostra imprenditoria di arginare tutte quelle mistificazioni e spregiudicati tentativi d’imitazione che incombono sulla produzione italiana del settore caseario, depositaria di una tradizione millenaria incentrata orgogliosamente su qualità, autenticità e genuinità.
Eccellenze Italiane, tramite l’imminente attivazione del Portale “Latte Vero” si prefigge l’obiettivo di salvaguardare questi valori, facendo chiarezza e mettendo in luce chi davvero ha le carte in regola per poter sventolare la bandiera del Made in Italy.
Entro il 15 febbraio saremo pienamente operativi per completare un Albo dove tutti i produttori e allevatori che lavorano con serietà potranno beneficiare dell’appartenenza a un Circuito Internazionale di consolidato prestigio e elevata penetrazione mediatica. Continuate a seguirci!