Napoli, la pizza è servita.

pizza

Trent’anni dietro le spalle e un nuovo capitolo da scrivere, nella tutela ma anche nell’evoluzione della Pizza Napoletana tradizionale. E’ questo il presupposto del Pizzafestival, la nuova rassegna lanciata dall’Associazione Verace Pizza Napoletana: per quattro giornate, dal 27 al 30 maggio, oltre cento pizzerie associate in Campania e in tutto il mondo ospiteranno un fitto calendario di eventi, degustazioni, abbinamenti e menù speciali per celebrare l’eccezionalità del piatto più famoso al mondo, preparato secondo i canoni della tradizione codificati nel 1984 dall’Avpn. Al gusto, si accosteranno però anche gli altri sensi, visto che nelle pizzerie ci saranno eventi musicali, di teatro, di fumetto, visite e rievocazioni storiche che in quei quattro giorni renderanno ancora più speciale l’esperienza della pizza.

Un polo centrale a Napoli, in Piazza Dante, dove sarà allestito, sin dal 26 maggio, un grande laboratorio della pizza in cui i bambini ed gli adulti, i napoletani e i turisti potranno conoscere le  tecniche di preparazione tradizionali, la filiera degli ingredienti codificati e anche il contenuto di innovazione tecnologica che non può mancare in un settore in pieno fermento e che guarda al futuro. E proprio a tutto questo si guarderà lunedì 26 maggio, in Piazza Dante alle 10:30, nel convegno “Ricomincio da 30…” che apre il Pizzafestival, moderato dal giornalista Luciano Pignataro, a cui interverranno, tra gli altri, il presidente di Gambero Rosso Paolo Cuccia e il vicepresidente di Slow Food Italia, Francesca Rocchi e che guarderà in particolare al futuro del settore da un punto di vista enogastronomico e di sviluppo economico.

Redazione Eccellenze Italiane (fonte: Avpn)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *