Green Economy Network: nasce a Milano il comitato promotore

green-economy-network

green-economy-network

Un network per incentivare e supportare le circa 400 aziende lombarde impegnate nella Green economy. Nasce a Milano, su iniziativa di Assolombarda, il comitato Green Economy network finalizzato a promuovere la cultura green anche nel comparto industriale.

Il progetto si rivolge a quelle imprese che nella provincia di Milano sono legate alla green economy  (aria, acqua, suolo e bonifiche, rifiuti, rumore esterno, prodotti ecocompatibili, energia da fonti rinnovabili, efficienza energetica, mobilita’ sostenibile), con un fatturato superiore ai 50 miliardi e oltre 25 mila addetti. Obiettivo del network è l’elaborazione di una strategia di sistema per aiutare le imprese a esprimere pienamente le loro potenzialità. “Abbiamo promosso il progetto in quanto convinti della grande capacita’ innovativa del nostro territorio”, ha dichiarato Roberto Testore, responsabile del progetto ambiente, energia e sicurezza di Assolombarda e presidente del comitato promotore. La rete dovrebbe “stimolare possibili alleanze” ma anche “valorizzare e promuovere le competenze”.

Tra le funzioni del nuovo comitato, la promozione di alleanze tra imprese tramite lo sviluppo di progetti industriali congiunti, la condivisione di esperienze e know how, la creazione di percorsi di formazione specifici. Inoltre ci sarà un particolare impegno per il riconoscimento del “Green economy network” per acquisire visibilità verso gli enti pubblici, proporsi come punto di riferimento per gli operatori economici del settore coinvolti in Expo 2015 e attrarre investimenti sul territorio nei campi specifici.
”Assolombarda da tempo è impegnata a valorizzare le imprese che operano nell’area milanese nelle filiere della green economy incoraggiandole ad aggregarsi – sottolinea il Presidente di Assolombarda, Alberto Meomartini. ”Siamo convinti che Milano e il suo territorio in questo ambito possano diventare un vero e proprio centro di eccellenza, rappresentando un punto di riferimento a livello nazionale e internazionale, grazie ad asset fondamentali quali il know-how specifico delle imprese, la presenza di un fitto tessuto manifatturiero e di un sistema universitario e della ricerca all’avanguardia”.
In parallelo con la creazione del comitato promotore è stato realizzato un repertorio online finalizzato a dare spazio e visibilità alle aziende che già operano nel comparto green. Uno strumento utile per chi opera in questo settore e costantemente aggiornato; www.greeneconomynetwork.it.
“Tutto ciò – ha aggiunto Testore – assume particolare rilevanza nella prospettiva di Milano Expo 2015, che avrà nella sostenibilità uno dei temi centrali. Questo significa che Milano sarà nei prossimi quattro anni al centro dell’attenzione mondiale per quanto riguarda la sua capacità di offrire visioni, progetti, prodotti e servizi all’altezza delle sfide poste dall’economia sostenibile”.
Eccellenzeitaliane.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *