Promozione Territorio: Foligno stringe accordi con la città cinese di Taizhou

alt

010547-magic_italy_italia_logo

Un accordo con la città di Taizhou, per promuovere Foligno e le sue eccellenze in Cina. Questo l’esito del recente viaggio compiuto dall’assessore alla cultura Elisabetta Piccolotti, nella Repubblica popolare cinese, per avviare una sorta di scambio economico e culturale con il Paese più popoloso del mondo. Ad organizzare l’iniziativa, che ha coinvolto il Comune di Foligno in un importante progetto di promozione del territorio, la cantina “Terre de Trinci”, guidata dal presidente Lodovico Mattoni e da tempo interessata a raggiungere il mercato cinese.

La delegazione folignate – composta dall’assessore Elisabetta Piccolotti, dal presidente di “Terre de Trinci” Lodovico Mattoni e dal responsabile dell’export della cantina, Lorenzo Mattoni – ha visitato, a fine maggio, la città di Taizhou, sita nei pressi di Shanghai, e l’isola di Hainan, a sud della Cina. Si tratta di due realtà turistiche importanti, molto interessate al made in Italy e ai prodotti enogastronomici umbri, dove è stata allestita per l’occasione una mostra delle eccellenze italiane. In primo piano i prodotti tipici del territorio folignate, dal vino all’olio, dai formaggi ai legumi, fino alla Quintana e al vasto patrimonio artistico e culturale della Regione. “I cinesi – ha sottolineato l’assessore Elisabetta Piccolotti – hanno apprezzato molto i nostri prodotti ed espresso la volontà di avviare una sorta di scambio economico e culturale con la nostra città, teso in particolare a conoscere la cultura del vino. E’ stato un viaggio interessante e produttivo, che potrebbe portare frutti importanti per la nostra città, fino ad un vero e proprio gemellaggio con la Cina”. Lodovico Mattoni, presidente di “Terre de Trinci”, ha affermato che “il progetto ha riscosso grande successo” e che “dal mese di settembre partiranno per la Cina decine di container carichi di vino umbro, destinato al fiorente mercato cinese”. La cantina folignate è stata inoltre incaricata, dalle istituzioni dell’isola di Hainan, di organizzare la vendita di prodotti italiani di qualità, all’interno di un castello dedicato al made in Italy che sta per essere costruito nella zona. Il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, ha espresso “grande soddisfazione” per l’esito della missione in Cina ed ha ringraziato la cantina presieduta da Lodovico Mattoni “per aver dato alla città la possibilità di farsi conoscere in una realtà così importante. Si è aperto un canale economico rilevante – ha detto Mismetti – che intendiamo valorizzare al massimo, soprattutto in questo momento di crisi. Le nostre eccellenze rappresentano risorse preziose per lo sviluppo del nostro territorio: vogliamo scommetterci con l’aiuto della Regione”. Nei prossimi giorni, sindaco e assessore alla cultura invieranno una lettera al Comune di Taizhou, per invitare le istituzioni locali a venire a Foligno nel prossimo settembre, in occasione dei Primi d’Italia e della Giostra della Quintana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *