Veneto Valpolicella-Veneto del Grappa (DOP)

* Articolo 2. Varietà di olivo. la denominazione di origine protetta «Veneto Euganei e Berici» è riservata all’olio extravergine di oliva ottenuto dalle seguenti varietà di olivo presenti, da sole o congiuntamente, negli oliveti: Leccino e Rasara per almeno il 50%; Frantoio, Maurino, Pendolino, Marzemino, Rondella, Trep o Drop, Matosso in misura non superiore al 50%. Possono altresì, concorrere altre varietà sperimentali presenti negli oliveti in misura non superiore al 10%.

* Articolo 3. Zona di produzione La zona di produzione delle olive destinate alla produzione dell’olio extravergine di oliva a denominazione di origine protetta “Veneto Euganei e Berici” comprende, nelle rpovincie di Padova e Vicenza, l’intero territorio amministrativo dei seguenti Comuni: Barbarano Vicentino, Arzignano, Montorso Vicentino, Zermeghedo, Montebello Vicentino, Gambellara, Lonigo, Castelgomeberto, Sovizzo, Montecchio Maggiore, Brendola, Sarego, Alonte, Creazzo, Altavilla Vicentina, Zovencedo, Grancona, Villaga, San Germano dei Berici, Orgiano, Sossano, Campiglia dei Berici, Vicenza, Arcugnano, Longare, Castegnero, Nanto, Mossano, Rovolon, Vò Euganeo, Lozzo Atestino, Teolo, Cinto Euganeo, Baone, Este, Torreglia, Galzignago Tenne, Arquà Petrarca, Moselice, Abano Terme, Montegrotto Terme, Battaglia Terme.

* Articolo 4. Caratteristiche di coltivazione. Per la produzione dell’olio extravergine di oliva a denominazione protetta “Veneto Euganei e Berici” sono da considerarsi idonei gli oliveti compresi nella zona di produzione descritta nell’art. 3, i cui terreni presentano una matrice geologica di tipo sedimentario o vulcanico normalmente dotati di scheletro con reazione alcalina.

* Articolo 5. Modalità di oleificazione La zona di oleificazione dell’olio extravergine di oliva a denominazione di origine protetta “Veneto Euganei e Berici” comprende l’intero territrio amministrativo dei comuni indicati nell’art. 3. La raccolta delle olive destinate alla produzione dell’olio extravergine di oliva deve avvenire direttamente dalla pianta, a mano o con mezzi meccanici. Per l’estrazione dell’olio extravergine di oliva sono ammessi soltanto i processi meccanici e fisici atti a garantire l’ottenimento di oli senza alcuna alterazione delle caratteristiche qualitative contenute nel frutto.

* Articolo 6. Caratteristiche al consumo. All’atto dell’immissione al consumo l’olio extravergine di oliva a denominazione di origine protetta “Veneto Euganei e Berici” deve rispondere alle seguenti caratteristiche:
o Colore: verde-oro da intenso a marcato;
o Odore: fruttato di varia intensità;
o Sapore: fruttato con leggera sensazione di amaro
o Punteggio al Panel Test: >= 7,5;
o Acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,6 per 100 grammi di olio;
o Numero perossidi:           o Acido oleico: >= 76%.

* Fonte: Provvedimento 24/10/2001 “Iscrizione della denominazione Veneto Valpolicella, Veneto Euganei e Berici, Veneto del Grappa” nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette, pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 266 del 15/11/2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *